FISCO E PATRIMONIO

Nessuna interposizione fittizia tra l’ente sportivo e la immobiliare proprietaria dell’impianto

Con la recente sentenza n.86/3/13 della CTP di Como, depositata lo scorso 11 novembre, i Giudici tributari di prima istanza si sono pronunciati in modo favorevole al contribuente su una questione che negli ultimi anni ha interessato il rapporto esistente tra la società di capitali immobiliare proprietaria dell’impianto sportivo e l’associazione sportiva dilettantistica che lo…

Continua a leggere...

La scissione con patrimonio netto negativo: la riserva in capo alla scissa

In base all’art. 2506 c.c., la scissione è un’operazione societaria mediante la quale una società assegna l’intero suo patrimonio a più società, preesistenti o di nuova costituzione, o parte del suo patrimonio, in tal caso anche ad una sola società, e le relative azioni o quote ai suoi soci. L’operazione consiste, in sostanza, in uno…

Continua a leggere...

La comunicazione dei dati dei soci che effettuano finanziamenti all’impresa spetta anche agli enti non commerciali?

Si avvicina la scadenza del 12 dicembre per effettuare la comunicazione all’Anagrafe Tributaria dei dati delle persone fisiche soci o familiari dell’imprenditore che hanno concesso all’impresa, nell’anno 2012, finanziamenti o capitalizzazioni per un importo complessivo, per ciascuna tipologia di apporto, pari o superiore a euro 3.600,00 e anche gli enti non commerciali si interrogano sull’adempimento….

Continua a leggere...

L’inserimento di passività in un ramo di azienda ceduto: esiste un principio di inerenza ai fini dell’imposta di registro?

L’articolo 51, comma 4, D.P.R. 131/1986 (“Tur”), ai fini della determinazione della base imponibile dell’imposta di registro in caso di cessione di azienda o di ramo di azienda, prevede che il valore complessivo del compendio ceduto vada assunto “al netto delle passività risultanti dalle scritture contabili obbligatorie”. Di conseguenza, l’imposta di registro dovuta è una…

Continua a leggere...

Crescono gli organismi per l’asseverazione dei contratti di rete

Le reti di impresa sono state introdotte nel nostro ordinamento l’art. 3, co.4-ter, del D.L. n. 5/2009, ai sensi del quale contratto di rete è quello con cui “più imprenditori perseguono lo scopo di accrescere, individualmente e collettivamente, la propria capacità innovativa e la propria competitività sul mercato e a tal fine si obbligano, sulla…

Continua a leggere...

Sponsorizzazioni e pubblicità: limiti alla deducibilità

Nel panorama no-profit, la Legge n.398/91 rappresenta un indubbio vantaggio per tutti quegli enti che decidono di avviare un’attività commerciale accessoria a quella istituzionale, con il solo fine di generare delle entrate finanziarie indispensabili per il regolare svolgimento delle attività associative. Nonostante la norma sia stata concepita per agevolare quelle realtà del terzo settore che…

Continua a leggere...

Legge di Stabilità 2014: detrazioni per riqualificazione energetica degli edifici

Nuova proroga per le detrazioni da interventi di riqualificazione energetica di edifici già esistenti. Il disegno di legge di Stabilità 2014, nel testo presentato alla V Commissione Bilancio, prevede l’estensione fino al 2015 del regime fiscale speciale a sostegno delle politiche di miglioramento delle prestazioni energetiche nell’edilizia. La misura, introdotta originariamente dalla Legge Finanziaria 2007,…

Continua a leggere...

Contratto di vendita senza clausola IVA: il prezzo si considera comprensivo dell’imposta

In un contratto di compravendita il fornitore del bene è la persona tenuta a versare l’IVA dovuta sull’operazione imponibile. Qualora nell’indicazione del prezzo non sia fatta alcuna menzione all’IVA ed il fornitore non abbia la possibilità di rivalersi sull’acquirente tale prezzo deve essere considerato come già comprensivo dell’imposta sul valore aggiunto. Tale principio è stato…

Continua a leggere...

Il versamento degli acconti 2013

Entro il prossimo 2 dicembre 2013 deve essere effettuato il versamento della seconda rata dell’acconto IRPEF, IRES, IRAP, IVIE, IVAFE, cedolare secca, ed imposta sostitutiva per i contribuenti minimi. La principale novità riguardante il calcolo dell’importo dovuto è rappresentata dall’incremento disposto dall’ art. 11, commi da 18 a 20 del D.L. 76/2013 degli acconti IRPEF…

Continua a leggere...

Cassazione: per dimostrare la non commercialità dell’associazione non basta il richiamo allo statuto

Non basta appellarsi al contenuto dello statuto per dare la prova che l’associazione sportiva dilettantistica non svolga attività commerciale ed evitare così l’accertamento induttivo. Questo, in sintesi estrema, è il principio espresso dalla V sezione della Corte di Cassazione con la sentenza n. 24898, pubblicata il 6 novembre 2013. L’onere della prova La pronuncia riprende…

Continua a leggere...