FISCO E PATRIMONIO

Il “tortuoso” recupero del costo non dedotto nel corretto periodo di competenza

Nella prima giornata del Master Breve, già iniziato in alcune città, uno dei temi maggiormente “gettonati” dai Colleghi è stato quello delle indicazioni contenute nella circolare n. 31/E del 24 settembre scorso circa le conseguenze fiscali derivanti dagli errori in bilancio. La sopravvenienza attiva derivante dalla mancata imputazione di componenti positivi nel corretto esercizio di…

Continua a leggere...

Responsabilità sugli appalti ancora da monitorare

A partire dal 20 agosto 2013, con la pubblicazione della Legge di conversione n. 98/2013 (“Decreto fare”) nella G.U., come è noto l’appaltatore non più è responsabile in solido per il versamento dell’IVA dovuta dal subappaltatore, in riferimento alle prestazioni effettuate all’interno del contratto di subappalto di opere o servizi: permane invece il vincolo solidaristico…

Continua a leggere...

Nessuna retroattività per il monitoraggio dei finanziamenti

Una delle principali novità che ha interessato la comunicazione dei finanziamenti, riguarda la definitiva archiviazione delle interpretazioni ministeriali che sembravano pretendere l’obbligo per i contribuenti di inserire, nella comunicazione in scadenza il prossimo 12 dicembre, anche i finanziamenti realizzati nel passato purché ancora in essere al 17.09.2011 (data di entrata in vigore del D.L. n….

Continua a leggere...

La donazione “blocca” la decadenza dall’agevolazione “prima casa”

Il concetto di “riacquisto” entro un anno dalla vendita dell’immobile per il quale si era beneficiato dell’agevolazione “prima casa” non si riferisce ad un atto necessariamente a titolo oneroso: questo, in estrema sintesi, il concetto espresso dalla Corte di Cassazione, con la Sentenza 26.6.2013, n. 16077. Nel caso preso in esame dai giudici, un contribuente…

Continua a leggere...

“Odio” e “amore” tra il trust e la rivalutazione delle partecipazioni a pagamento

Una norma non a sistema ma per così dire “stagionale” in quanto riproposta ciclicamente è costituita dalla rivalutazione delle partecipazioni societarie a pagamento da parte delle persone fisiche. In sostanza, la predisposizione di una perizia di stima asseverata e il pagamento di una imposta sostitutiva del 2% o del 4%, a seconda che si tratti…

Continua a leggere...

Il decollo delle ZFU attende solo i bandi

È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale 9.10.2013, n. 237, la Circolare Mise 30.9.2013, n. 32024 con la quale sono stati forniti chiarimenti in merito al rifinanziamento, avvenuto ai sensi dell’articolo 37 del D.L. 18.10.2012, n. 179 (c.d. “Decreto Crescita-bis”) convertito con la L. 17.12.2012, n. 211, del regime di favore previsto per l’esercizio di attività…

Continua a leggere...

La validità del trust costituito contemporaneamente alla messa in liquidazione della società

Nella recentissima sentenza del 02/09/2013, il Tribunale di Treviso si è trovato ad accertare, in via incidentale, la validità di un trust nel quale erano stati conferiti i beni di una società posta in liquidazione il medesimo giorno in cui era stato costituito il trust, con successiva domanda di cancellazione dal Registro delle Imprese. Nel…

Continua a leggere...

I compensi agli sportivi dilettanti ed i contributi previdenziali

Il Tribunale di Roma (Sez. Lavoro), con sentenza n.9284 dell’11/07/2013, ha rigettato un opposizione proposta da un’associazione sportiva dilettantistica (ASD) avverso un avviso di addebito emesso dall’INPS – Gestione ex ENPALS, confermando così la debenza dei contributi previdenziali. Tale filone di contenzioso tra le ASD e gli Istituti previdenziali ed assistenziali (oltrechè le Direzioni Territoriali…

Continua a leggere...

Acquisti intracomunitari di beni con “rebus” Direttiva per il cambio aliquota

Com’è noto, dal 1° ottobre 2013, è scattato l’aumento dell’aliquota Iva ordinaria dal 21% al 22%. E’ altrettanto noto che, in linea generale, la normativa italiana individua l’aliquota da applicare nella misura in vigore nel momento in cui l’operazione si considera effettuata in base alle disposizioni dell’articolo 6 del D.P.R. 633/1972 e delle altre disposizioni…

Continua a leggere...

Abitazione principale: paletti stretti per l’esonero IMU

  Dopo che il D.L. n.102/13 ha definitivamente archiviato il pagamento della prima rata 2013 e si sta faticosamente discutendo circa l’ampliamento dell’esonero con riferimento alla seconda rata, occorre però ricordare quale sia la corretta definizione di abitazione principale, onde evitare pacchiani errori visto che si tratta di un concetto molto più restrittivo rispetto a…

Continua a leggere...