OPERAZIONI STRAORDINARIE

Risultanze civlistiche e Tuir sotto un unico tetto

L’Agenzia delle entrate, con la risoluzione 84/E di ieri si è pronunciata negativamente sulla possibilità, per un contribuente, di assumere un comportamento fiscale difforme a quello risultante dalla particolare forma giuridica adottata; ciò, anche se la società fosse stata interessata da una operazione straordinaria qualificata come elusiva dalla amministrazione finanziaria. Vediamo di capire meglio la…

Continua a leggere...

Cessione d’azienda: resposabilità per debiti tributari

Al fine di evitare che attraverso l’operazione di cessione d’azienda o del ramo di azienda, il cedente riduca le garanzie dell’Amministrazione finanziaria a tutela della riscossione dei crediti tributari vantati nei confronti del cedente, il D.Lgs. 472 del 18.12.1997 contiene una specifica norma in tema di responsabilità tributaria nella cessione d’azienda. L’articolo 14 del decreto…

Continua a leggere...

Riserve di rivalutazione e scissione: anno nuovo ripartizione nuova

La disciplina delle riserve in sospensione d’imposta in ipotesi di scissione è stabilita dall’art. 173 co. 9 del Tuir. La lettera della norma prevede che “le riserve in sospensione d’imposta iscritte nell’ultimo bilancio della società scissa debbono essere ricostituite dalle beneficiarie secondo le quote proporzionali indicate nel comma 4 [vale a dire in proporzione alla…

Continua a leggere...

La scissione con patrimonio netto negativo: la riserva in capo alla scissa

In base all’art. 2506 c.c., la scissione è un’operazione societaria mediante la quale una società assegna l’intero suo patrimonio a più società, preesistenti o di nuova costituzione, o parte del suo patrimonio, in tal caso anche ad una sola società, e le relative azioni o quote ai suoi soci. L’operazione consiste, in sostanza, in uno…

Continua a leggere...

Le scritture contabili nell’affitto d’azienda

Il contratto d’affitto d’azienda, pur essendo estremamente diffuso, pone qualche problematicità dal punto di vista della rappresentazione contabile. La peculiarità di questa tipologia contrattuale, rispetto alle altre modalità di trasferimento dei complessi aziendali, è evidentemente quello della sua “temporaneità” e nel contempo del fatto che si viene a creare un disallineamento tra proprietà degli elementi…

Continua a leggere...

Interessi passivi e requisito di inerenza: questione non ancora risolta per la Cassazione nelle operazioni di LBO

  Una recente pronuncia della Corte di Cassazione (sentenza n. 24434/13 depositata il 30 ottobre 2013) riapre una questione che appariva ormai risolta alla luce di un orientamento giurisprudenziale e dottrinario pressoché unanime; viene infatti rimessa in discussione la legittimità della deduzione fiscale degli interessi passivi nelle operazioni leveraged buy out (“Lbo”) per una presunta…

Continua a leggere...

La gestione dell’avviamento negativo nei trasferimenti di complessi aziendali

Nell’ambito di un’operazione di trasferimento di un complesso aziendale molto difficilmente il costo sostenuto per l’acquisizione dell’azienda è pari alla somma algebrica dei valori delle singole attività e passività trasferite: di regola, a seguito della negoziazione delle parti, emerge un avviamento, che può essere anche negativo. L’avviamento positivo o goodwill (nel caso di costo sostenuto…

Continua a leggere...

La scissione in frode ai creditori della società accende la responsabilità degli amministratori

  Il Tribunale di Verona con l’Ordinanza del 20 novembre 2012 ha ritenuto civilmente responsabili gli amministratori di una società in quanto resisi artefici di un complesso di operazioni societarie, fra cui una scissione parziale, il cui effetto si è infine concretizzato in una lesione della tutela dei creditori sociali le cui ragioni sono rimaste…

Continua a leggere...