IVA

La detrazione IVA per il promotore finanziario: ora si può

Dal 1° gennaio 2013 i servizi di gestione dei portafogli individuali e le relative provvigioni di intermediazione non sono più esenti ai fini Iva. Questo è quanto emerge dalla sentenza del 19 luglio 2012, causa C-44/11, emessa dalla Corte di Giustizia europea. Nello specifico la Corte europea, nel contenzioso che ha visto coinvolta la Deutsche…

Continua a leggere...

Il dietrofront della Cassazione su reverse charge ed obbligo di autofatturazione

Con la recente sentenza n. 20771 dell’11/09/2013, la Sezione V della Corte di Cassazione ribalta il precedente orientamento espresso in materia di reverse charge in caso di mancata autofatturazione. A differenza di quanto stabilito in precedenti pronunce, secondo il nuovo indirizzo giurisprudenziale, l’omessa registrazione e fatturazione di prestazioni di servizi ricevute da un soggetto straniero…

Continua a leggere...

L’omessa autofattura ai fini Iva va punita

L’omessa registrazione e fatturazione (leggi autofatturazione), da parte della committente, delle prestazioni di servizi ricevute da soggetto straniero privo di stabile organizzazione in Italia e che non abbia nominato un proprio rappresentante fiscale integra violazione di obblighi sostanziali, consentendo il recupero dell’imposta evasa, che non può essere compensata ex post, in virtù di esercizio del…

Continua a leggere...

La Cassazione sulla prova della cessione intracomunitaria

La non imponibilità di una cessione intracomunitaria è subordinata alla effettiva uscita dei beni dal territorio Italiano; inoltre, grava sul cedente l’onere probatorio della dimostrazione dell’avvenuta consegna dei beni dal territorio italiano o, quantomeno, di avere adottato tutte le cautele necessarie per escludere possibili sospetti in merito a tale circostanza. Questo il principio affermato dalla…

Continua a leggere...

Escluse dal pro rata le operazioni delle nostre stabili organizzazioni

La sentenza pronunciata ieri 12 settembre della Corte di Giustizia Europea (Causa C-388/11) analizza la questione del calcolo del pro-rata Iva di un istituto bancario francese con stabili organizzazioni in diversi Stati membri dell’Unione Europea. Il contribuente ha contestato l’interpretazione dell’Amministrazione finanziaria francese sostenendo che un’impresa residente in Francia può comprendere nel calcolo del proprio…

Continua a leggere...

Chiarimenti in ritardo per le novità Iva in tema di locazioni e cessioni di fabbricati

La C.M. 22/E del 28 giugno 2013, a circa un anno di distanza dalle modifiche introdotte con l’art.9 del D.L. n.83/12 (efficaci dal 26 giugno 2012), interviene per chiarire la portata delle novità introdotte in tema di locazioni e cessioni di fabbricati abitativi e strumentali. I chiarimenti relativi alle locazioni sono prevalentemente riferiti ai contratti…

Continua a leggere...