IVA

Nessuna detrazione Iva senza contratto

La sentenza della Corte di Cassazione n.17021 del 25 luglio 2014 ha sancito che il diritto alla detrazione Iva non sussiste se lo scambio di servizi a titolo oneroso non è regolamentato all’interno di un contratto fra aziende. Tale concetto era già stato ribadito nella sentenza della Corte di Cassazione n.215 del 10 ottobre 2002,…

Continua a leggere...

Territorialità IVA: conta la “partecipazione passiva” all’evento

L’art. 53 della Direttiva n. 2006/112/CE stabilisce che i servizi di accesso alle manifestazioni culturali, artistiche, sportive, scientifiche, educative, ricreative o affini e i servizi ad essi accessori, se resi ad un soggetto passivo, sono territorialmente rilevanti nel luogo di svolgimento dell’evento. Lo stesso principio è contenuto nella corrispondente disposizione nazionale, cioè l’art. 7-quinquies, comma…

Continua a leggere...

La fattura tax – free

Come noto il D.P.R. 633/1972 all’articolo 38-quater prevede che le sole cessioni di beni effettuate a soggetti domiciliati o residenti al di fuori dell’Unione Europea possono essere effettuate senza l’addebito dell’imposta sul valore aggiunto, purché ricorrano due requisiti: l’acquirente è una persona fisica (requisito soggettivo); l’operazione abbia ad oggetto beni destinati all’uso personale o familiare…

Continua a leggere...

Obblighi di fatturazione e di certificazione dei corrispettivi nel commercio elettronico

Con la risposta  all’ interrogazione parlamentare n.  5-03615 del  24 settembre 2014, l’Agenzia delle Entrate ha ribadito che, attualmente nella legislazione nazionale,  le operazioni di commercio elettronico “diretto” (cd. “ servizi di e-commerce”), ove territorialmente rilevanti ai fini IVA in Italia, sono soggette all’ obbligo di fatturazione, nei termini di cui all’art. 6, comma 3,…

Continua a leggere...

Il “mini sportello unico” nell’applicazione dell’IVA sull’e-commmerce

Come indicato dall’Agenzia delle Entrate nel comunicato stampa del 17 giugno 2014, dal 1° ottobre 2014, gli operatori (comunitari ed extracomunitari) che forniscono servizi elettronici, di telecomunicazione e di teleradiodiffusione a privati consumatori comunitari potranno registrarsi sul sito Internet dell’Agenzia delle Entrate se intendono applicare il regime IVA speciale del cd. “ mini sportello unico”…

Continua a leggere...

Dal 2015 commercio elettronico “B2C” equiparato a quello “B2B”

Dal 1° gennaio 2015, cambieranno le regole territoriali applicabili al commercio elettronico “diretto”, in cui la compravendita ha per oggetto un bene o un servizio messo a disposizione del destinatario in forma digitale e tramite una rete elettronica. In pratica, l’operazione commerciale (cessione e consegna del prodotto) si svolge interamente in modalità telematica – per…

Continua a leggere...

Le operazioni accessorie ai fini Iva

In ambito Iva, il principio di accessorietà previsto nell’art. 12 del d.P.R. n.633/72 comporta, in linea di principio, che l’operazione secondaria rivesta la medesima qualificazione tributaria dell’operazione principale, con la conseguenza che alla stessa si rende applicabile il medesimo trattamento Iva. Più nel dettaglio, le operazioni accessorie sono elencate nel co.1 del citato art. 12,…

Continua a leggere...

Distribuzione di prodotti editoriali all’estero a favore dell’editore italiano

Riguardo alle operazioni con l’estero di prodotti editoriali, è prassi stipulare contratti di distribuzione con soggetti non residenti ai quali viene affidato l’incarico di curare la distribuzione dei prodotti editoriali dell’esportatore nazionale in veste di acquirenti-rivenditori. Si ipotizzi che il distributore, stabilito in un Paese extra-UE, anziché versare all’editore italiano uno specifico corrispettivo in denaro…

Continua a leggere...

Trattamento Iva delle fidelity card e dei buoni spesa

In sede di conversione del “decreto competitività 2014” (D.L. 91/2014) il legislatore è intervenuto per modificare l’art. 6 del regolamento sui concorsi e sulle operazioni a premio (D.P.R. 430/2001). A seguito della modifica, valida dal 21 agosto 2014, risultano ora escluse dal suddetto regolamento (in quanto da non considerarsi concorsi e operazioni a premio), anche…

Continua a leggere...

La procedura di gestione delle importazioni

  Ai fini doganali, l’importazione definitiva avviene attraverso: l’immissione in libera pratica, che è l’operazione doganale con la quale viene attribuita la posizione doganale di merce comunitaria ad una merce non comunitaria. A tal fine, è prevista una dichiarazione di vincolo al regime resa presso la dogana d’ingresso nell’Unione europea. Ai sensi dell’art. 79 del…

Continua a leggere...