IMU E TRIBUTI LOCALI

Saldo IMU e proroga acconti: il “caos finale”

A memoria d’uomo, non si ricorda una situazione tanto bizzarra nella gestione di una serie di scadenze (e si tenga presente quanto abbiamo visto meno di un mese fa con la “proroga in tolleranza” dello spesometro): pur riconoscendo la massima indulgenza per chi deve far quadrare i conti pubblici, contemperando pretese provenienti da ogni direzione,…

Continua a leggere...

Decreto IMU con ricalcolo generalizzato a gennaio

E’ stato finalmente pubblicato il decreto che interviene sulla seconda rata IMU in scadenza il 16 dicembre: il D.L. 133 del 30 novembre 2013 prevede infatti un esonero per abitazioni principali, terreni agricoli e fabbricati rurali, esonero molto meno esteso rispetto a quello previsto per lo scorso acconto. Abitazioni principali Il decreto introduce l’esenzione anche…

Continua a leggere...

Saldo IMU e acconti IRES nel caos, in attesa del decreto

Dopo il Consiglio dei Ministri tenutosi nel pomeriggio del 27 novembre scorso sono ancora molti i punti di domanda che affliggono gli operatori. Le indicazioni fornite nel comunicato stampa sono infatti tutt’altro che esaurienti e sarà quindi necessario attendere la versione definitiva dell’annunciato decreto per capire la sorte degli acconti dei soggetti IRES così come…

Continua a leggere...

Acconti imposte e saldo IMU: alla ricerca del decreto perduto

Non credo di essere certo l’unico professionista italiano a patire un senso di frustrazione in questi giorni nell’entrare ogni mattina in Studio e non sapere che indicazioni dare agli addetti di contabilità per i organizzare i calcoli degli acconti delle imposte e per il saldo dell’IMU; contemporaneamente al fatto di dover gestire il senso di…

Continua a leggere...

CTR Torino sulla cessione di azienda: l’accertamento dell’imposta di registro non si estende in automatico al reddito

Con la sentenza n. 122 del 3 ottobre 2013 la Commissione Tributaria Regionale di Torino ha affrontato l’annosa questione della estensione del valore venale dell’azienda oggetto di cessione definito ai fini dell’imposta di registro anche nella determinazione della plusvalenza imponibile per il cedente. Nel caso trattato dalla CTR di Torino si è aderito all’orientamento affermato…

Continua a leggere...

L’inserimento di passività in un ramo di azienda ceduto: esiste un principio di inerenza ai fini dell’imposta di registro?

L’articolo 51, comma 4, D.P.R. 131/1986 (“Tur”), ai fini della determinazione della base imponibile dell’imposta di registro in caso di cessione di azienda o di ramo di azienda, prevede che il valore complessivo del compendio ceduto vada assunto “al netto delle passività risultanti dalle scritture contabili obbligatorie”. Di conseguenza, l’imposta di registro dovuta è una…

Continua a leggere...

Le immobiliari di gestione e l’annosa questione IMU

I rumors di questi giorni sui problemi di copertura finanziaria conseguenti all’abolizione della seconda rata IMU sulla prima casa fanno emergere un quadro alquanto destabilizzante. In questo scenario c’è da auspicare che la tanto agognata deducibilità dell’imposta municipale dal reddito di impresa non resti una chimera. Come noto, infatti, è al vaglio dei tecnici di…

Continua a leggere...

Più tempo a disposizione per i Piani Urbanistici Particolareggiati

In base a quanto stabilito dall’articolo 6, comma 6 del D.L. 102/2013, i trasferimenti di immobili compresi in aree soggette a piani urbanistici particolareggiati, avranno ulteriori sei anni dal trasferimento per l’utilizzazione edificatoria, senza che ciò comporti la decadenza dall’applicazione dell’aliquota agevolata dell’imposta di registro nella misura dell’1%, prevista dall’art. 1, undicesimo periodo, della Tariffa,…

Continua a leggere...

Fabbricati rurali con efficacia retroattiva quinquennale

Continuando l’analisi delle novità con impatto fiscale sui contribuenti previste in sede di conversione del DL 102/13 – si rinvia al precedente contributo (si veda Euroconference news del 28/10/2013) per quanto riguarda le assimilazioni all’abitazione principale e l’esonero in favore dei fabbricati invenduti delle imprese – occorre segnalare prima di tutto l’intervento riguardante la definizione…

Continua a leggere...

IMU: immobili invenduti con conguaglio sulla prima rata?

In attesa di capire come comportarsi con la scadenza della seconda rata 2013, viene definitivamente convertito il D.L. 102/13 che ha confermato la soppressione della rata di acconto relativa all’anno in corso, in scadenza lo scorso giugno e in un primo momento spostata al 16 settembre. Il tutto, ovviamente, nell’attesa di conoscere con che nome…

Continua a leggere...