IMPOSTE SUL REDDITO

Assicurazioni sulla vita: novità al traguardo

La conversione definitiva del D.L. 102/2013, completata con la pubblicazione sulla GU del 29 ottobre scorso della legge n.124 del 28.10, determina l’assestarsi del nuovo panorama delle regole di detrazione fiscale connesse al pagamento di premi assicurativi sulla vita e sugli infortuni. Innanzitutto, va notato che il testo definitivo determina una variazione delle indicazioni contenute…

Continua a leggere...

Legge di stabilità: rivalutazione dei beni aziendali

In cantiere la riapertura dei termini per la rivalutazione di beni aziendali dei soggetti IRES che adottano i principi contabili nazionali nella redazione del bilancio. Il disegno di legge di Stabilità 2014, all’art. 6, commi da 8 a 15, apre alla facoltà di riallineare i saldi contabili dei cespiti e delle partecipazioni ai valori correnti,…

Continua a leggere...

Legge di Stabilità 2014: perdite su crediti

Il disegno di legge di Stabilità 2014 mette nuovamente mano alla disciplina delle perdite su crediti. Il testo, attualmente all’esame della V Commissione Bilancio, integrando il dettato dell’art. 101, comma 5 del TUIR, ammette al pieno riconoscimento fiscale le perdite prodotte dalla cancellazione dei crediti dal bilancio operata in dipendenza dei principi contabili nazionali. In…

Continua a leggere...

La questione fiscale del rent to buy immobiliare

L’attuale crisi finanziaria ha sconvolto anche il mercato immobiliare, in profonda stagnazione a causa della contrazione avutasi nella concessione di finanziamenti e prestiti da parte degli intermediari creditizi. Queste difficoltà hanno spinto gli operatori a diffondere nella prassi contrattuale operazioni che consentono di rimandare a un momento successivo gli effetti di un’operazione di compravendita immobiliare,…

Continua a leggere...

I Consulenti del lavoro sulla responsabilità solidale

La Fondazione Studi dei Consulenti del Lavoro, con la circolare 16 ottobre 2013, n. 13, ha fatto il punto sul regime di responsabilità solidale tra committente e appaltatore-subappaltatore nei contratti di appalto di opera e servizi, anche alla luce dei più recenti interventi normativi. Nell’ordinamento vigente, il contratto di appalto determina l’insorgenza di obbligazioni solidali…

Continua a leggere...

Assonime commenta i decreti estivi

Assonime, con la circolare 32 di ieri, commenta in 39 pagine i numerosi decreti che si sono succeduti nella pausa estiva, fornendo una interpretazione generale delle varie tematiche che assume, ad onore del vero, più la funzione di rassegna riepilogativa di sistematizzazione, che non funzione di vero e proprio approfondimento. Il documento analizza, dapprima, il…

Continua a leggere...

Il Governo sostiene la cultura

Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale n.236 dell’8 ottobre la legge n.112 del 7 ottobre 2013 di conversione del DL n. 91/13, il cosiddetto decreto “Valore cultura” con cui il Governo ha dato slancio, da un lato al settore musicale prevedendo, per il triennio 2014-2016, un credito di imposta a sostegno dei “nuovi talenti”, dall’altro impegnandosi, nel…

Continua a leggere...

Per Assonime è deducibile la sponsorizzazione del restauro di beni culturali

Nell’Approfondimento n. 6/2013 Assonime affronta il trattamento fiscale, ai fini delle imposte sul reddito ed Iva, delle spese di sponsorizzazione di iniziative di restauro di beni culturali, ovvero gli interventi posti in essere dalle imprese per promuovere il proprio nome, marchio, prodotti o più in generale l’attività, che hanno trovato una recente regolamentazione ufficiale nel…

Continua a leggere...

L’autodenuncia dei capitali all’estero scalda i motori

In un momento in cui le aziende (e non solo) faticano a reperire liquidità e ad accedere al credito, la “voluntary disclosure” (letteralmente “volontaria rivelazione”, in senso più ampio “autodenuncia”) dei capitali illecitamente detenuti all’estero potrebbe rivelarsi una via da non sottovalutare, anche in considerazione delle prime incrinature che alcune “roccaforti” off shore del segreto…

Continua a leggere...

Il professionista deduce il risarcimento a terzi

Ove un professionista eroghi delle somme a terzi a seguito della richiesta di risarcimento di danni, ha la possibilità di dedurre tali poste nella determinazione del reddito di lavoro autonomo? La risposta, sia pure a determinate condizioni, è certamente positiva, così come confermato dalla CTP Cremona, 9 aprile 2013 n.39. Nel caso di specie, si…

Continua a leggere...