IMPOSTE SUL REDDITO

Le nuove agevolazioni per il settore turistico: il “bonus alberghi”

Oltre al c.d “Art bonus” (sull’argomento si veda Ec News del 6.6.2014 “Come funziona il nuovo ART bonus?” di Guido Martinelli e Marta Saccaro), con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale in data 31.5.2014 del D.L. n. 83/2014 è stata introdotta un’altra disposizione agevolativa riguardante il settore alberghiero, meglio conosciuta come “bonus alberghi”. In particolare, il…

Continua a leggere...

Le indicazioni della circolare n. 21/E sui fondi di investimento alternativi

Con la Circolare n. 21/E/2014 pubblicata ieri, l’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti in merito alle modifiche al regime fiscale applicabile agli OICR introdotte dal D.Lgs. n. 44/2014. In primis, la Circolare rammenta che con detto D.Lgs. è stata introdotta nel nostro ordinamento la figura della Società di Investimento a Capitale Fisso (SICAF), ossia gli OICR…

Continua a leggere...

La comunicazione della riduzione del canone di locazione: una facoltà “utile”

In questi ultimi anni la richiesta di ridurre i canoni di locazione è diventata quasi una prassi. L’evidente tentativo da parte di chi avanza tale richiesta è quello di ridurre, o quantomeno contenere, i costi, mentre per chi concede tale riduzione è uno dei tanti tentativi per cercare di mantenere un’entrata “sicura” e non correre…

Continua a leggere...

Profili fiscali nella cessione del credito del professionista

Vi sono questioni in ambito tributario che, ancorché ricorrenti, generano a distanza di anni problemi di tipo applicativo. Una di queste è la cessione del credito non ancora fatturato da parte del professionista. Come è noto il principio ispiratore nella determinazione del reddito di lavoro autonomo è la “cassa”, ovvero la rilevanza reddituale dei compenti…

Continua a leggere...

Non é imponibile Irpef il rimborso al dipendente delle spese di collegamento telefonico nel telelavoro

Il rimborso dei costi dei collegamenti telefonici che una società riconosce a favore dei propri dipendenti che prestano attività di telelavoro ha una natura risarcitoria, e non remunerativa, per cui non concorre alla formazione dell’imponibile Irpef della persona fisica e non comporta per il datore di lavoro gli obblighi di assolvimento delle ritenute fiscali. La…

Continua a leggere...

Sempre valido il brocardo “do ut des”

Tempo addietro, in vista dell’appuntamento per il versamento degli acconti di novembre 2013, ci eravamo occupati della rivalutazione dei redditi dominicale e agrario effettuata, per il triennio 2013-2015, da parte dell’allora Governo Monti con l’articolo 1, comma 512 della Legge n. 228/2012 (Legge di stabilità 2013), pensando che l’intervento, a distanza di più di un…

Continua a leggere...

La ristretta base sociale non è sufficiente per la presunzione di distribuzione di utili

La ristretta base societaria ed i vincoli di parentela non sono elementi sufficienti a legittimare la presunzione della distribuzione ai soci del maggior reddito accertato in capo alla società di capitali. Occorrono altri riscontri gravi, precisi e concordanti, a supporto della presunzione semplice di distribuzione degli utili extra contabili. E’ questo il principio ribadito dalla…

Continua a leggere...

L’area è edificabile solo con l’effettiva variazione dello strumento urbanistico

Se non è ancora stata approvata la variazione allo strumento urbanistico che modifica la destinazione del terreno – da agricolo ad edificabile – tale variazione non può esplicare effetti ai fini fiscali e il terreno non può qualificarsi edificabile: in questo modo la Cassazione, con la sentenza n. 13142 depositata l’11 giugno 2014, richiede un…

Continua a leggere...

La circolare n. 19/E sulla tassazione delle rendite finanziarie

Con la circolare 19/E/2014 di ieri l’Agenzia delle entrate detta i chiarimenti in vista dell’imminente incremento di tassazione sui redditi finanziari previsto dal D.L. n. 66/2014, convertito dalla L. 89/2014 del 23 giugno, in forza del quale, a partire dal prossimo 1 luglio l’aliquota di tassazione passa dal 20 al 26%. Molti dei chiarimenti, peraltro,…

Continua a leggere...

Più agevole il calcolo dei proventi tassabili derivanti dalla partecipazione a fondi comuni di investimento

Con il D. Lgs. n. 44/2014, entrato in vigore lo scorso 9 aprile, è stata data attuazione alla direttiva europea 2011/61/UE, riguardante il regime dei fondi comuni. Sotto il profilo fiscale, si è voluto uniformare il trattamento previsto per gli organismi esteri a quelli italiani. In particolare, con riferimento agli OICR non immobiliari, il decreto…

Continua a leggere...