IMPOSTE SUL REDDITO

Il contratto a canone concordato sempre più alla ribalta

Nell’ultimo periodo, forse per cercare di fare ripartire il settore immobiliare ed in particolare quello dell’edilizia abitativa, la “formula” del contratto di locazione a canone concordato sembra sia al centro degli interessi del Legislatore in materia fiscale. La prima disposizione normativa volta ad incentivare l’adozione della citata tipologia contrattuale è quella di cui al D.L….

Continua a leggere...

Cedolare secca e remissione in bonis: attenzione ai contatti concordati

Con la guida “Fisco e Casa: le locazioni” l’Agenzia delle entrate ha fornito una “panoramica” di sicuro interesse per quanto riguarda gli adempimenti necessari per procedere alla corretta registrazione dei contratti di locazione di immobili abitativi, anche alla luce delle novità introdotte: con il Provvedimento del 3 gennaio 2014, con il quale è stato esteso…

Continua a leggere...

Più semplice per il professionista la gestione delle spese anticipate dal committente

Nell’editoriale di lunedì ho messo in evidenza l’attesa che abbiamo nei confronti dell’emanazione del decreto semplificazioni da parte del Governo. Fra di esse una riguarda direttamente noi professionisti e dovrebbe porre fine ad una problematica quanto mai “fastidiosa” in relazione al trattamento fiscale da riservare alle somme eventualmente anticipate dal committente per lo svolgimento delle…

Continua a leggere...

Bonus alberghi: la nuova versione è ancora più ampia

In un precedente intervento (si veda EC News dell’11.7.2014 “Le nuove agevolazioni per il settore turistico: il “bonus alberghi” di Leonardo Pietrobon) è stata analizzata la misura agevolativa introdotta per il settore turistico alberghiero ad opera degli articoli 9 e 10 del D.L. 83/2014, riguardanti la digitalizzazione delle strutture ricettive e gli interventi edilizi delle…

Continua a leggere...

Bonus arredi, mobili ed elettrodomestici: casi particolari – II parte

Continua (si veda “Bonus arredi, mobili ed elettrodomestici: casi particolari – I parte“) l’analisi dei chiarimenti forniti dall’Agenzia delle Entrate con la Circolare n.11/E/2014. Questa volta analizzeremo nel dettaglio quelli riguardanti la detrazione sulle spese per mobili ed elettrodomestici. Pagamento con bancomat/carta di credito Nel caso di pagamento mediante carta di credito o carta di…

Continua a leggere...

Il realizzo controllato nello scambio di partecipazioni vale anche nel caso di minusvalenze?

In un precedente contributo (si veda Euroconference NEWS del 24 luglio scorso) abbiamo analizzato il particolare regime di realizzo controllato previsto dall’art. 177 comma 2 del Tuir per il conferimento di partecipazioni mediante il quale la società conferitaria acquisisce o incrementa il controllo nella società della quale riceve le azioni o quote. Per determinare quello…

Continua a leggere...

Bonus arredi, mobili ed elettrodomestici: casi particolari – I parte

Con questo intervento si intendono analizzare dettagliatamente i chiarimenti più salienti in merito alla detraibilità delle spese per gli interventi di recupero del patrimonio abitativo e per la riqualificazione energetica degli edifici, forniti dall’Agenzia delle Entrate con la Circolare n. 11/E/2014. Si rimanda ad un intervento successivo l’analisi dei chiarimenti forniti nella medesima circolare in…

Continua a leggere...

Se il garage è troppo lontano non spetta “l’agevolazione”

La CTR Liguria con la sentenza del 7.4.2014 n. 643/1/14 afferma che nel caso in cui un garage sia troppo lontano dall’immobile principale non sussiste il vincolo di pertinenzialità, di cui all’art. 817 del codice civile, di conseguenza al soggetto acquirente non spetta l’applicazione dell’aliquota ridotta (iva o imposte d’atto) per gli immobili pertinenziali ad…

Continua a leggere...

L’ACE nel regime del consolidato e della trasparenza fiscale

Il DM 14 marzo 2012, contenente le disposizioni di attuazione dell’ACE (aiuto alla crescita economica) di cui all’art. 1 del D.L. 6 dicembre 2011 n. 201, convertito, con modificazioni, dalla L. 22 dicembre 2011 n. 214, regola all’art. 6 e all’art. 7 le modalità di utilizzo dell’agevolazione in caso di opzione per il regime di…

Continua a leggere...

Il conferimento di partecipazioni a realizzo controllato

Il conferimento di beni è, sulla base di quanto stabilisce l’art. 9 del Tuir, un’operazione in linea generale realizzativa: non sfugge a questa regola il conferimento di partecipazioni. Per determinare la plusvalenza da assoggettare a tassazione, il soggetto che effettua il conferimento delle partecipazioni dovrà confrontare il valore normale delle azioni o quote ricevute per…

Continua a leggere...