DICHIARAZIONI

Oneri agli eredi, rebus nel 730

Nelle migliori intenzioni dell’Amministrazione finanziaria, nel giro di qualche anno chiunque dovrebbe essere in grado di poter procedere alla ricezione del modello 730 precompilato (e fin qui, bisogna soltanto provvedere a fare corsi accelerati di informatica al mondo dei pensionati) e soprattutto di poter vagliare lo stesso, eventualmente integrarlo e modificarlo a proprio piacimento e…

Continua a leggere...

730 precompilato: verifiche ridotte in base alle modalità di presentazione

La novità procedurale principale che segna la presentazione delle dichiarazioni per il 2014 è quella riguardante l’introduzione della precompilata; si tratta di una modifica che comporta molte complicazioni (per tutti, contribuenti compresi) e altrettante responsabilità (soprattutto per gli intermediari), ma giustificati nella logica del legislatore, con riduzione di rischi di verifica in capo al contribuente….

Continua a leggere...

I compensi per attività sportiva dilettantistica: quadro RL Unico PF

La sezione II-B del quadro RL del modello Unico PF è riservato all’indicazione dei compensi per attività sportive dilettantistiche. In particolare vanno indicate: le indennità di trasferta, i rimborsi forfetari di spesa, i premi e i compensi percepiti: dai direttori artistici e dai collaboratori tecnici per prestazioni di natura non professionale rese in favore di cori, bande…

Continua a leggere...

L’RQ dell’Unico SC 2015: la maggiorazione Ires per i soggetti di comodo

L’art. 2, comma 36-quinquies, D.L. 138/2011, convertito, con modificazioni, dalla L. 148/2011, ha previsto una maggiorazione di 10,5 punti percentuali all’aliquota dell’IRES di cui all’art. 75 del TUIR. La maggiorazione è dovuta dai soggetti: indicati nell’articolo 30, comma 1, L. 724/1994, ovvero dalle società di comodo che dichiarano ricavi minimi presunti maggiori di quelli effettivi;…

Continua a leggere...

Il Bonus Irpef e la compilazione del quadro RC del modello Unico PF

Tra le principali novità che hanno interessato i redditi di lavoro dipendente ed assimilati nel corso dell’anno 2014 vi è senza dubbio il “bonus irpef” introdotto dal D.L. n. 66/2014, poi reso strutturale dal 2015 dall’art. 1 commi da 12 a 15 della Legge di Stabilità 2015. Soggetti beneficiari Il bonus, per un importo complessivo…

Continua a leggere...

Il quadro RS del Modello Unico SC 2015: la correzione di errori contabili

L’ultimo prospetto contenuto nel quadro RS del modello Unico SC 2015 (righi da RS201 a RS 220) è dedicato agli Errori contabili e deve essere utilizzato dai soggetti che, nel rispetto dei principi contabili, hanno proceduto alla correzione di errori contabili derivanti dalla mancata imputazione di componenti negativi nell’esercizio di competenza, la cui dichiarazione non…

Continua a leggere...

Il quadro RK dell’Unico SC 2015: cessione eccedenze Ires nel gruppo

L’art. 43-ter del D.P.R. n. 602/1973 prevede che le eccedenze dell’IRES risultanti dalle dichiarazioni dei redditi delle società o enti appartenenti ad un gruppo possono essere cedute alle altre società consorelle. A tali effetti, appartengono al gruppo: l’ente (commerciale e non commerciale) o società controllante; le società controllate. Si considerano controllate le società per azioni,…

Continua a leggere...

Modello Unico PF: novità ACE nel modello RS

Il rigo RS37 del quadro RS del modello Unico PF2015 è dedicato all’ACE (Deduzione per capitale investito proprio), e deve essere compilato dai soggetti che si avvalgono delle disposizioni di cui all’art. 1 del D.L. 201/2011, al fine di determinare l’importo ammesso in deduzione dal reddito complessivo netto, corrispondente al rendimento nozionale del nuovo capitale…

Continua a leggere...

La Certificazione Unica e il quadro RL del modello Unico PF

Da quest’anno la nuova Certificazione Unica, che sostituisce il modello Cud, deve essere utilizzata dai sostituti d’imposta, non solamente per certificare i redditi di lavoro dipendente ed assimilati corrisposti nell’anno 2014, ma anche redditi di lavoro autonomo, provvigioni e redditi diversi: il modello di Certificazione Unica 2015 contiene così le informazioni necessarie anche per la…

Continua a leggere...

La gestione delle deleghe e il modello 730 precompilato

Da qualche giorno oramai è possibile scaricare il modello 730 precompilato tramite l’applicazione disponibile sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Alla dichiarazione precompilata il contribuente può accedere: direttamente, mediante i servizi telematici dell’Agenzia delle entrate (a tal fine è necessario essere in possesso di un codice PIN che può essere richiesto: on line, accedendo al sito…

Continua a leggere...