DICHIARAZIONI

Il monitoraggio in RW per il soggetto delegato al prelievo

In altri articoli abbiamo evidenziato quelle che a noi sembrano incongruità nella compilazione del quadro RW. Una di queste è sicuramente rappresentata dalle regole che devono seguire i soggetti che hanno la delega al prelievo sui conti correnti e che sono chiamati, come previsto dalle istruzioni e come era stato già anticipato dalla circolare n….

Continua a leggere...

Anche il fisco richiede un po’ di serietà

Esordisco con una domanda banale: quando un cliente di studio ha presentato in modo ordinato e tempestivo tutto la necessaria documentazione per il modello Unico, a qualche professionista verrebbe mai in mente di presentare la dichiarazione in modo approssimativo, sulla scorta del motto “tanto poi se qualche cosa non va bene posso correggere tra una…

Continua a leggere...

La problematica compilazione di RW per il titolare effettivo

Nel pezzo di ieri di Tozzi (ed in uno precedente di Vial) si sono messi in evidenza gli amletici dubbi che ci troviamo a dover affrontare nel momento in cui un nostro cliente debba essere considerato titolare effettivo di investimenti esteri detenuti per il “tramite” di una partecipata in un Paese non-white list. Come ci…

Continua a leggere...

Dopo Gerico, arrivano i modelli

Un comunicato stampa di ieri ha annunciato il varo del provvedimento direttoriale 69100/2014 con cui sono stati approvati i modelli dei 205 studi di settore da allegare ad Unico2014; quindi, l’apposita sezione del sito dell’Agenzia delle entrate si arricchisce di un ulteriore tassello che consente la compilazione dei modelli dichiarativi. Manca all’appello, ad oggi, solo…

Continua a leggere...

Regime dei minimi: cespiti ceduti con plusvalenza integrale

Malgrado il regime dei minimi sia caratterizzato da soggetti di ridotte dimensioni e, conseguentemente, ridotte dotazioni di beni strumentali, talvolta capita di dover affrontare il trattamento del corrispettivo percepito per l’alienazione di un cespite. Vediamo come tale fattispecie deve essere affrontata in UNICO, ricordando che la plusvalenza determinata deve essere indicata al rigo LM2, congiuntamente…

Continua a leggere...

Immobili esteri in Unico 2014

La proprietà o il possesso di diritti reali su immobili all’estero da parte di persone fisiche fiscalmente residenti in Italia genera una serie di adempimenti dichiarativi ai fini reddituali, patrimoniali e di monitoraggio fiscale. Per quanto concerne il profilo delle imposte sui redditi, valgono le disposizioni dell’art. 70 Tuir, come poi dettagliate dalle istruzioni alla…

Continua a leggere...

Arriva gerico … e che fine fa la proroga?

Con apposito comunicato stampa di ieri, l’Agenzia delle Entrate avverte che è online la versione definitiva di Gerico 2014, il software per la compilazione degli studi di settore, aggiornata con i correttivi “crisi” (approvati con il Dm del 2 maggio 2014, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 12 maggio 2014). Si gioca dunque d’anticipo di qualche…

Continua a leggere...

Nuovo RW: quali e quante sanzioni?

Le regole di compilazione dell’RW di Unico 2014 rischiano di impattare pesantemente sulla determinazione delle sanzioni previste ai fini del monitoraggio fiscale. Come noto, la legge europea 97/2013 ha, fra l’altro, ridotto le sanzioni previgenti previste in caso di infedele o omessa compilazione dell’RW. In primo luogo, essendo stata abolita la Sezione III del “vecchio”…

Continua a leggere...

Dubbi sul riproporzionamento del credito di imposta per il lavoro all’estero

Con la stagione dichiarativa oramai nel vivo, gli operatori si interrogano su come applicare concretamente l’orientamento espresso dall’Agenzia delle entrate con la risoluzione 48/E/2013 in tema di calcolo del credito di imposta per i lavoratori dipendenti che svolgono l’attività lavorativa all’estero, in regime di retribuzioni convenzionali di cui all’art. 51, c. 8-bis, Tuir. Come noto,…

Continua a leggere...

Spese mediche, occhio ai rimborsi

In tempo di dichiarazioni dei redditi si affrontano necessariamente quelle delle persone fisiche, sia nel proprio diretto interesse o dei familiari/amici stretti, sia nell’interesse dei diversi clienti presenti in studio (si pensi alle dichiarazioni dei soci). Per il “mondo” delle persone fisiche è inutile negare che nel corso dell’anno l’attenzione è ridotta al minimo e…

Continua a leggere...