AGEVOLAZIONI

L’agevolazione per il primo insediamento dei giovani agricoltori

Da sempre, quando il legislatore, sia esso quello domestico o quello comunitario, si interessa di agricoltura, introduce alcune norme agevolative per l’inserimento dei giovani nel comparto. Ad esempio, ne è testimonianza la previsione, a regime, di una detrazione Irpef per i giovani agricoltori che prendono in affitto terreni (articolo 16, comma 1-quinquies Tuir). In tale…

Continua a leggere...

Pac: entro il 15 ottobre la domanda per il regime piccoli agricoltori

Agea, con Circolare del 2 luglio 2015 ha offerto alcuni chiarimenti in merito alle modalità di opzione per il regime previsto, nell’ambito dei contributi Pac, per i piccoli agricoltori, regime che si pone l’obiettivo di ridurre gli aspetti di natura burocratica connessi, ad esempio, a pratiche quali la domanda di sostegno e quelle agricole benefiche…

Continua a leggere...

Collaborazioni lavorative tra università e ricercatori stranieri: le agevolazioni tributarie

Con il presente contributo si intende proporre una sintesi dello sviluppo normativo relativo alle agevolazioni fiscali spettanti in relazione alle collaborazioni lavorative tra gli enti universitari e i ricercatori, esaminando le disposizioni di cui al D.L. n. 185/2008, come recentemente innovato dalla L. n. 190/2014 (c.d. “Legge di stabilità 2015”). La citata normativa concede, al…

Continua a leggere...

Click day per il tax credit digitalizzazione

Da sempre l’Italia, culla della cultura e del Rinascimento nato dalle ceneri del Medioevo, è chiamato il Bel paese e, a partire dal XVII secolo, è stato destinazione eletta del Grand Tour, testimonianze queste, di come essa sia meta turistica di indubbio prestigio. Anche per questo motivo assume rilevanza l’agevolazione, introdotta con l’articolo 9 del…

Continua a leggere...

Niente tax credit digitalizzazione per l’agriturismo

In un precedente intervento ci siamo interessati di verificare la spettanza o meno, per gli immobili adibiti ad agriturismi da parte di imprenditori agricoli, del cd. bonus alberghi, giungendo a una risposta negativa, salvo gradite smentite da parte dell’Agenzia delle Entrate. Ma, il D.L. n. 83/2014 non ha previsto solo questa agevolazione per rilanciare un…

Continua a leggere...

La detraibilità delle spese per intermediazione immobiliare

L’art. 15 comma 1 lett. b-bis del Tuir prevede che possano essere portate in detrazione nella misura del 19% le spese sostenute per i compensi pagati a soggetti di intermediazione immobiliare per l’acquisto dell’unità immobiliare da adibire ad abitazione principale; l’importo massimo su cui è possibile beneficiare della detrazione del 19% non può essere superiore…

Continua a leggere...

La deducibilità dei contributi per gli addetti ai servizi domestici e familiari

Costituiscono oneri deducibili dal reddito complessivo i contributi previdenziali ed assistenziali versati nel 2014 per gli addetti ai servizi domestici ed all’assistenza personale o familiare (quali ad esempio colf, baby sitter e assistenti delle persone anziane) per la parte a carico del datore di lavoro, nel limite di un im­porto massimo di euro 1.549,37. La…

Continua a leggere...

Bonus alberghi per la creazione dei centri benessere

In un precedente intervento ci siamo occupati di verificare se gli agriturismi potessero accedere al cd. “bonus alberghi”, l’agevolazione fiscale introdotta con l’articolo 10 del D.L. n. 83/2014, che finalmente ha trovato la sua attuazione per mezzo della pubblicazione, sulla Gazzetta Ufficiale n. 138 del 17 giugno 2015 del decreto 7 maggio 2015. Ma in…

Continua a leggere...

La detrazione per canoni di locazione sostenuti da studenti fuori sede

L’art. 15, comma 1, lett. i-sexies, del Tuir prevede la detrazione, nella misura del 19% ed entro un limite massimo di euro 2.633,00 per le spese sostenute da studenti universitari iscritti ad un corso di laurea presso una università situata in un Comune diverso da quello di residenza per canoni derivanti da contratti di locazione…

Continua a leggere...

Il credito d’imposta per il riacquisto della prima casa

Sotto il profilo normativo, il credito d’imposta riconosciuto per il riacquisto di un immobile destinato ad essere la c.d. “prima casa” è rappresentato dall’articolo 7,  commi 1 e 2, L. n. 448/1998, il quale prevede la spettanza del citato credito ai contribuenti che tra il 1° gennaio 2013 e la data di presentazione della dichiarazione…

Continua a leggere...