ADEMPIMENTI

Pochi giorni alla scadenza della comunicazione dei beni ai soci 2013

A seguito delle modifiche apportate rispetto al termine originario del 30 aprile, il legislatore ha previsto che le due comunicazioni “innescate” dall’intervento del D.L. 138/2011 debbano essere trasmesse entro il trentesimo giorno successivo al termine di presentazione della dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta interessato. Entro il prossimo 30 ottobre, quindi, dovranno essere predisposte,…

Continua a leggere...

Dal 3 novembre obbligatorio il nominativo dell’utilizzatore nella carta di circolazione

Dal prossimo 3 novembre 2014 le mancate annotazioni di determinate informazioni sulla carta di circolazione verranno pesantemente sanzionate. Stiamo parlando, infatti, di sanzioni nell’ordine di 705 euro alle quali aggiungere la ben più pesante conseguenza del ritiro della carta di circolazione. È questo il risultato delle modifiche apportate al nuovo codice della strada (in particolare…

Continua a leggere...

Tenuta e stampa dei libri obbligatori

I libri contabili tenuti con sistemi meccanografici (libro giornale, registri iva, libro inventari) devono essere stampati entro 3 mesi dal termine di presentazione della dichiarazione annuale. Le società aventi esercizio corrispondente all’anno solare, considerato che il termine originario di trasmissione dell’Unico 2014 è il 30 settembre 2014, devono pertanto stampare i registri entro la data…

Continua a leggere...

Partite IVA: dal 1 ottobre F24 a zero con Entratel

Il 1 ottobre scatta l’obbligo (quasi) generalizzato di utilizzo del modello F24 telematico: dopo 8 anni in cui tale imposizione già interessava i contribuenti titolari di partita IVA, essa viene estesa (seppur con alcune differenziazioni) anche ai cosiddetti “privati”. Va però evidenziato come tale intervento provochi effetti anche a carico di chi possiede la posizione…

Continua a leggere...

Contratto di rete sempre in evoluzione

In varie occasioni siamo intervenuti per parlare del contratto di rete, forma contrattuale introdotta dal Legislatore per incentivare le aggregazioni e per creare sinergie sia verticali che orizzontali. Tale forma contrattuale sta riscontrando un indubbio successo alla luce della sua flessibilità, ne sono testimonianza le oltre 1.300 reti create con il coinvolgimento di più di…

Continua a leggere...

Chiarite le casistiche di utilizzo del modello F24 telematico

A pochi giorni dall’ avvio dell’ estensione dell’obbligo di utilizzo del modello F24 telematico, l’Agenzia delle entrate dirama le proprie istruzioni operative con la circolare 27/E del 19/09/2014. Il documento di prassi, innanzitutto, riepiloga le casistiche che sono interessate dall’obbligo, che vanno considerate in aggiunta a quelle già presenti (riferimento ai titolari di partita IVA):…

Continua a leggere...

Dal 1° ottobre le nuove regole per l’utilizzo del modello F24

  Tra le principali novità del D.L. 66/2014 (convertito con la Legge 89/2014) vi è sicuramente la norma contenuta nell’art. 11 del decreto in materia di modello F24 che stabilisce che: “ A decorrere dal 1° ottobre 2014, fermi restando i limiti già previsti da altre disposizioni vigenti in materia, i versamenti di cui all’art. 17…

Continua a leggere...

Crediti tributari: la non semplice distinzione tra compensazioni “orizzontali” e “verticali”

Dal prossimo  1° ottobre 2014 l’avvento della telematica nei rapporti tra fisco e privati cittadini subirà una decisa  accelerazione. Per effetto della disposizione contenuta nell’ art.11 co.2 del D.L. 66/14, dalla predetta data anche i  “privati” (più correttamente individuati come “soggetti non titolari di partita IVA”) dovranno, in determinate situazioni, utilizzare  obbligatoriamente il  canale telematico per i pagamenti eseguiti tramite…

Continua a leggere...

La richiesta agli intermediari dei dati sulle operazioni con l’estero

Più poteri all’amministrazione finanziaria per identificare i titolari effettivi di operazioni con l’estero e i dati specifici relativi a ciascuna operazione. Con il provvedimento Prot. 2014/105953 dell’8 agosto scorso emanata dal Direttore dell’Agenzia e dal Comandante della Guardia di Finanza, è stata data attuazione a quanto previsto dal “nuovo” articolo 2 del D.L. n. 167/1990…

Continua a leggere...

Il professionista abilitato appone il visto anche sulla propria dichiarazione

Con la Risoluzione n. 82 / E  di Ieri, l’Agenzia ha affrontato la problematica relativa all ‘ apposizione del Visto di conformita Sulla Propria Dichiarazione da altera parte dei Professionisti abilitati per “sbloccare” l’utilizzo di Compensazione dei Crediti relativi, Vapore Imposte dirette e per Importi Superiori a € 15.000. Venite E noto, in Un Modo…

Continua a leggere...