ADEMPIMENTI

Commercianti al minuto e cessioni verso privati non residenti

I commercianti al minuto per le operazioni effettuate verso soggetti privati non residenti devono osservare regole e adempimenti particolari. Nel presente contributo si analizzano due fattispecie in particolare che si ritengono essere le più rilevanti. In primo luogo, ai sensi dell’articolo 38-quater D.P.R. 633/1972, gli operatori nazionali possono effettuare cessioni di beni senza applicazione dell’Iva…

Continua a leggere...

Tassa libri sociali 2019: termini e modalità di versamento

Entro il prossimo 18 marzo (il 16 marzo cade di sabato) i soggetti interessati devono effettuare il versamento della tassa annuale sulle concessioni governative per la numerazione e bollatura di libri e registri contabili. Sono obbligate al pagamento della tassa le società di capitali (Srl, SpA e Sapa), comprese quelle consortili, anche se si trovano…

Continua a leggere...

Tassa libri sociali 2019 da versare entro il prossimo 18 marzo

Entro il prossimo 18 marzo (il 16 marzo cade di sabato) le società di capitali (Spa, Sapa e Srl), comprese quelle consortili, devono versare la tassa per la vidimazione dei libri sociali per l’anno 2019. Sono tenute all’adempimento anche le società in liquidazione volontaria e quelle sottoposte a procedure concorsuali, allorché persista l’obbligo di vidimazione…

Continua a leggere...

L’invio telematico dei corrispettivi: il nuovo adempimento

Ad oggi, come noto, per effetto di quanto stabilito dall’articolo 22 D.P.R. 633/1972, i commercianti al minuto non sono tenuti ad emettere fattura, salvo che sia stata richiesta dal cliente, e certificano i corrispettivi mediante rilascio della ricevuta fiscale ovvero dello scontrino fiscale, ex articolo 1 D.P.R. 696/1996. Per effetto di quanto stabilito dal D.L. 119/2018, a partire…

Continua a leggere...

Certificazioni del lavoro autonomo anche senza ritenute versate

Entro il 7 marzo 2019 occorre inviare all’Agenzia delle Entrate le certificazioni relative ai compensi pagati dal 1° gennaio al 31 dicembre 2018, sui quali sono state versate le relative ritenute entro il 16 del mese successivo al pagamento dei compensi, dal 16 febbraio 2018 al 16 gennaio 2019. L’invio delle certificazioni ai percipienti deve…

Continua a leggere...

Conversione in legge del Decreto semplificazioni: le novità in sintesi

Con il c.d. Decreto semplificazioni (D.L. 135/2018, convertito, con modificazioni, nella L. 12/2019) sono state introdotte importanti novità, riguardanti una pluralità di settori. Si ritiene quindi utile riportare, di seguito, una sintesi degli interventi più rilevanti, con particolare attenzione a quelli introdotti nel corso dell’iter di conversione in legge. In primo luogo è stata reintrodotta…

Continua a leggere...

Nessuna ritenuta sui compensi erogati ai dipendenti dei forfettari?

In precedente intervento abbiamo esaminato la disciplina recata dall’articolo 1, comma 69, L. 190/2014 riguardante l’esonero, a favore dei contribuenti che hanno aderito al regime forfettario, dagli obblighi inerenti il ruolo di sostituto d’imposta. Se la disciplina pare chiara quando il percettore sia soggetto titolare di partita Iva, dubbi più consistenti si pongono quando il…

Continua a leggere...

Forfettari non obbligati agli adempimenti dei sostituti d’imposta

Il tema dei forfettari è certamente caldo in tutti gli studi professionali. Accanto alle valutazioni riguardanti le cause di esclusione, modificate dalla recente Legge di bilancio (ma sulla quali rimangono ancora molti dubbi non chiariti da parte dell’Agenzia delle Entrate), si pongono i problemi operativi che devono essere gestiti in corrispondenza degli adempimenti. Uno di…

Continua a leggere...

Vending machine: invio non dovuto in assenza di corrispettivo

Con la risposta all’istanza di consulenza giuridica n. 3 pubblicata in data 24 gennaio 2019, l’Agenzia delle entrate ha fornito alcune precisazioni con riferimento all’obbligo di inviare i corrispettivi delle operazioni effettuate tramite vending machine. Preliminarmente, al riguardo, si deve ricordare che: l’articolo 2 D.Lgs. 127/2015 ha introdotto l’obbligo “per i soggetti passivi che effettuano…

Continua a leggere...

Le disposizioni in materia di giochi del D.L. 4/2019

Il D.L. 4/2019, oltre a disciplinare il reddito di cittadinanza e la c.d. quota 100, prevede, all’articolo 27, anche disposizioni in materia di giochi. Il comma 1 dell’articolo in esame stabilisce, in primo luogo, che la ritenuta sulle vincite del gioco numerico a quota fissa denominato “10&lotto” (e dei relativi giochi opzionali e complementari) è…

Continua a leggere...