ADEMPIMENTI

Dal 1° ottobre nuovo sistema unionale per la gestione delle ITV e AEO

Dal 1° ottobre 2019 sarà disponibile il nuovo sistema unionale per la gestione delle Informazioni Tariffarie Vincolanti (ITV) e delle autorizzazioni Operatore Economico Autorizzato (AEO) messo a disposizione dai servizi tecnici della Commissione Europea, nel rispetto del programma stabilito nella Decisione di esecuzione (UE) 2016/578 dell’11 aprile 2016. Sulla base delle disposizioni dell’articolo 6, paragrafo…

Continua a leggere...

Obbligo di denuncia fiscale per la vendita di prodotti alcolici

Nel 2017 era stata prevista l’esclusione degli esercizi pubblici, di quelli di intrattenimento pubblico, degli esercizi ricettivi e dei rifugi alpini dall’obbligo di denuncia di attivazione e dalla correlata licenza rilasciata dall’Ufficio delle dogane, di vendita di prodotti alcolici, consentendo ai suddetti esercenti di non essere più censiti dalle dogane (articolo 1, comma 178, L….

Continua a leggere...

Gestori dei marketplace: primo invio dei dati entro il 31 ottobre 2019

Gli operatori, residenti e non residenti nel territorio dello Stato che, avvalendosi di piattaforme elettroniche, facilitano la vendita a distanza di beni importati o già presenti all’interno dell’Ue, sono tenuti a trasmettere all’Agenzia delle Entrate i dati dei fornitori che concludono compravendite avvalendosi di tali portali. Tale adempimento è stato introdotto dall’articolo 13, comma 1,…

Continua a leggere...

Le Dogane chiariscono chi deve denunciare la vendita di alcolici

L’articolo 13-bis D.L. 34/2019 ha reintrodotto, con decorrenza 30 giugno 2019, l’obbligo di denuncia fiscale per gli esercizi di vendita di prodotti alcolici, ripristinando l’originario campo di applicazione dell’articolo 29, comma 2, D.Lgs. 504/1995, oggetto di parziale abrogazione ad opera dell’articolo 1, comma 178, L. 124/2017. In particolare, tale ultima disposizione aveva previsto l’esclusione: degli…

Continua a leggere...

Esterometro: sanzioni e ipotesi di ravvedimento

Tornati dalle vacanze vi siete persi la scadenza del 2 settembre riferita all’esterometro? Tranquilli, c’è sempre tempo per il ravvedimento, ponendo attenzione alle date in cui effettuate la correzione. Ma andiamo con ordine. Come noto, da quest’anno i soggetti passivi Iva sono chiamati a trasmettere telematicamente all’Agenzia delle Entrate il cd. esterometro, ossia i dati…

Continua a leggere...

Contratti collettivi di II livello: deposito telematico dal 15 settembre

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con nota n. 2761/2019 del 29.07.2019, ha esteso l’obbligo di deposito in modalità telematica, già previsto ai sensi dell’articolo 14 D.Lgs. 151/2015 per l’accesso ad agevolazioni contributive, fiscali o di altra natura, a tutti i contratti collettivi di II livello, siano essi aziendali o territoriali. Il suddetto…

Continua a leggere...

Corrispettivi telematici: invio possibile anche con procedura web

Dal 1° luglio 2019 i soggetti che intrattengono rapporti con privati ed effettuano operazioni di cui all’articolo 22 D.P.R. 633/1972, per un volume d’affari superiore a 400.000 euro, hanno l’obbligo di memorizzare elettronicamente i corrispettivi e di trasmetterli in via telematica all’Agenzia delle entrate (a norma dell’articolo 2 D.Lgs. 127/2015); ai contribuenti con volumi d’affari…

Continua a leggere...

Banca responsabile per l’esito negativo dell’F24 non completo

La banca ha l’obbligo di informare senza indugio il cliente della mancata esecuzione dell’F24 affidatole, in ossequio ai principi che governano il contratto di mandato. In caso di scarto della delega e di omessa tempestiva comunicazione, l’istituto è quindi responsabile del danno che ne consegue, ancorché il pagamento non sia andato a buon fine per…

Continua a leggere...

Prestazioni sanitarie escluse dall’esterometro

Le natura sanitaria delle prestazioni rese nei confronti di un operatore non residente (qualora sia privato persona fisica) escludono in ogni caso che la relativa fattura debba essere inserita nella comunicazione delle operazioni transfrontaliere ai sensi dell’articolo 1, comma 3-bis, D.Lgs. 127/2015 (c.d. “esterometro”): questa è la posizione assunta dall’Agenzia delle Entrate nell’ambito della risposta…

Continua a leggere...

Le nuove norme in materia di pagamento o deposito dei diritti doganali

L’articolo 13-ter D.L. 34/2019 (c.d. “Decreto crescita”), convertito con modificazioni dalla L. 58/2019, introduce la possibilità per i contribuenti di versare i diritti doganali avvalendosi di strumenti di pagamento tracciabili ed elettronici. A tal fine, la disposizione in esame riscrive completamente l’articolo 77 del Testo unico delle disposizioni legislative in materia doganale, di cui al…

Continua a leggere...