ADEMPIMENTI

Dal CNF le buone prassi per la sicurezza dei dati

Nella giornata di ieri, 22 maggio, il Consiglio Nazionale Forense ha diffuso delle nuove linee guida in materia di protezione dei dati personali, le quali, pure essendo specificatamente rivolte agli avvocati, possono fornire utilissimi spunti di riflessione a tutti i professionisti, soprattutto in considerazione del clima di incertezza che regna a pochi giorni dalla piena…

Continua a leggere...

Liquidazioni periodiche Iva in caso di operazioni straordinarie

Il nuovo modello relativo alla Comunicazione delle liquidazioni periodiche Iva, approvato con Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 21 marzo scorso e applicabile dalle liquidazioni relative al primo trimestre 2018, prevede un nuovo campo nel rigo VP1 denominato “Operazioni straordinarie”. Prima di concentrarci sulle fattispecie che impongono la compilazione di questo campo, ricordiamo che i contribuenti…

Continua a leggere...

Il termine lungo per il deposito del bilancio

Ai sensi dell’art. 2435 c.c. viene previsto che le società di capitali (S.r.l., S.p.a., S.a.p.a., società cooperative, ecc.), entro 30 giorni dall’approvazione del bilancio, devono provvedere al deposito, presso il competente Registro delle Imprese, il bilancio di esercizio unitamente ai relativi allegati e al verbale di approvazione. Entro il medesimo termine, le S.p.a., S.a.p.a. e…

Continua a leggere...

Definizione agevolata di liti pendenti

L’articolo 11 del D.L. 50/2017 (c.d. “Manovra correttiva”), ha introdotto la possibilità di definire le controversie tributarie “pendenti” il cui ricorso sia stato notificato alla controparte entro il 24 aprile 2017 e per le quali alla data di presentazione della domanda il processo non si sia concluso con pronuncia definitiva. Si tratta di un istituto…

Continua a leggere...

Comunicazioni periodiche Iva in caso di operazioni straordinarie

L’articolo 4, comma 2, del D.L. 193/2016 ha introdotto il “nuovo” articolo 21-bis del D.L. 78/2010 che, a decorrere dal 2017, ha previsto l’obbligo, per i soggetti passivi Iva, di trasmettere una comunicazione dei dati riepilogativi delle liquidazioni periodiche Iva (mensili o trimestrali). Al fine di approfondire i diversi aspetti della materia, è stata pubblicata…

Continua a leggere...

Studi di settore

L’Agenzia delle Entrate approva annualmente, oltre ai modelli dichiarativi da utilizzare ai fini della determinazione delle imposte sui redditi da versare a cura del contribuente relativamente a ciascun periodo d’imposta, anche gli “studi di settore”. Gli studi di settore (articolo 62-bis D.L. 331/1993) rappresentano uno strumento attraverso il quale è possibile stimare i ricavi o…

Continua a leggere...

Modello Redditi delle Società di Capitali 2018

A partire dai redditi 2016, il modello dichiarativo ha cambiato appellativo: non viene più chiamato “Modello Unico” bensì “Modello Redditi”. Sicuramente tale scelta è stata effettuata anche a seguito del fatto che dal 2017 la Dichiarazione IVA viene presentata non più in forma unificata, ma in forma autonoma. L’articolo 4, comma 4, lettera c) D.L….

Continua a leggere...

E-fattura: arrivano i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate

Nella giornata del 30 aprile l’Agenzia delle entrate è intervenuta sul tema della fatturazione elettronica con il provvedimento n. 89757/2018 e con la circolare 8/E/2018. Mentre il provvedimento si occupa, più in generale, delle regole di emissione e ricezione delle fatture elettroniche, la circolare si concentra sulle misure introdotte in tema di cessione di carburanti…

Continua a leggere...

E-fattura: nuovo modello di gestione del ciclo attivo e passivo

La Legge di Bilancio 2018 ha impresso una forte accelerazione al processo di digitalizzazione del Fisco estendendo ai privati l’obbligo di fatturazione elettronica attualmente previsto nei confronti delle Pubbliche Amministrazioni. Le nuove modalità di fatturazione decorreranno, dal 1° luglio 2018, per le operazioni aventi ad oggetto cessioni di carburanti per motori e per le operazioni…

Continua a leggere...

Le nuove regole privacy – V° parte

Come già anticipato nei precedenti contributi, il Regolamento europeo, introducendo il nuovo principio di  “responsabilizzazione” (o “accountability”), richiede la concreta adozione, da parte del titolare e dei responsabili, di misure di sicurezza appropriate per il rispetto del regolamento stesso. I titolari, pertanto, devono svolgere una serie di specifiche attività preventive (dimostrabili), tenendo conto del rischio…

Continua a leggere...