EDITORIALI

Scommettiamo che?

Alla fine, anche se con grande difficoltà, la legge di stabilità è divenuta realtà. Dopo l’approvazione della Camera, infatti, oggi dovrebbe esserci quella del Senato. Anche quest’anno, naturalmente, c’è stato il consueto “attacco alla diligenza” e le varie lobby hanno cercato di indirizzare l’azione di Governo e Parlamento. Di tesoretti da distribuire però non ce…

Continua a leggere...

Non facciamo prevalere la rassegnazione!

  E’ domenica sera e sono sul treno che da Verona mi dovrebbe portare a Firenze, dove il giorno dopo devo essere per la giornata del Master Breve dedicata a trust e liquidazione. Una gran corsa per arrivare alla stazione in tempo, le carrozze stracolme di passeggeri, e poi … non succede niente … il…

Continua a leggere...

Un mestiere difficile, ma non “molliamo”

  Sarà il periodo non propizio dal punto di vista economico, sarà il continuo turbinio di adempimenti, scadenze, proroghe, “tolleranze” e chi più ne ha più ne metta, ma stiamo ricevendo molte mail dai lettori che ci segnalano situazioni di estrema difficoltà, manifestano il loro scoramento e propongono possibili azioni di protesta “pacifica”. A noi…

Continua a leggere...

Proteggere il patrimonio (nostro e dei clienti) è un’esigenza imprescindibile

Oggi inizia la 3a giornata del Master Breve, dedicata al tema dell’utilizzo del trust nella protezione del patrimonio. Eravamo indecisi sull’argomento sul quale incentrare il nostro editoriale, considerato che, anche questa settimana, l’Agenzia delle entrate ed il Governo ci hanno dato degli spunti ineguagliabili: la vicenda della comunicazione dei beni ai soci e dei finanziamenti,…

Continua a leggere...

È il momento di fare marcia indietro

Con il rilascio giovedì scorso del documento del Garante per la protezione dei dati personali la surreale vicenda del “nuovo” redditometro si è arricchita dell’ennesimo capitolo. Sono passati più di 3 anni – per la precisione 1.274 giorni – dall’entrata in vigore del D.L. 78/2010, che ha riformulato la disciplina dell’accertamento sintetico (ma un decreto…

Continua a leggere...

Ci salvi chi può …

Questa è stata indubbiamente la settimana dello spesometro, con il primo caso, almeno a memoria nostra, di scadenza “virtuale”, per effetto del fantasioso comunicato stampa (che ne ha necessitato uno successivo esplicativo) con il quale l’Agenzia ha confermato il termine del 12 novembre per l’invio, indicando che comunque la comunicazione delle operazioni Iva relative all’anno…

Continua a leggere...

Super rateazione: equitalia compagna di una vita

  Trova finalmente pace il tema della super rateazione: dopo annunci, smentite e rettifiche, il giorno 8 novembre è finalmente approdato in Gazzetta Ufficiale il decreto del MEF che stabilisce quando è possibile ottenere le super rateazioni previste dal Decreto del Fare (sarebbe utile ridenominare il provvedimento in “decreto del fare con calma”) . Ad…

Continua a leggere...

Spesometro: settimana cruciale

  Comincia la settimana cruciale dello spesometro e, per spirito di solidarietà con tutti i colleghi che – come noi – affondano nelle sabbie mobili di questo odioso adempimento, abbiamo deciso di dedicare a questo tema l’editoriale della settimana. Per ora non ci sono notizie certe di proroga, nonostante tutte le associazioni si siano unite…

Continua a leggere...

C’è bisogno di più equilibrio da parte degli Uffici

  Nell’ultimo anno si è parlato molto di semplificazioni del sistema tributario, che indubbiamente ha un livello di complessità elevatissimo: i risultati raggiunti sono al momento però davvero modesti (si veda il nostro editoriale su Euroconference NEWS del 14 ottobre). A livello normativo il disegno di legge sulle semplificazioni è arenato in Parlamento e le…

Continua a leggere...

Da IMU e Tares alla Trise: i conti però non tornano

La Legge di Stabilità porta in dote il superamento dell’Imu e della Tares, che saranno sostituiti dalla Trise, il nuovo tributo sui servizi comunali. Per molti mesi mesi si è discusso della soppressione dell’Imu e – immaginiamo – i fautori di questo intervento ritenevano opportuna l’eliminazione o quanto meno una significativa riduzione del prelievo sulla…

Continua a leggere...