PROFESSIONISTI

La sottile linea tra Span of Control & Project Manager

Lo Span of Control, anche conosciuto come Span of Management, è un tema molto caro tanto nell’ambito delle risorse umane quanto nel project management. Vede la sua importanza all’interno dello studio nella corretta valutazione e direzione nel numero di risorse che un responsabile può gestire e controllare direttamente, in quelli che sono i numerosi progetti…

Continua a leggere...

Hai un CRM nel tuo Studio Professionale?

Quand’è stata l’ultima volta che hai fatto le pulizie di primavera all’interno del tuo Studio? Ti sei mai ritagliato del tempo per mettere su carta tutti gli adempimenti da svolgere, il tempo necessario e le loro scadenze? Riesci a controllare periodicamente quali sono i tuoi clienti? Quanti sono stati quelli che hai perso nell’ultimo anno?…

Continua a leggere...

La Cultura organizzativa: nemica insidiosa o preziosa alleata?

Qualsiasi gruppo di individui matura e porta con sé un insieme di idee, valori, convinzioni, attitudini e comportamenti. Questo rappresenta quello che le scienze sociali definiscono Cultura. Ebbene, il concetto si estende anche alle persone che compongono un’organizzazione, ad esempio lo studio professionale. Parliamo in questo caso di cultura organizzativa. Per fare un esempio concreto,…

Continua a leggere...

Social network e commercialisti: le regole deontologiche

La scelta di appartenere ad un ordine professionale determina un vincolo tra il professionista iscritto e la sua categoria. In conseguenza di tale vincolo, il professionista è obbligato a tenere un comportamento rispettoso, non solo delle disposizioni di diritto sostanziale processuale, ma anche di regole etiche contenute nelle norme deontologiche. Dette norme sono disposte non…

Continua a leggere...

Comunicato

Dopo quasi 10 anni, Sergio Pellegrino esce dal Consiglio di Amministrazione di Euroconference e cessa la propria collaborazione con il Gruppo TeamSystem. In questi anni Sergio ha diretto il Centro Studi Tributari di Euroconference dando un importante contributo per lo sviluppo. Entrato nel 2013 in azienda con la responsabilità del percorso formativo Master Breve, nel…

Continua a leggere...

Quando sostituire un cliente?

Come prosperare in un contesto sempre più competitivo? Competere sul prezzo è una strategia rischiosa: ridurre le tariffe equivale a ridurre la qualità percepita del servizio. In un contesto competitivo è estremamente importante offrire un servizio differenziato, facendo in modo che la professionalità venga percepita dai clienti come un asset strategico sul quale fare affidamento….

Continua a leggere...

Timesheet VS Struttura

Prima o poi capiterà a tutti i professionisti di imbattersi in una scelta cruciale per il futuro della propria struttura: introdurre o meno un software di rilevazione dei tempi. Visti i tempi che corrono, avere a disposizione uno strumento analitico che misuri le performance dello studio, piuttosto che affidarsi solo alla propria percezione, rappresenta una…

Continua a leggere...

La digitalizzazione come chiave per un nuovo business model

Ripensando all’evoluzione che la tecnologia ha vissuto negli ultimi 30 anni, ci accorgiamo di aver attraversato un susseguirsi di eventi che hanno cambiato radicalmente le nostre abitudini, il nostro modo di lavorare e in generale le nostre vite. I computer sono passati dall’essere degli ingombranti e costosissimi armadi, che solo poche società al mondo potevano…

Continua a leggere...

Siamo veramente pronti a digitalizzare i nostri studi?

La transizione digitale è un cambiamento di tale portata che Klaus Schwab, fondatore e direttore esecutivo del World Economic Forum, lo ha definito quarta rivoluzione industriale. Il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili si è dimostrato sempre sensibile al tema, in ultimo con il documento FNC del luglio 2019 intitolato “Il processo di…

Continua a leggere...

Il cliente percepisce davvero il valore dello studio professionale?

Lo studio professionale che si muove nel mercato di oggi sa perfettamente che non può fare affidamento sul suo attuale parco clienti. È molto consapevole che, oltre a perdere clienti a causa dell’elevato tasso di mortalità delle aziende, deve preoccuparsi anche dell’elevato rischio competitivo che mai come oggi mette facilmente sotto gli occhi di tutti…

Continua a leggere...