ALTRE TEMATICHE

Wi-Fi pubblici, occhio alle reti non protette!

Chi viaggia spesso o partecipa a eventi e conferenze, considera sempre con grande favore la presenza di una rete Wi-Fi libera alla quale collegarsi e scaricare la posta, soprattutto quando ci si trova all’estero e non si vuole pagare una connessione in roaming con il proprio cellulare. Lo hanno capito anche i gestori dei locali…

Continua a leggere...

Applicabile la maxisanzione per prestazioni di lavoro occasionale

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con la nota n. 16920 del 9 ottobre 2014, ha fornito alcuni chiarimenti in merito all’ applicazione della c.d. maxisanzione nell’ipotesi di riqualificazione in sede ispettiva di prestazioni di lavoro autonomo occasionale con partita Iva e/o ritenuta d’acconto. L’art. 4, comma 1, lett. a) e b) della L….

Continua a leggere...

Come si effettua il ravvedimento su rate omesse di avviso bonario?

Il ravvedimento operoso è certamente un utile strumento ideato dal legislatore per porre rimedio ad errori o inadempimenti del contribuente; nella prassi quotidiana il suo utilizzo risulta largamente diffuso per rimediare a tardivi versamenti, spesso dovuti ad assenza di liquidità alle prescritte scadenze. Appare opportuno rammentare che il corretto perfezionamento della procedura richiede un puntuale…

Continua a leggere...

Prima pronuncia della Cassazione sull’art. 18 dopo la Riforma Fornero

La Corte di Cassazione, con la recente sentenza del 6 novembre 2014 n. 23669, per la prima volta ha affermato un importante principio in ordine all’art. 18 Statuto dei Lavoratori, modificato dalla Legge Fornero (L. 92/2012): la reintegrazione, in caso di licenziamento per motivi disciplinari illegittimo, trova applicazione in caso di insussistenza del fatto materiale…

Continua a leggere...

L’individuazione delle mansioni ed effetti sul patto di prova

La Corte di Cassazione, con la sentenza 4 agosto 2014, n. 17591, è intervenuta sulla discussa materia del grado di specificazione delle mansioni ai fini della legittimità del patto di prova. Mediante tale clausola, le parti possono recedere liberamente dal rapporto di lavoro nella fase iniziale, definita dalla contrattazione collettiva, senza motivazione e senza preavviso….

Continua a leggere...

Musica e libri su abbonamento

Chi non ama ascoltare musica per rilassarsi nei momenti di pausa o in sottofondo mentre lavora? In passato si entrava in un negozio e si acquistava un disco. Era una cosa tua e lo ascoltavi in macchina o a casa. Essere collegato a internet per rilassarsi non era necessario. Poi Apple ha iniziato a vendere…

Continua a leggere...

Può restare in vita, post conferimento, una ditta di gestione immobiliare?

Nella seconda giornata del Master Breve, in rampa di lancio la prossima settimana, discuteremo di conferimento d’azienda. Una delle questioni che ci ha stimolato alcune riflessioni è quella attinente alla posizione dell’imprenditore individuale che, anche al fine di addivenire alla cessione della propria attività, decide di scorporare il comparto produttivo (mediante un conferimento d’azienda in…

Continua a leggere...

Sicurezza, come funzionano i cavalli di Troia

Installare un buon antivirus, creare password diverse per ognuno dei servizi che utilizziamo online, non aprire allegati e non rispondere mai alle email sospette e così via. Sono alcuni dei consigli che dovremmo tenere sempre presenti quando accendiamo il computer, eppure, quello che solitamente si fa fatica a comprendere, è l’attinenza di queste pratiche alla…

Continua a leggere...

Affitto d’azienda e imposta di registro

L’operazione di affitto di azienda genera sovente problematiche per la corretta applicazione dell’imposta di registro, specialmente nelle ipotesi in cui, nel corso della durata del contratto, si generino variazioni delle clausole contrattuali o della posizione dei contraenti. Un quesito frequente che va risolto è quello che attiene il mutamento del canone di affitto d’azienda in…

Continua a leggere...

Applicabilità della maxisanzione per di prestazioni di lavoro occasionale

Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, con la nota n.16920 del 9 ottobre 2014, ha fornito alcuni chiarimenti in merito all’ applicazione della c.d. maxisanzione nell’ipotesi di riqualificazione in sede ispettiva di prestazioni di lavoro autonomo occasionale con partita Iva e/o ritenuta d’acconto L’art. 4, comma 1, lett. a) e b) della L. 138…

Continua a leggere...