LAVORO E PREVIDENZA

Dal 10 settembre ammesso il lavoro congiunto in agricoltura

A seguito della pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, n. 185, dell’11 agosto 2014, del D.M. 27 marzo 2014, dal 10 settembre, data di entrata in vigore del provvedimento, sarà possibile procedere con le assunzioni congiunte in agricoltura. Tale particolare forma di assunzione, rientrante nel recente concetto di codatorialità, consente a due o più imprese agricole di…

Continua a leggere...

Il Ministero del Lavoro spiega il Jobs Act

Dopo lunga attesa, il Ministero del Lavoro ha emanato la circolare 30 luglio 2014, n. 18, relativa alle novità introdotte dal DL 34/2014, convertito dalla Legge 78/2014, in materia di lavoro a termine, somministrazione e apprendistato. Partendo dal contratto a termine, in primo luogo il Ministero evidenzia come, pur essendo state abrogate le causali per…

Continua a leggere...

Si paga l’Inps sulle somme da recesso?

Negli ultimi tempi, complice la crisi economica e le difficoltà in cui versano molte imprese, si intensificano sempre più i casi di recesso da società; intendiamo occuparci in modo particolare del caso dell’abbandono di una società personale, argomento che sarà meglio approfondito in un articolo di prossima pubblicazione sulla nostra Circolare Tributaria settimanale. Concentriamo la…

Continua a leggere...

Ancora sulla previdenza dei soci di Srl

Il periodo delle dichiarazioni dei redditi rappresenta il momento in cui i clienti dello studio professionale sperimentano sulla propria pelle le stranezze del nostro sistema fiscale e contributivo. Un caso lampante di questa situazione è rappresentato dalla vicenda dei contributi INPS dovuti dai soci delle SRL, iscritti o iscrivibili alla mutua dei commercianti o degli…

Continua a leggere...

Edilizia: il rinnovo contrattuale recepisce le novità del DL 34/2014

Nell’attesa che il Ministero del Lavoro emani le proprie interpretazioni, la contrattazione collettiva non perde tempo nell’attuare le disposizioni introdotte dal DL 34/2014: è la volta dell’edilizia, con l’accordo datato 1° luglio 2014. La prima fase attuativa del DL 34/2014 è segnata da un discreto fermento della contrattazione collettiva, con la sottoscrizione di importanti accordi…

Continua a leggere...

Bonus Irpef: l’Agenzia delle Entrate spiega il recupero mediante compensazione

A seguito della conversione in legge del DL 66/2014 (L. 89/2014), l’Agenzia delle Entrate ha fornito importanti chiarimenti, in particolare relativi alle modalità con cui i sostituti d’imposta recuperano il credito riconosciuto, mediante l’istituto della compensazione. L’Agenzia delle Entrate, dopo la conversione in legge del DL 66/2014, fornisce, con la circolare 22 dell’11 luglio 2014,…

Continua a leggere...

Prestazioni occasionali: sabbie mobili Inps

Capita spesso di incrociare, nell’economia un po’ traballante di questi anni, soggetti che effettuano prestazioni di natura sporadica ed occasionale di svariata natura. Una prima difficoltà, solitamente, risiede nel corretto inquadramento della natura di tali compensi, che potrebbero essere ascritti alla categoria del reddito di lavoro autonomo occasionale (art. 67, comma 1, lettera l) del…

Continua a leggere...

L’attuazione del Jobs Act da parte della contrattazione collettiva

Attuando le possibilità di deleghe previste dal DL 34/2014 (c.d. Jobs Act), Federalberghi, CGIL, CISL e UIL hanno sottoscritto un importante accordo, in riferimento al contratto a termine e l’apprendistato, per il settore del turismo. Con l’accordo stipulato in data 16 giugno 2014, il settore Turismo Federalberghi è tra i primi a essere intervenuto nella…

Continua a leggere...

Istituito il Fondo di solidarietà residuale

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del Decreto 7 febbraio 2014, un ulteriore passo viene compiuto verso l’estensione dell’operatività del nuovo ammortizzatore sociale previsto dalla Riforma Fornero. La Legge 92/2012, meglio nota come Legge Fornero, all’art. 3, prevede l’introduzione di un nuovo ammortizzatore sociale, legato all’istituzione di fondi di solidarietà bilaterali di matrice contrattuale. Per…

Continua a leggere...

Il trasferimento di ramo d’azienda e la “circoscritta” tutela europea dei diritti dei lavoratori

I Giudici europei, con la sentenza emessa a seguito della causa C-458/12, del 6 marzo 2014, hanno avuto modo di chiarire alcuni aspetti relativi al ravvicinamento delle legislazioni degli Stati membri in materia di MANTENIMENTO dei diritti dei lavoratori in caso di trasferimenti di imprese, di stabilimenti o di parti di imprese o di stabilimenti….

Continua a leggere...