ALTRE TEMATICHE

Attività professionale affiancata da una società di servizi: cessione d’azienda e contratti con la P.A.

Non è raro che un professionista, ai fini dello svolgimento della propria attività, si avvalga anche del supporto di una società di servizi, a cui delegare generalmente tutte le prestazioni che non sono riservate al professionista (prima fra tutte la raccolta ed elaborazione dati in materia contabile e/o giuslavoristica) e che sia intestataria, integralmente o…

Continua a leggere...

Prescrizione: individuazione della natura delle rimesse in presenza di apertura di credito

Nel caso in cui si voglia eccepire la prescrizione per una serie di addebiti di competenze su un rapporto di c/c, come si individuano le rimesse solutorie in presenza di apertura di credito? Nel caso in cui si debba verificare l’eventuale prescrizione del diritto alla ripetizione di una serie di competenze addebitate su un rapporto…

Continua a leggere...

Accertamento sintetico: opponibile l’effetto dello scudo fiscale?

In caso di avviso di accertamento sintetico emesso in relazione ad un periodo di imposta precedente all’emersione di attività detenute all’estero, è opponibile l’effetto preclusivo dello scudo fiscale? L’articolo 13-bis D.L. 78/2009 disciplina il cd. scudo fiscale, prevedendo la possibilità di fare emergere, mediante rimpatrio o regolarizzazione, le attività finanziarie e non finanziarie detenute all’estero…

Continua a leggere...

Il reddito esiguo non esclude l’iscrizione alla gestione separata Inps

I redditi esigui percepiti da un professionista, inferiori alla soglia dei 5.000 euro, non escludono l’obbligo di iscrizione alla gestione separata Inps; tuttavia possono essere un indice della non abitualità dell’attività svolta. Sono questi i chiarimenti offerti dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 10267 depositata ieri, 19 aprile. Il caso riguarda un avvocato…

Continua a leggere...

Investimento in bene 4.0 effettuato nel 2019 con interconnessione nel 2020: spetta l’iperammortamento?

In caso di investimento in un bene 4.0 nel 2019 (o nel 2017-2018) e interconnessione avvenuta nel 2020 spetta l’iperammortamento e con quali regole? Gli investimenti in beni materiali inclusi nell’allegato A annesso alla L. 232/2016 (c.d. Legge di Bilancio 2017) effettuati a partire dal 01.01.2017 e fino al 31.12.2019 (inclusi gli investimenti effettuati entro…

Continua a leggere...

Claims made o loss occurrence? Quale regime assicurativo in caso di cessazione dell’attività?

È possibile individuare alcuni momenti nella vita di un professionista in cui è di fondamentale importanza considerare l’aspetto assicurativo, come ad esempio la cessione/acquisizione di uno studio professionale, lo scioglimento di un’associazione professionale oppure la fattispecie del decesso del professionista. In quest’articolo verranno analizzate le principali problematiche assicurative cui un professionista è tenuto a far…

Continua a leggere...

Quale termine per l’appello incidentale?

Nella ipotesi in cui il contribuente abbia proposto appello principale solo sulle spese e, a distanza di 30 giorni, provveduto alla notifica della sentenza impugnata, da quando decorre il termine per l’appello incidentale? In materia di processo tributario, il giudizio di appello è disciplinato dall’articolo 49 e seguenti del D.Lgs. 546/1992. In particolare, il citato…

Continua a leggere...

R&S su commessa estera: spetta il credito d’imposta?

Sono eleggibili al credito d’imposta R&S le spese sostenute da un commissionario residente per conto di un committente non residente, nella disciplina previgente del credito d’imposta R&S ex D.L. 145/2013 e nella nuova disciplina ex Legge 160/2019 e ss.mm.ii? Sin dalla sua introduzione, con l’articolo 3 D.L. 145/2013, il credito d’imposta R&S è rivolto ai…

Continua a leggere...

Investimenti in beni strumentali ordinari effettuati a fine 2020: quali regole?

Quali intensità di credito d’imposta, regole di fruizione e dicitura in fattura si applicano agli investimenti in beni ordinari effettuati a fine 2020? La decorrenza anticipata della nuova disciplina del credito d’imposta per investimenti in beni strumentali contenuta nella Legge di Bilancio 2021 e l’assenza di un regime transitorio volto ad evitare intrecci con la…

Continua a leggere...

Centrale Rischi: il biglietto di visita delle imprese per l’accesso al credito

Le misure restrittive messe in atto per contenere la pandemia hanno causato una dilazione dei pagamenti della catena di distribuzione, rendendo necessario il ricorso al finanziamento bancario anche per le imprese che finora erano riuscite a farne a meno. In molti casi però l’accesso al credito risulta impossibile. La causa può essere un documento sconosciuto…

Continua a leggere...