ACCERTAMENTO

Collaborazione volontaria ai nastri di partenza

Con l’art. 1 del d.l. 4/2014 è stato ufficialmente introdotto l’istituto della “voluntary disclosure” (noto anche come collaborazione volontaria), tramite una serie di disposizioni aggiunte nel d.l. 167/90 in materia di monitoraggio fiscale. Iniziamo a vedere come funziona la procedura, non proprio semplice e immediata, con la premessa scontata che si dovrà poi verificare la…

Continua a leggere...

Antieconomicità da difendere anche con contabilità perfetta

  L’antieconomicità rappresenta sempre di più l’arma utilizzata dall’amministrazione finanziaria per attaccare contribuenti che comunque presentano dati contabili formalmente corretti. Trattasi di un elemento probatorio derivato sia dalla irrazionalità delle scelte aziendali valutate nel complesso, sia eventualmente dall’irrazionalità dell’unico negozio giuridico rapportato ad altri aventi le medesime caratteristiche. Il ricorso all’antieconomicità è ormai codificato e…

Continua a leggere...

La mancata redazione del PVC

  Dopo che la Corte di Cassazione a Sezioni Unite ha composto il dibattito sulla necessità o meno che l’accertamento tributario sia notificato dopo sessanta giorni dalla notifica del PVC, pena la sua nullità, avallando la tesi pro-contribuente, si è diffuso, come era facile prevedere, un ampio dibattito volto ad individuare le ipotesi in cui…

Continua a leggere...

Lo Stato paga in ritardo? Niente sanzioni sugli omessi versamenti

  Nessuna sanzione in caso di omessi versamenti dovuti al mancato incasso di crediti verso la Pubblica Amministrazione. L’interessante quanto condivisibile principio è stato di recente sancito dalla Commissione Tributaria Regionale di Roma, Sezione XI, sentenza n. 575 del 10 dicembre 2013 applicando i principi sanciti nel D. Lgs. 472/97. E’ noto che l’art. 5…

Continua a leggere...

La valenza dei costi extracontabili in caso di accertamento

In caso di accertamenti induttivo-analitici o induttivo-puri, l’articolo 53 della Costituzione impone all’Agenzia delle Entrate l’obbligo di prendere in considerazione eventuali costi extracontabili che hanno contribuito a raggiungere il maggior reddito accertato. Tale previsione è riproposta dall’articolo 109, comma 4, del TUIR il quale asserisce che “(…) le spese e gli oneri specificamente afferenti i…

Continua a leggere...

Direttive che vanno, Direttive che vengono

La cooperazione amministrativa a livello fiscale con specifico riguardo alle imposte dirette si fonda sulla Direttiva 2011/16. Secondo il suo art. 29, gli Stati membri mettono in vigore le disposizioni legislative, regolamentari e amministrative necessarie per conformarsi alla Direttiva a partire dal 1° gennaio 2013. Naturalmente l’Italia non si è adeguata, e l’Unione Europea ha…

Continua a leggere...

Medie di settore utilizzabili solo se comparabili

La Corte di Cassazione, sesta sezione civile, con l’ordinanza n. 92 depositata in Cancelleria in data 7 gennaio 2014 (udienza del 28 novembre 2013, Presidente Dott. Cicala, rel. Dott. Caracciolo), interviene in maniera chiara sull’utilizzo delle medie di settore in sede di accertamento, sottolineando come tale modalità di controllo possa essere validamente applicata soltanto se…

Continua a leggere...

Agevolazioni prima casa: gli strani controlli di un Comune…

Ben “32 sopralluoghi effettuati dalla polizia locale ad ogni ora del giorno e della notte” ed un Comune che discetta sui consumi di acqua per la doccia o per lo sciacquone del water (!) per valutare la sussistenza o meno dei requisiti prima casa. E’ lo strano caso affrontato dalla Commissione Tributaria Provinciale di Brescia,…

Continua a leggere...

Vietato l’uso del contante nelle locazioni: quali conseguenze in caso di errore?

Tra le varia disposizioni di “corollario” contenute nella Legge di Stabilità per il 2014 ve ne è una che, sebbene sicuramente non risulti di grande spessore tributario, in realtà si dimostra idonea a creare importanti ripercussioni operative; si tratta di aspetti che credo molti colleghi confermeranno visto l’interesse dei clienti di Studio nell’ottenere informazioni circa…

Continua a leggere...

Entro fine gennaio la comunicazione delle donazioni alle iniziative culturali 2013

La fine di gennaio segna ormai da molti anni il termine per ricordare una scadenza che interessa chi, nel corso dell’anno passato, ha ricevuto o effettuato donazioni per iniziative culturali. Entro il 31 gennaio infatti le imprese che hanno effettuato erogazioni liberali per iniziative culturali devono trasmettere in via telematica all’Agenzia delle entrate l’apposita comunicazione…

Continua a leggere...