2 Aprile 2020

Bonus facciate condominio: quali interventi sono agevolabili?

di EVOLUTION Scarica in PDF

La tinteggiatura esterna del condominio rientra nel nuovo “bonus facciate”? In particolare, quali facciate possono essere agevolate?


La detrazione dall’imposta lorda, pari al 90 per cento, delle spese sostenute per gli interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici, introdotta dalla L. 160/2019 (Legge di bilancio per il 2020), riguarda anche le parti comuni condominiali, purché gli immobili siano ubicati nelle zone “A” e “B”, di cui al D.M. 2 aprile 1968, n. 1444, o in quelle a queste assimilate, in base alla normativa regionale e ai regolamenti edilizi.

In particolare, l’articolo 2 del D.M. 1444/1968, classifica le due zone in base ad alcuni requisiti oggettivi:

A) le parti del territorio interessate da agglomerati urbani che rivestano carattere storico, artistico e di particolare pregio ambientale o da porzioni di essi, comprese le aree circostanti, che possono considerarsi parte integrante, per tali caratteristiche, degli agglomerati stessi;

B) le parti del territorio totalmente o parzialmente edificate, diverse dalle zone A): si considerano parzialmente edificate le zone in cui la superficie coperta degli edifici esistenti non sia inferiore al 12,5 per cento (un ottavo) della superficie fondiaria della zona e nelle quali la densità territoriale sia superiore ad 1,5 m3/m2”.

CONTINUA A LEGGERE SU EVOLUTION