23 Novembre 2021

Alle ore 9 il nono appuntamento con Adempimenti In Diretta

di Laura Mazzola Scarica in PDF

Vediamo insieme i temi relativi al nono appuntamento con Adempimenti In Diretta.

Nella prima sessione dedicata all’aggiornamento analizzeremo le novità in riferimento alla prassi e alla giurisprudenza.

In merito alla prassi relativa alla settimana appena trascorsa, si segnala che l’Agenzia delle entrate è stata meno proficua rispetto alle settimane passate ed ha pubblicato 7 risposte ad istanze di interpello e 3 provvedimenti di nostro interesse.

In particolare, tre sono state le risposte collegate al superbonus:

  • con la 779/2021 è stato affrontato il caso di un titolare di immobile che intende eseguire degli interventi di demolizione e rifacimento del tetto preesistente per realizzare un lavatoio non abitabile. L’Agenzia delle entrate ha rilevato che, ai fini del requisito dell’incidenza superiore al 25 per cento della superficie disperdente lorda, deve essere esclusa dal calcolo la superficie del tetto e del relativo sottotetto in quanto si tratta di un locale non riscaldato;
  • con la 780/2021 è stato chiarito che i lavori realizzati su un edificio, costituito in un condominio strutturale, composto da tre villette A/2 e tre pertinenze, possono fruire del superbonus con un limite di spesa di 96.000 euro per le sei unità, a condizione che la riduzione del rischio sismico sia asseverata sull’intera unità strutturale;
  • con la 784/2021 l’Amministrazione finanziaria ha affermato che, per eseguire sull’unità immobiliare sia interventi antisismici che interventi di efficientamento energetico, occorre inviare distinti moduli per la comunicazione dell’opzione dello sconto in fattura o per la cessione del credito.

In merito poi all’ultima risposta della settimana, la n. 785/2021, l’Agenzia delle entrate ha chiarito che, nell’ipotesi di un professionista deceduto, l’erede deve chiedere la riapertura della partita Iva del de cuius, al fine di fatturare le prestazioni che erano state effettuate.

Per quanto poi riguarda la giurisprudenza di legittimità, vedremo le massime delle seguenti ordinanze: la n. 34865 del 17 novembre, in tema di agevolazione “prima casa” e mancato trasferimento della residenza non configurabile come “forza maggiore”, la n. 35128 del 18 novembre, in tema di annullamento dell’accertamento induttivo per mancata deduzione dei costi sostenuti per il “lavoro nero”, e la n. 35646 del 19 novembre, in merito alla invalidità della cartella di pagamento non notificata ai soci dopo la cancellazione dal registro delle imprese.

Nella seconda sessione, dedicata al caso operativo della settimana, il collega Stefano Rossetti approfondirà il tema della compilazione del prospetto dei crediti all’interno del modello Redditi. Tale prospetto ha la finalità di raccordare i valori di bilancio relativi al fondo svalutazione crediti, alle perdite su crediti e alle svalutazioni dei crediti con quelli fiscalmente riconosciuti.

Nella terza sessione, dedicata alle prossime scadenze, evidenzieremo che, a decorrere da sabato 20 novembre fino alla scadenza del termine ordinario per la presentazione della dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta successivo a quello in corso al 31 dicembre 2020 (30 novembre 2022, per i soggetti con periodo d’imposta coincidente con l’anno solare) è possibile inviare la comunicazione per la fruizione del credito d’imposta Ace, utilizzando i software rilasciati dall’Agenzia delle entrate.

Anticipando poi le scadenze di versamento di martedì 30 novembre, verrà approfondito il calcolo del secondo acconto per imposte, quali Irpef, imposta sostitutiva all’Irpef, Ires, Irap, Ivie e Ivafe, e contributi Inps eccedenti il minimale e Inps gestione separata.

Il nostro nono appuntamento si concluderà con la sessione dedicata alla risposta ad alcuni quesiti che verranno formulati dai partecipanti sulle tematiche trattate, mentre in settimana, come di consueto, saranno pubblicate altre risposte nell’area dedicata.

Per chi non potrà partecipare alla diretta di questa mattina alle ore 9 si ricorda che, a partire da questo pomeriggio alle ore 15, sarà possibile visionare la puntata in differita on demand.

MODALITÀ DI FRUIZIONE DI ADEMPIMENTI IN DIRETTA

La fruizione di Adempimenti In Diretta avviene attraverso la piattaforma Evolution con due possibilità di accesso:

  1. attraverso l’area clienti sul sito di Euroconference e successivamente transitando su Evolution;
  2. direttamente dal portale di Evolution https://portale.ecevolution.it/inserendo le credenziali di accesso.