18 maggio 2017

“Tax box”: come si traduce Cassetto fiscale in inglese

di Stefano Maffei Scarica in PDF

È la stessa Agenzia dell’Entrate a suggerire, sul proprio sito, la traduzione dell’espressione Cassetto fiscale con Tax box (anche se talora, sullo stesso sito, si trova anche l’espressione Tax postbox).

Come sanno bene tutti i commercialisti, il Cassetto fiscale è il servizio che consente la consultazione delle proprie informazioni fiscali, quali dati anagrafici (personal data), dati su rimborsi e pagamenti, ecc.

Se dovessimo descrivere questo servizio a un collega o cliente straniero potremmo farlo come segue. The so called “Tax box” is an internet service managed (lett. gestito) by the Italian tax authority (dall’Agenzia dell’Entrate) that is designed to give taxpayers (ai contribuenti) the opportunity to access their tax data in a secure and protected environment.

La frase tipica – viste le difficoltà di accesso che spesso caratterizzano i server pubblici – potrebbe essere: Today I could not access my tax data as the PIN code of my “Tax box” does not seem to work. Un professionista potrebbe inoltre chiedere al cliente straniero to simplify things, whether you wish/intend to allow me to access your Tax box (se intendi autorizzarmi ad accedere al tuo Cassetto fiscale, per semplificare le cose).

Cosa aspetti? È il momento giusto per iscriverti alla VII edizione del corso estivo di inglese commerciale e legale al Worcester College dell’Università di Oxford (28 agosto-2 settembre 2017): per farlo visita il sito www.eflit.it.

Business English with John Peter Sloan and Robert Dennis