CONTROLLO

Collegio sindacale e valutazione del rischio della società – parte III°

Dopo i primi due interventi (“L’insediamento del collegio sindacale – parte I°”e “Valutazione della dipendenza finanziaria del sindaco – parte II°”) analizziamo la fase di valutazione dei rischi in capo alla società, in quanto l’esisto di questo test guiderà il collegio sindacale anche nella frequenza dei controlli ed estensione degli stessi. I verbali del CNDCEC…

Continua a leggere...

Valutazione della dipendenza finanziaria del sindaco – parte II°

Proseguendo la trattazione della fase di insediamento del collegio sindacale, affrontiamo ora la fase di valutazione dei rischi emergenti in capo al neo-sindaco, fornendo anche un esempio pratico del rischio di dipendenza finanziaria. Ai sensi degli articoli 2382 e 2399 cod. civ., della Norma di comportamento n. 11.4. e dell’articolo 9 del Codice Deontologico della professione,…

Continua a leggere...

Al via con gradualità le nuove regole della revisione legale

Il D.Lgs. 135/2016 è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 169 del 21 luglio 2016 ed è in vigore dal 5 agosto 2016. Si tratta del provvedimento legislativo con cui viene recepita nell’ordinamento italiano la Direttiva 2014/56/UE la quale, a sua volta, aveva modificato la precedente Direttiva 2006/43/UE la cui attuazione, come si ricorderà, era…

Continua a leggere...

L’insediamento del collegio sindacale – parte I°

L’obiettivo del presente articolo, unitamente ai successivi interventi, è quello di trasmettere una visione pratica dell’attività di sindaco di volta in volta riconducibile alle 55 bozze di verbali emanati dal CNDCEC nel gennaio 2016; i riferimenti ai singoli verbali (V.”nr”) verranno riportati all’interno delle singole trattazioni. Si ricorda infatti che il documento “Verbali e procedure…

Continua a leggere...

Le coop. in perdita non applicano gli articoli 2447 e 2482-ter cod. civ.

La diffusione del documento titolato “Riduzione del capitale nelle società cooperative e ruolo dell’organo di controllo”, in data 30 settembre, da parte della Fondazione Nazionale dei Commercialisti crea l’occasione per parlare del tema delle perdite “civilistiche” nell’ambito assai particolare delle cooperative, nonché delle cautele che l’organo di controllo interno delle stesse, quando presente, deve opportunamente…

Continua a leggere...

“Altri aspetti” nella relazione di revisione per i casi particolari

Il Documento di ricerca di Assirevi n. 198 si propone di fornire alcuni modelli di relazione relativi a specifici incarichi di revisione contabile di bilancio e di suggerire alcuni esempi con particolare riguardo all’uso del paragrafo intitolato “Altri aspetti” indicato dal Principio Isa Italia 706 in presenza di alcuni particolari casi che ricorrono con una…

Continua a leggere...

Gli “Altri aspetti” nella relazione del revisore

Il Principio di revisione Isa Italia 706, come abbiamo avuto già modo di evidenziare, oltre a trattare del paragrafo della relazione del revisore contenente i cd. “richiami di informativa”, ha per oggetto anche un ulteriore ed eventuale paragrafo aggiuntivo relativo ai cd. “altri aspetti”; si tratta di un paragrafo che ha la funzione di richiamare…

Continua a leggere...

I “richiami di informativa” nella nuova relazione del revisore

Il Principio di revisione Isa Italia 706 ha per oggetto i “richiami di informativa” ed i “paragrafi relativi ad altri aspetti”; si tratta di paragrafi aggiuntivi che possono essere inseriti, secondo il giudizio professionale del revisore, nella relazione del revisore indipendente sul bilancio d’esercizio. In particolare, si tratta rispettivamente delle seguenti fattispecie: quando il revisore…

Continua a leggere...

Per i bilanci 2015 relazione di revisione con giudizio “in chiaro”

I principi ISA Italia, applicabili già nella redazione della relazione di revisione dei bilanci 2015, permettono una maggiore comprensione dei giudizi, anche per i soggetti che non hanno grande dimestichezza nella lettura dei bilanci. La relazione deve essere necessariamente redatta in forma scritta e deve seguire la struttura prevista dal principio di revisione ISA Italia…

Continua a leggere...

Efficacia immediata per le dimissioni del sindaco

Un tema assai discusso in materia di controlli e di collegio sindacale attiene da sempre alla efficacia delle dimissioni di un sindaco effettivo, in particolare modo quando si verifica una situazione di inerzia degli amministratori con riguardo agli adempimenti pubblicitari previsti dalla legge. Infatti, l’art. 2400, co. 2, c.c., prescrive che la cessazione dall’ufficio del…

Continua a leggere...