CONTABILITÀ

Le corrette regole dell’ammortamento civilistico

Le fonti civilistiche a cui far riferimento per la determinazione delle quote di ammortamento dei beni d’impresa sono costituite, oltre che dal codice civile, dai principi contabili; diversamente, i coefficienti definiti dal D.M. 31/12/1988 hanno il solo compito di individuare il valore massimo di ammortamento fiscalmente deducibile. È quindi necessario ogni qual volta si necessiti…

Continua a leggere...

La contabilizzazione della rivalutazione dei beni d’impresa

La legge di Bilancio 2017 ripropone, ancora una volta, la possibilità di rivalutare i beni d’impresa iscritti in bilancio al 31 dicembre 2016. Secondo le indicazioni del legislatore, infatti, le società di capitali tenute alla redazione del bilancio secondo i principi contabili nazionali possono rivalutare i beni ammortizzabili, le partecipazioni e i terreni iscritti nel…

Continua a leggere...

Il reverse charge nei rapporti tra consorzi e consorziati

La legge di Stabilità 2016 ha esteso ai rapporti tra consorzi e consorziati l’obbligo di applicazione del meccanismo del reverse charge qualora i consorzi siano aggiudicatari di commesse promosse da enti pubblici verso i quali dovranno emettere fatture in split payment. La ratio della norma attiene alla necessità di salvaguardare l’aspetto finanziario del consorzio che,…

Continua a leggere...

La contabilizzazione delle provvigioni degli agenti

In un precedente contributo è stato ricordato come entro il prossimo 31 dicembre gli agenti e i rappresentanti di commercio dovranno presentare al proprio committente o casa mandante, al fine di usufruire della ritenuta in misura ridotta, la dichiarazione di avvalersi nella propria opera di dipendenti o terzi. Secondo il disposto dell’articolo 25-bis del D.P.R. 600/1973,…

Continua a leggere...

Aspetti contabili della vendita con riservato dominio

L’articolo 1523 e seguenti cod. civ. disciplinano la vendita con patto di riservato dominio. Si tratta di un contratto di vendita a rate con riserva di proprietà, con il quale il compratore acquista la proprietà del bene solo con il pagamento dell’ultima rata del prezzo pattuito, tuttavia, egli assume da subito la disponibilità del bene…

Continua a leggere...

La contabilizzazione del compenso amministratori

Prendendo spunto dal contributo di oggi in evidenza, si riepiloga, seppur brevemente, l’approccio contabile del compenso amministratori nelle società di capitali. Si ricorda innanzi tutto che il compenso degli amministratori deve essere deliberato dall’assemblea dei soci alternativamente al momento della nomina ovvero successivamente ma comunque prima della reale erogazione. In linea generale, la società potrà…

Continua a leggere...

Rinnovata l’autorizzazione a detrarre l’Iva sulle autovetture al 40%

È stata recentemente pubblicata la decisione 2016/1982 del Consiglio UE che autorizza l’Italia a prorogare fino al 31.12.2019 la detraibilità dell’Iva sulle autovetture utilizzate nell’attività aziendale o professionale nel limite del 40%. Si tratta dell’ennesima proroga concessa dall’Europa all’Italia a fronte della quale per il triennio 2017/2019 resteranno in vigore le medesime regole già in…

Continua a leggere...

L’imposta sostitutiva sulla assegnazione/cessione agevolata ai soci

Il prossimo 30 novembre scade il termine di versamento della prima rata dell’imposta sostitutiva relativa alla assegnazione agevolata dei beni ai soci. Come sappiamo, infatti, l’articolo 1, commi da 115 a 120, della L. 208/2015, ha introdotto un regime fiscale di favore per consentire l’assegnazione e la cessione agevolata ai soci di alcuni beni immobili…

Continua a leggere...

Le spese di rappresentanza e gli omaggi

Anche quest’anno si è giunti al periodo dell’anno in cui le aziende devono decidere se e come omaggiare i propri clienti, fornitori dipendenti e terzi di un dono e/o di una cena natalizia. Ai fini della corretta scelta occorre tenere a mente i limiti di deducibilità fiscale dei costi e di detraibilità dell’Iva. In merito…

Continua a leggere...

Il trattamento contabile del factoring

Il factoring è un contratto con il quale una azienda si impegna a cedere tutti i propri crediti presenti e futuri non ancora esigibili ad un altro soggetto, factor, il quale, dietro un corrispettivo che consiste in una commissione, assume l’obbligo di fornire all’azienda una serie di servizi quali: la contabilizzazione, la gestione, la riscossione,…

Continua a leggere...