BILANCIO

Il nuovo OIC 9 restringe l’accesso all’”approccio semplificato”

La versione definitiva del principio contabile OIC 9 “Svalutazioni per perdite durevoli di valore delle immobilizzazioni materiali e immateriali” contiene al par. 30 una novità di ampia portata e rilevanza pratica. Il tema profondamente innovato nel documento recentemente pubblicato in versione definitiva, rispetto al testo previgente ed anche a quello novellato che era stato posto…

Continua a leggere...

Il nuovo OIC 24 regola l’ammortamento dell’avviamento

A partire dai bilanci dell’anno solare 2016 – precisamente, dai i bilanci degli esercizi che hanno inizio dal 1 gennaio 2016 – entra in vigore il nuovo testo del n. 6), dell’articolo 2426, cod. civ., in tema di iscrizione in bilancio e di ammortamento dell’avviamento. La nuova versione definitiva del principio contabile OIC 24, in…

Continua a leggere...

Il CNDCEC dà più tempo per l’approvazione dei bilanci 2016

Con un comunicato pubblicato sul proprio sito nella giornata di ieri, il Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili si è soffermato sulle possibilità di differire l’approvazione del bilancio 2016 in considerazione delle molte novità che derivano dalle modifiche apportate alle disposizioni civilistiche dal D.Lgs. 139/2015. Il decreto, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il…

Continua a leggere...

Costi della liquidazione iscritti in apposito fondo

Il documento OIC 5 richiede l’iscrizione dei costi e degli oneri che si prevede saranno sostenuti nell’ambito della liquidazione, al netto dei proventi che si prevede di conseguire, in apposito fondo la cui contropartita è il conto patrimoniale “rettifiche di liquidazione”. È questo uno dei principali aspetti che contraddistinguono la procedura di liquidazione di una…

Continua a leggere...

Finanziamenti soci: bilancio e postergazione

I prestiti dei partecipanti effettuati a favore delle S.r.l. sono disciplinati dall’articolo 2467 cod. civ., secondo cui il rimborso è postergato rispetto alla soddisfazione degli altri creditori e, se avvenuto nell’anno precedente la dichiarazione di fallimento, deve essere restituito. Il criterio descritto opera nei confronti dei finanziamenti effettuati, in qualsiasi forma, dai componenti la compagine…

Continua a leggere...

Il principio di rilevanza e i nuovi OIC

Con il comma 4 dell’articolo 2423 cod. civ., introdotto dal D.Lgs. 139/2015, è stato dato riconoscimento normativo al principio di rilevanza stabilendo che “Non occorre rispettare gli obblighi in tema di rilevazione, valutazione, presentazione e informativa quando la loro osservanza abbia effetti irrilevanti al fine di dare una rappresentazione veritiera e corretta. Rimangono fermi gli…

Continua a leggere...

Rimanenze di magazzino: nuove disposizioni civilistiche e contabili

In sede di chiusura dell’esercizio si provvede di norma alla predisposizione delle scritture di storno, tra le quali vi sono quelle relative alle rimanenze di magazzino, trattate dal nuovo principio contabile OIC 13 pubblicato nella versione definitiva lo scorso 22 dicembre. A seguito dell’emanazione del D.Lgs. 139/2015, si è resa necessaria una modifica del documento…

Continua a leggere...

Bilancio “micro” senza nota integrativa

Con l’esercizio che si chiude il prossimo 31 dicembre 2016 le società che hanno i requisiti dimensionali di cui all’articolo 2435-ter codice civile possono presentare il bilancio cd. “super abbreviato” caratterizzato dalla presenza dei soli schemi di bilancio e senza la nota integrativa (e senza il rendiconto finanziario), salvo il rispetto di alcuni obblighi informativi…

Continua a leggere...

Utilizzabilità della riserva da utili netti su cambi

Ad oggi non risultano rare le operazioni di acquisto o vendita di beni o servizi con prezzi in valuta estera, le quali comportano l’indicazione a bilancio di attività o passività monetarie e non monetarie. Il principio contabile concernente tutto ciò è l’OIC 26, il quale nella sua versione in bozza per la consultazione, redatta conseguentemente…

Continua a leggere...

La nuova tassonomia XBRL: PCI 2016-11-14

Le profonde modifiche normative in tema di bilancio d’esercizio delle società di capitali introdotte dal legislatore con il D.Lgs. 139/2015 hanno richiesto una rivisitazione anche della tassonomia XBRL rivolta alle imprese che redigono i bilanci secondo le disposizioni del codice civile. La versione definitiva della nuova tassonomia, identificata con il codice PCI 2016-11-14, ha ricevuto…

Continua a leggere...