FINANZA

La settimana finanziaria

IL PUNTO DELLA SETTIMANA: la crescita cinese perde slancio In Cina è verosimile un rallentamento ordinato della crescita nel secondo trimestre 2017 Non vi è ancora una convincente preoccupazione per la crescita mondiale Le indicazioni congiunturali pubblicate in aprile suggeriscono un moderato rallentamento della crescita cinese nel secondo trimestre 2017, dopo un primo trimestre eccezionalmente…

Continua a leggere...

La settimana finanziaria

  IL PUNTO DELLA SETTIMANA: prezzo del petrolio sulle montagne russe Il Brent ha toccato nuovamente 48$ (WTI sotto 45$) al barile, riassorbendo l’aumento di prezzo seguito all’annuncio OPEC del taglio della produzione dello scorso novembre Fattori legati all’offerta pesano sul recente calo del prezzo del petrolio, in assenza di segnali recessivi A novembre 2016…

Continua a leggere...

La settimana finanziaria

IL PUNTO DELLA SETTIMANA: la normalizzazione del bilancio della FED Il processo di normalizzazione del bilancio della Fed dovrà essere comunicato preventivamente in modo esplicito specificando i tempi di attuazione, il meccanismo e l’obiettivo stimato per il bilancio nel medio termine. Attualmente, l’incertezza sulla previsione del livello obiettivo del bilancio è piuttosto ampia, come incerta…

Continua a leggere...

La settimana finanziaria

IL PUNTO DELLA SETTIMANA: nessuna novità né cambio di rotta dalla BCE La BCE vede una crescita solida e più omogenea per la crescita nell’Area Euro, mentre continua ad essere preoccupata per il basso livello di inflazione Modifiche alla politica monetaria sono premature in assenza di segnali convincenti a favore di un rialzo duraturo del…

Continua a leggere...

La settimana finanziaria

IL PUNTO DELLA SETTIMANA: la Francia alle urne La Frexit non sembra poter essere la risposta ai problemi della Francia, che non soffre per la mancanza di una valuta indipendente, ma per una progressiva perdita di competitività del suo settore industriale La frammentazione del suo futuro parlamento potrebbe costituire un freno al suo processo di…

Continua a leggere...

La settimana finanziaria

IL PUNTO DELLA SETTIMANA: gli errori statistici non mutano lo stato dell’economia americana  I mercati non hanno reagito al debole rapporto sul mercato del lavoro di marzo Il rallentamento dei NFP è un dato isolato, non supportato da altri segnali di debolezza Il rapporto sul mercato di lavoro resta quindi coerente con uno stato dell’economia…

Continua a leggere...

La settimana finanziaria

IL PUNTO DELLA SETTIMANA: il rallentamento degli acquisti della BCE resta condizionato allo stato dell’economia   Nessuna modifica né alla formulazione della forward guidance né alla strategia di uscita La BCE sarà graduale e condizionale allo stato dell’economia nell’annunciare la sua strategia di uscita A partire dalla settimana appena conclusa, la BCE ridurrà il ritmo…

Continua a leggere...

La settimana finanziaria

  IL PUNTO DELLA SETTIMANA: 28 aprile, termine di approvazione del budget US L’approvazione del budget discrezionale è il prossimo appuntamento legislativo per l’amministrazione Trump. Il budget per il 2018 non prevede un deficit aggiuntivo: il term premium implicito nei rendimenti dei titoli di stato americani a dieci anni è tornato in territorio negativo per…

Continua a leggere...

La settimana finanziaria

  IL PUNTO DELLA SETTIMANA: 29 marzo, inizia la Brexit   Gli indicatori economici suggeriscono una rinnovata tenuta dell’economia britannica in presenza di un aumento significativo dell’inflazione. Nei prossimi trimestri ci si attende un rallentamento dell’attività economica, la politica monetaria resta accomodante e pronta ad agire in entrambe le direzioni Gli effetti immediati dell’avvio formale…

Continua a leggere...

La settimana finanziaria

  IL PUNTO DELLA SETTIMANA: banche centrali prudenti nonostante il rialzo dell’inflazione   Il FOMC aumenta il costo del denaro ma previene un’eccessiva rimodulazione delle aspettative sui prossimi rialzi dei tassi La BoJ approfitta del rialzo dei tassi statunitensi per ribadire lo status di valuta di funding dello yen La BoE resta in bilico tra…

Continua a leggere...