OPERAZIONI STRAORDINARIE

Perizie di stima: l’importanza del chiaro “processo valutativo”

Ogni processo di valutazione di un’azienda deve essenzialmente fondarsi su alcuni basilari presupposti: la razionalità della “funzione del valore”; la dimostrabilità dei dati utilizzati; la chiarezza dell’esposizione delle semplificazioni, delle ipotesi e delle stime soggettive; la verifica dell’impatto sul valore delle semplificazioni, ipotesi o stime alternative. Il primo punto è domandarsi: che cos’è la “funzione…

Continua a leggere...

Debiti e crediti relativi all’azienda concessa in affitto

Una questione spesso sottovalutata in occasione della stipula dei contratti di affitto d’azienda riguarda la sorte dei crediti e dei debiti relativi all’azienda, sia nella fase iniziale, quando l’azienda è posta in affitto, sia nella fase finale, quando l’azienda torna nella piena disponibilità del concedente. L’articolo 2562 cod. civ., che disciplina l’affitto di azienda, è…

Continua a leggere...

La “Posizione finanziaria netta” nella valutazione d’azienda

Tutti gli approcci valutativi dell’azienda che, – come nel caso del “metodo dei multipli” – pervengono alla determinazione del valore del capitale economico dell’impresa per mezzo della stima del valore complessivo del capitale investito (il c.d. “enterprise value”), richiedono la determinazione della “Posizione finanziaria netta” (in sigla, Pfn) la quale esprime, secondo configurazioni che nella…

Continua a leggere...

Rendiconto amministratori della gestione della fase pre-liquidazione

Nelle operazioni di liquidazione di società di capitali il documento OIC 5 prevede l’obbligo di predisporre numerosi documenti contabili, alcuni dei quali sono previsti nella fase di pre-liquidazione (a carico degli amministratori) ed altri da produrre nella fase di liquidazione vera e propria. I primi obblighi contabili ricadono, come anticipato, sugli amministratori, i quali devono…

Continua a leggere...

Trasformazione omogenea progressiva e diritto di recesso

Il socio che non ha concorso alla decisione di trasformare una società di persone in società di capitali può esercitare il diritto di recesso. È quanto emerge dalla lettura dell’articolo 2500-ter codice civile secondo cui, salva diversa disposizione del contratto sociale, la trasformazione di una società di persone in società di capitali è decisa con…

Continua a leggere...

La liquidazione e la gestione delle perdite nelle società di capitali

Uno degli elementi da tenere sotto debito controllo in una società di capitali che sta affrontando la fase di liquidazione è il monitoraggio delle perdite realizzate e le relative possibilità di utilizzo in opposizione degli eventuali redditi conseguiti: siccome la società non opera regolarmente ma l’attività è finalizzata a liquidare l’attivo, non è remoto che,…

Continua a leggere...

Atti distinti possono integrare una cessione frazionata di azienda

La presenza di una stretta connessione e di un collegamento negoziale fra le operazioni poste in essere dalle parti contrattuali può essere valorizzato dall’Amministrazione finanziaria per dimostrare che le operazioni formalizzate dalle parti hanno natura elusiva nel senso di contestare che le distinte operazioni poste in essere (compravendita di un immobile prima e cessione di…

Continua a leggere...

Regime delle perdite fiscali di liquidazione di una SdP

La liquidazione di una società di persone presenta una particolare disciplina per il riporto e l’utilizzo delle perdite fiscali maturate durante i periodi d’imposta compresi nella liquidazione, ricordando che nell’anno in cui la società delibera la liquidazione si formano due distinti periodi d’imposta: il primo che va dall’inizio dell’anno alla data di effetto della liquidazione,…

Continua a leggere...

Trasformazione omogenea progressiva e responsabilità dei soci

Nelle operazioni di trasformazione da società di persone in società di capitali uno degli aspetti più delicati riguarda la responsabilità dei soci illimitatamente responsabili per le obbligazioni sorte prima degli effetti della trasformazione, a seguito della quale i soci assumono una responsabilità limitata per tutte le nuove obbligazioni. La disciplina è contenuta nell’articolo 2500-quinquies del…

Continua a leggere...

Plusvalenza da cessione d’azienda individuale

L’articolo 86 del Tuir disciplina la tassazione delle plusvalenze derivanti dalla vendita, nell’ambito del reddito d’impresa, dei beni diversi da quelli produttivi di ricavi, comprese quelle rivenienti dalla cessione di un’azienda o di un ramo di essa. Anche per tali beni, al pari degli altri beni strumentali, la plusvalenza è imponibile per intero nell’esercizio in…

Continua a leggere...