IVA

L’interpello sull’aliquota Iva agevolata nelle operazioni con le ONLUS

Con la risoluzione n. 8/E di ieri l’Agenzia delle Entrate ha chiarito la propria posizione interpretativa in merito all’applicabilità dell’aliquota IVA agevolata del 10% ai contratti di fornitura di energia elettrica “ad uso domestico” ai sensi del n. 103 della tabella A, parte III, allegata al D.P.R. 633/1972. La fattispecie analizzata riguarda il contratto di…

Continua a leggere...

Nozione di bene immobile nella disciplina Iva dei servizi immobiliari

Le frequenti difficoltà interpretative che hanno portato la Corte di Giustizia Ue a pronunciarsi con numerose sentenze in merito alla corretta qualificazione dei servizi immobiliari ai fini Iva, hanno indotto la Commissione europea a proporre una nuova soluzione normativa che ha trovato concretezza nel regolamento n. 1042 del 7 ottobre 2013. Detto regolamento, che integra…

Continua a leggere...

Modalità di nomina del rappresentante fiscale

Come recentemente ribadito dalla Corte di Cassazione con la sentenza n. 19482/2016, al rappresentante fiscale è attribuita una soggettività passiva parziale, in quanto la responsabilità solidale che ne caratterizza l’operato, prevista dall’articolo 17, comma 3, del D.P.R. n. 633/1972, è limitata alle operazioni (attive e passive) compiute dal rappresentato estero per il suo tramite. Il…

Continua a leggere...

La ripartizione dei costi promiscui ai fini della detrazione IVA

La recente sentenza della Corte di giustizia sul caso Mercedes Benz Italia (causa C-378/15 del 14 dicembre 2016) ha sancito la compatibilità, sul piano euro-unionale, del pro rata cd. “matematico” (articoli 19, comma 5, e 19-bis del D.P.R. n. 633/1972), riferito ai soggetti passivi che pongono in essere sia operazioni imponibili che operazioni esenti. Le…

Continua a leggere...

Navigazione in alto mare e non imponibilità Iva

Con la risoluzione 2/E di ieri l’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti sulla corretta interpretazione da attribuire alla nozione di “navi adibite alla navigazione in alto mare”. L’accezione assume rilevanza ai fini dell’applicazione del regime di non imponibilità “per assimilazione” rispetto alle cessioni all’esportazione previsto dall’articolo 8-bis, lettera a), del D.P.R. 633/1972. Tale disposizione recepisce l’articolo…

Continua a leggere...

Fitofarmaci accessori alle prestazioni meccaniche

Il settore dell’agricoltura, a seguito della riforma di cui alla legge delega 57/2001, ha subito un consistente restyling che ha portato a un ammodernamento della figura dell’imprenditore agricolo attraverso la riscrittura integrale dell’articolo 2135, cod. civ.. In particolare, per la parte che qui si vuole evidenziare, il Legislatore ha previsto un imprenditore agricolo polivalente che,…

Continua a leggere...

La bozza del modello Iva 2017

La bozza del modello di dichiarazione annuale Iva 2017, pubblicata sul sito dell’Agenzia delle Entrate il 23 dicembre scorso, presenta diverse novità rispetto al modello precedente, frutto per lo più delle modifiche legislative avvenute nel corso del 2016.   FRONTESPIZIO Nella sezione “Tipo di dichiarazione” è stata eliminata la casella “Dichiarazione integrativa a favore” a…

Continua a leggere...

Agevolate le cessioni di beni con trasferimento in altro deposito Iva

Con la conversione del D.L. 193/2016, collegato al disegno di legge di Bilancio 2017, è stata in parte modificata la disciplina dei depositi Iva per ciò che riguarda sia la fase di introduzione dei beni nel deposito che la successiva estrazione per l’utilizzo o la commercializzazione dei beni nel territorio dello Stato. Per i beni…

Continua a leggere...

Dichiarazione d’intento: regole di utilizzo del nuovo modello

Con la recente risoluzione AdE 120/E/2016, l’Agenzia delle Entrate ha fornito le indicazioni operative in merito alla transizione dal vecchio al nuovo modello di dichiarazione d’intento, introdotto dal provvedimento AdE 02/12/2016 ed utilizzabile per le operazioni di acquisto da effettuare a partire dal 01/03/2017. Dichiarazioni di intento: il nuovo modello Prima di procedere alla disamina…

Continua a leggere...

Effetti dell’omesso reverse charge al vaglio della Corte di giustizia

L’Avvocato generale presso la Corte di giustizia, nelle conclusioni presentate il 10 novembre 2016 in merito alla causa C-564/15 (Tibor Farkas), ha esaminato gli effetti dell’erroneo addebito dell’IVA alla cessione di un hangar mobile posta in essere nell’ambito di una vendita giudiziale al pubblico incanto. La normativa nazionale (nella specie, ungherese) prevede l’applicazione del meccanismo…

Continua a leggere...