ENTI NON COMMERCIALI

Criteri per la verifica del divieto di indiretta distribuzione di utili

Pur se il dichiarato obiettivo della riforma (L. 106/2016) di uniformare la disciplina dei soggetti appartenenti al mondo del non profit non pare essersi realizzato in modo compiuto, almeno sull’interpretazione del principio cardine rappresentato dal divieto di distribuzione, anche indiretta, di utili derivanti dalla gestione dell’ente, il legislatore pare aver delineato elementi comuni applicabili anche…

Continua a leggere...

Nuovo regime forfetario per gli enti del Terzo settore

Lo scorso 28 giugno, il Consiglio dei ministri ha approvato gli ultimi tre decreti legislativi di attuazione della legge delega per la riforma del Terzo settore (Legge 106/2016). Dopo la pubblicazione in G.U. del decreto sul servizio civile universale (D.Lgs. 40/2017) e l’approvazione dello statuto della Fondazione “Italia sociale”, attualmente all’esame delle competenti Commissioni parlamentari,…

Continua a leggere...

I nuovi adempimenti per le associazioni del terzo settore

Gli enti che vorranno iscriversi nell’istituendo registro del terzo settore, così entrando a pieno titolo all’interno della riforma recentemente approvata, si dovranno, però, porre il problema dei nuovi obblighi che il codice del terzo settore (d’ora in avanti CTS) impone loro. Il primo appare essere legato alle modifiche statutarie per gli enti già costituiti alla…

Continua a leggere...

I due registri delle sportive – II° parte

Il registro del terzo settore prevede l’iscrizione anche delle imprese sociali, a cui è dedicato un intero decreto. In tale disciplina “possono” accedere anche gli enti di cui al libro quinto del codice civile, quindi anche le nostre società di capitali e cooperative sportive dilettantistiche, in quanto, tra le attività di impresa di interesse generale…

Continua a leggere...

I due registri delle sportive – I° parte

Il nuovo codice del terzo settore prevede l’istituzione di un registro unico nazionale che si compone delle seguenti sezioni: organizzazioni di volontariato, associazioni di promozione sociale, enti filantropici, imprese sociali, incluse le cooperative sociali, reti associative, società di mutuo soccorso, altri enti del terzo settore. Viene, infine, previsto che nessun ente può essere contemporaneamente iscritto…

Continua a leggere...

Definizione liti pendenti anche per enti non commerciali e SSD

Con la definitiva approvazione, con modifiche, del D.L. 50/2017 contenente “disposizioni urgenti in materia finanziaria, iniziative a favore degli enti territoriali, ulteriori interventi per le zone colpite da eventi sismici e misure per lo sviluppo”, meglio noto come “Manovra correttiva 2017”, è stato dato il via libera alla possibilità, anche per gli enti non commerciali…

Continua a leggere...

Cinque per mille: procedura “automatica” ma non per tutti

Con la circolare n. 5/E/2017 l’Agenzia delle Entrate ha fornito gli attesi chiarimenti in merito alle novità introdotte dalla legge di Stabilità 2015 (articolo 1 comma 154 L. 190/2014) in tema di semplificazione e razionalizzazione degli adempimenti per l’iscrizione alla procedura del cinque per mille. In particolare la circolare prende le mosse dal D.P.C.M. datato…

Continua a leggere...

Il punto di vista della SIAE sulla convenzione con le Finanze

Con la presente pubblichiamo una missiva pervenutaci dalla SIAE contenente alcune precisazioni in relazione all’articolo del 3 maggio scorso “Luci e ombre della convenzione SIAE/Finanze” a firma di Luca Caramaschi. Gentili Direttori, in riferimento all’articolo di Luca Caramaschi “Luci e ombre della convenzione SIAE/Finanze“, pubblicato lo scorso 3 maggio sul vostro sito web, si rende…

Continua a leggere...

Fusione di Sdc in ente non commerciale con tassazione delle riserve

La materia oggetto della risoluzione 27/E/2017 attribuisce all’Agenzia delle Entrate una delle (poche) occasioni per approfondire il tema delle fusioni che interessano gli enti di cui al primo libro del codice civile e che, fiscalmente, abbiano natura non commerciale. L’ordinamento sportivo ha già da tempo contemplato operazioni di questa natura, disciplinandone gli effetti sportivi nell’ambito…

Continua a leggere...

La riforma del terzo settore e lo sport

Il Consiglio dei Ministri del 12 maggio 2017 ha approvato la bozza di tre decreti, il codice del terzo settore, quello sulla impresa sociale e quello sul cinque per mille. Viene così completata la manovra che aveva già visto entrare in vigore la disciplina sul nuovo servizio civile universale e l’approvazione dello statuto della fondazione…

Continua a leggere...