DICHIARAZIONI

Dichiarazione Iva e affitto d’azienda

Con l’approssimarsi della scadenza del 28.02.2017, i professionisti alle prese con la compilazione del modello Iva 2017 potrebbero scontrarsi con le problematiche relative l’affitto d’azienda. Regole particolari sono, infatti, previste nel caso in cui l’affitto d’azienda abbia comportato o meno la cessione del debito o del credito Iva ovvero se oggetto di affitto è stata…

Continua a leggere...

Dichiarazione Iva: rettifica della detrazione per i forfettari di Raffaele Pellino

Con l’avvicinarsi del termine di presentazione del modello Iva 2017 particolare attenzione va posta alla rettifica della detrazione Iva (articolo 19-bis2 del D.P.R. 633/1972) nel caso da quest’anno si sia passati dal regime ordinario a quello forfettario (Legge 190/2014). In generale, si ricorda che l’ammontare della rettifica produce effetti sulla determinazione del saldo annuale Iva….

Continua a leggere...

La detrazione Irpef del 50% dell’Iva pagata nel modello 730/2017

L’articolo 1, comma 56, della Legge 208/2015, al fine di favorire la ripresa del mercato immobiliare, ha introdotto una nuova detrazione Irpef, pari al 50% dell’importo corrisposto per il pagamento dell’Iva: per l’acquisto di unità immobiliari a destinazione residenziale in classe energetica A o B, effettuato entro il 31.12.2016, ove il cedente sia un’impresa costruttrice….

Continua a leggere...

Dichiarazione Iva: novità dell’integrativa “a favore” e quadro VN

Tra le novità più significative della dichiarazione annuale Iva 2017 particolare rilievo assume l’introduzione del quadro VN, denominato “dichiarazioni integrative a favore”, riservato ai soggetti che hanno presentato nel 2016 una dichiarazione integrativa “a favore” oltre il termine prescritto per la presentazione della dichiarazione relativa al periodo d’imposta successivo a quello di riferimento dell’integrativa (ad…

Continua a leggere...

Le novità del modello Redditi PF 2017

Con il provvedimento n. 22484 del 31 gennaio 2017, l’Agenzia delle Entrate ha approvato in via definitiva il modello Redditi Persone Fisiche 2017 e le relative istruzioni, concernente il periodo d’imposta 2016. Nella versione definitiva del modello trovano spazio le novità fiscali del 2016. Nel proseguo se ne evidenziano alcune. Frontespizio Una prima novità è…

Continua a leggere...

Le novità del quadro E del modello 730/2017

Con il provvedimento del 16 gennaio 2017 l’Agenzia delle Entrate ha approvato il modello 730/2017 con le relative istruzioni. Si analizzano le principali novità del quadro E, sezione I, relativo alle spese per le quali spetta la detrazione del 19% e 26%.   Assicurazioni a tutela delle persone con disabilità grave A decorrere dal periodo…

Continua a leggere...

Esonero dal monitoraggio per gli immobili “statici”

Fra le novità introdotte dal D.L. 193/2016 è passato un po’ in sordina l’esonero ai fini del monitoraggio fiscale degli immobili situati all’estero per i quali non siano intervenute variazioni nel corso del periodo d’imposta, fatti salvi i versamenti relativi all’Ivie dovuta. Si tratta di una nuova fattispecie di esonero, dunque, introdotta dall’articolo 7-quater, comma…

Continua a leggere...

La cooperativa sciolta per atto d’autorità può presentare una sola dichiarazione

Con la risoluzione n. 14/E di ieri l’Agenzia delle Entrate ha chiarito la propria posizione interpretativa in merito all’applicabilità dell’articolo 183 Tuir alla liquidazione amministrativa conseguente allo scioglimento di una società cooperativa disposto dall’autorità di vigilanza. Appare utile ricordare che l’articolo 2545-septesdecies cod. civ. attribuisce all’autorità di vigilanza il potere di sciogliere la società cooperativa,…

Continua a leggere...

Le novità del quadro C del modello 730/2017

Con il provvedimento del 16 gennaio 2017 l’Agenzia delle Entrate ha approvato il modello 730/2017 con le relative istruzioni. Si analizzano le principali novità del quadro C relativo ai redditi di lavoro dipendente e assimilati.   Premi di risultato La legge di Stabilità 2016 ha introdotto una tassazione agevolata per i dipendenti del settore privato…

Continua a leggere...

La dichiarazione IVA in caso di fallimento

Nel caso di fallimento (o di liquidazione coatta amministrativa), ai fini della corretta predisposizione della dichiarazione IVA 2017, è necessario differenziare a seconda della data di inizio della procedura: fallimento (o liquidazione coatta amministrativa) dichiarato nel corso del periodo d’imposta 2016; fallimento (o liquidazione coatta amministrativa) dichiarato dopo la chiusura del periodo d’imposta 2016. Fallimento…

Continua a leggere...