ADEMPIMENTI

Il modello F24 con il canale “sbagliato” costa 250 euro

Il D.L. 193/2016, con una modifica introdotta in sede di conversione, ha, come è noto, eliminato l’obbligo di ricorrere al canale telematico per la presentazione dei modelli di pagamento con un saldo superiore a 1.000 euro da parte delle persone fisiche non titolari di partita Iva: se quindi devono versare imposte senza utilizzare crediti in…

Continua a leggere...

Ultimi adempimenti per Intra acquisti e operazioni con San Marino

Entro il prossimo 25 gennaio i soggetti passivi Iva saranno tenuti alla presentazione degli elenchi riepilogativi Intrastat (modello Intra-2), concernenti gli acquisti Intra-Ue di beni e le prestazioni di servizi ricevute da soggetti stabiliti in un altro Stato UE, riferiti al quarto trimestre ovvero al mese di dicembre dell’anno 2016. Ciò è stato confermato anche…

Continua a leggere...

Spese sanitarie 2016: invio dei dati al sistema TS entro il 31.1

Ai fini della predisposizione della dichiarazione “precompilata”, entro il prossimo 31 gennaio, i soggetti che erogano prestazioni sanitarie (medici, odontoiatri, psicologi, farmacie, cliniche private, ecc.) sono tenuti a comunicare al Sistema Tessera Sanitaria i dati relativi alle spese mediche sostenute dai contribuenti nell’anno 2016. Tali soggetti, analogamente allo scorso anno, possono provvedere direttamente all’invio dei…

Continua a leggere...

Dal 23 gennaio 2017 la dichiarazione di successione sarà online

A decorrere dal 23 gennaio 2017 la dichiarazione di successione potrà essere trasmessa telematicamente attraverso i servizi messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate, con l’obiettivo di facilitare e velocizzare le procedure. La novità, introdotta con il provvedimento AdE n. 231243 dello scorso 27 dicembre, prevede, oltre alla sostituzione del vecchio “modello 4”, approvato con D.M….

Continua a leggere...

Stampa dei registri contabili obbligatori 2015 entro il 30.12.2016

Entro domani, ovverosia entro 3 mesi dal termine per la trasmissione telematica della dichiarazione dei redditi, imprese e lavoratori autonomi devono provvedere alla stampa dei libri contabili tenuti con sistemi meccanografici (libro giornale, registri Iva, libro inventari). Anche coloro che hanno adottato la conservazione elettronica dei documenti dovranno provvedere alla conservazione sostitutiva delle scritture contabili…

Continua a leggere...

L’utilizzo del modello F24 cartaceo

Tra le novità contenute nel D.L. 193/2016 (“decreto collegato” alla legge di bilancio 2017), convertito dalla L. 225/2016, si segnala l’estensione della possibilità di utilizzo del modello F24 in forma cartacea. In particolare, esclusivamente per i soggetti non titolari di partita IVA, viene ripristinata la possibilità di utilizzare il modello F24 cartaceo con un saldo…

Continua a leggere...

Regimi contabili e periodicità Iva per il 2017: verifica dei requisiti

In prossimità della chiusura del periodo di imposta 2016 è necessario verificare il rispetto dei requisiti per continuare ad adottare anche nel 2017 le semplificazioni previste per: la tenuta della contabilità semplificata, da parte di imprenditori individuali e società di persone; l’effettuazione di liquidazioni trimestrali ai fini Iva, da parte dei lavoratori autonomi e di…

Continua a leggere...

Scelte entro il 31.12 per SdP, imprese e associazioni professionali

Entro il 31.12.2016 i soci di società di persone, le imprese familiari e le associazioni professionali possono valutare di stipulare alcuni atti modificativi della compagine sociale o delle quote di partecipazione agli utili al fine di attribuirvi rilevanza fiscale già dall’anno in corso.   Società di persone Nel caso di società di persone il reddito…

Continua a leggere...

Il nuovo spesometro trimestrale – parte II°

L’articolo 4 del D.L. 193/2016, convertito nella L. 225/2016, entrata in vigore lo scorso 2 dicembre, apporta precise e significative modifiche all’articolo 11 del D.Lgs. 471/1997, al fine di prevedere specifiche sanzioni in relazione ai due adempimenti esaminati nel precedente contributo. In particolare nel citato articolo 11: viene inserito un nuovo comma 2-bis, con riferimento…

Continua a leggere...

Il nuovo spesometro trimestrale – parte I°

Il nuovo spesometro trimestrale è legge. Con la L. – di conversione – 225/2016, entrata in vigore lo scorso 2 dicembre, trovano definitiva conferma le previsioni contenute nell’articolo 4 del D.L. 193/2016, che vanno a modificare e sostituire le disposizioni in precedenza contenute nell’articolo 21 del D.L. 78/2010. Difatti, con la completa riscrittura del citato…

Continua a leggere...