FISCO E PATRIMONIO

Scissione asimmetrica senza variazioni nella scissa

Deve ritenersi legittima la scissione parziale di una società a favore di più società beneficiarie con attribuzione ai soci della scissa dell’intero capitale sociale delle beneficiarie a ciascuno dei soci, senza tuttavia alcuna variazione delle quote di partecipazione nella società scissa. È quanto emerge dalla lettura della Massima n. 28 del Consiglio notarile della Campania,…

Continua a leggere...

Dichiarazioni correttive e integrative

I frontespizi delle dichiarazioni dei Redditi Persone Fisiche, Società di persone e Società di capitali contengono tutte nell’ambito della sezione dedicata al “Tipo di dichiarazione” le caselle dedicate a: “Correttiva nei termini”, “Dichiarazione integrativa”, “Dichiarazione integrativa (articolo 2, comma 8-ter, D.P.R. 322/1998)”, da utilizzarsi per “modificare” dichiarazioni già presentate. In particolare, la casella “Correttiva nei…

Continua a leggere...

Super ammortamento per impianti fotovoltaici ed eolici

Gli impianti fotovoltaici ed eolici possono beneficiare del super ammortamento solo sulle componenti impiantistiche. L’agevolazione è esclusa, invece, per la componente immobiliare (ad esempio i pannelli fotovoltaici integrati nella struttura e costituenti copertura o pareti di costruzioni), nonché per le torri di sostegno degli aerogeneratori delle centrali eoliche. Alle componenti impiantistiche delle centrali fotovoltaiche ed…

Continua a leggere...

Le novità ACE della Manovra correttiva

Le regole di determinazione della base ACE hanno subito molteplici modifiche nel corso degli ultimi mesi. Al fine di approfondire le diverse novità in materia, sono stati pubblicati in Dottryna gli aggiornamenti della relativa Scheda di studio nella sezione “Misure agevolative”. Il presente contributo si sofferma nello specifico sugli effetti della Manovra correttiva alle modalità…

Continua a leggere...

Forfettari e compilazione quadro RS: una gigantesca presa in giro

Ci troviamo al secondo anno di compilazione del modello dichiarativo per i contribuenti che hanno applicato il regime forfettario e probabilmente quest’anno capiterà più spesso di compilare il quadro LM, visto che partire dal periodo d’imposta 2016 la L. 208/2015 ha attenuato i vincoli di accesso al regime in esame. Rimangono però attuali le perplessità…

Continua a leggere...

Profili Iva del consignment stock nei rapporti extra-Ue

Lo schema del consignment stock, oggetto di un precedente intervento (si veda “Profili Iva del consignment stock nei rapporti intra-UE”), può essere utilizzato anche nei rapporti con soggetti extra-Ue, dovendosi in tal caso distinguere a seconda che l’operatore nazionale agisca in veste di fornitore o di cliente. Nella prima ipotesi, occorre stabilire se sia possibile…

Continua a leggere...

Immobile con pertinenza: ipo-catastali fisse una sola volta

Un problema abbastanza ricorrente in materia successoria, nel caso in cui tra i beni devoluti siano presenti beni immobili, riguarda la corretta individuazione dei presupposti per l’applicazione delle imposte ipotecaria e catastale in misura fissa. Si ricorda che in assenza di specifiche condizioni agevolative, le imposte si applicano nella misura ordinaria, ossia: 2% per l’imposta…

Continua a leggere...

Perdite fiscali post fusione: limite del patrimonio netto rettificato

Ai sensi del comma 7 dell’articolo 172 Tuir, le perdite delle società che partecipano alla fusione possono essere riportate e quindi essere utilizzate dalla incorporante, o dalla società risultante dalla fusione, entro l’ammontare che non eccede il rispettivo patrimonio netto quale risulta dall’ultimo bilancio o, se inferiore, dalla situazione patrimoniale di cui all’articolo 2501-quater, cod….

Continua a leggere...

Il magazzino in Italia configura una stabile organizzazione materiale

L’articolo 162 del Tuir, contiene la disciplina sostanziale di riferimento relativa alla stabile organizzazione in Italia da parte di un soggetto non residente. Nello specifico, ai fini delle imposte sui redditi, l’espressione stabile organizzazione designa una sede fissa di affari per mezzo della quale l’impresa non residente esercita, in tutto o in parte, la sua…

Continua a leggere...

Bilancio 2016: le “particolari esigenze” per il maggior termine

Entro il prossimo 30 aprile, ossia 120 giorni dalla chiusura dell’esercizio 2016, gli amministratori delle società di capitali devono convocare l’assemblea dei soci per approvare il bilancio. Al fine di approfondire i diversi aspetti della materia in esame è stata pubblicata in Dottryna, nella sezione “Adempimenti”, la relativa Scheda di studio. Nel presente contributo sono…

Continua a leggere...