FISCO E PATRIMONIO

Irap con derivazione rafforzata “parziale”

Il principio di derivazione rafforzata introdotto dall’articolo 13-bis del D.L. 244/2016 non impatta nella determinazione della base imponibile Irap a seguito dell’eliminazione dell’area straordinaria del conto economico. Come noto, tra le diverse novità introdotte dal D.Lgs. 139/2015 in materia di bilancio di esercizio, vi è l’eliminazione dell’area straordinaria del conto economico, con conseguente necessità di…

Continua a leggere...

La condizione del trasporto nelle cessioni intracomunitarie a distanza

L’attuale normativa Iva detta un regime particolare per le vendite in base a cataloghi, per corrispondenza e simili, ove effettuate nell’ambito dell’Unione europea nei confronti di “privati consumatori”. Come regola generale, è infatti prevista la tassazione nel Paese membro di destinazione, purché le vendite effettuate nel singolo Paese siano superiori ad una determinata soglia annua,…

Continua a leggere...

Spese fuori tariffa deducibili salvo prova contraria

Ai sensi dell’articolo 10, comma 1, lettera a), Tuir, si deducono dal reddito complessivo Irpef, se non deducibili in sede di quantificazione dei singoli redditi che concorrono a formarlo, tra gli altri, “i contributi ai consorzi obbligatori per legge o in dipendenza di provvedimenti della pubblica Amministrazione; sono in ogni caso esclusi i contributi agricoli…

Continua a leggere...

Approvato il modello di affidabilità per le estrazioni dal deposito

Il provvedimento AdE n. 57215 di ieri ha approvato il modello definitivo di dichiarazione sostitutiva che dovrà essere utilizzato dagli operatori dal 1° aprile 2017 per estrarre i beni dai depositi Iva emettendo fattura senza applicazione dell’imposta. Si ricorda, infatti, che ai sensi del D.M. 23.2.2017, recante le disposizioni attuative per l’estrazione dei beni introdotti…

Continua a leggere...

Spesometro 2016: esonero per P.A., dettaglianti e tour operator

Per lo spesometro 2016 in arrivo le esenzioni. Al fine di far fronte alle incertezze riguardanti alcuni soggetti tenuti all’adempimento, infatti, con un apposito comunicato stampa, l‘Agenzia delle Entrate ha anticipato che è in corso di emanazione un provvedimento teso ad escludere, anche per il 2016, le Amministrazioni pubbliche e quelle autonome dall’invio dello spesometro…

Continua a leggere...

Sale and lease back: plusvalenza tassabile per competenza

Il “sale and lease back” rappresenta un contratto atipico con causa finanziaria con il quale un soggetto cede un bene ad una società di leasing al fine di riottenerlo in locazione finanziaria; l’obiettivo di tale operazione è permettere all’impresa di ottenere liquidità senza privarsi, di fatto, della disponibilità del bene ceduto che può continuare ad…

Continua a leggere...

Modalità di estrazione dei beni dai depositi IVA dal 1° aprile 2017

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del D.M. 23 febbraio 2017 si rende necessario riepilogare le modalità di estrazione dei beni dai depositi IVA alla luce delle novità introdotte dalla L. n. 225/2016, di conversione del D.L. n. 193/2016, in vigore il 1° aprile 2017. Nulla cambierà se i beni sono estratti in dipendenza di…

Continua a leggere...

La rilevanza del controllo congiunto ai fini della CFC rule

Qualora un soggetto residente in Italia detenga, direttamente o indirettamente, il controllo di una società residente o localizzata in Stati o territori con regime fiscale privilegiato, i redditi conseguiti dal soggetto estero sono tassati per trasparenza in capo al soggetto controllante residente in Italia. La CFC legislation (Controlled Foreign Companies) è infatti una norma posta…

Continua a leggere...

Conferimento con valutazione indipendente “semplice” nelle Spa

Come noto, l’articolo 2343-ter, cod. civ., disciplina un sistema alternativo di valutazione “semplificato” rispetto a quello “ordinario” regolato dall’articolo 2343, cod. civ., che prevede essenzialmente tre criteri alternativi per la valutazione dei beni apportati al capitale della Spa: il criterio basato sul “prezzo medio ponderato”, utilizzabile quando oggetto di conferimento sono valori mobiliari o strumenti…

Continua a leggere...

Certificazione degli utili e proventi equiparati corrisposti nel 2016

Entro il prossimo 31 marzo 2017 deve essere rilasciata ai soggetti residenti nel territorio dello Stato percettori di utili derivanti dalla partecipazione a soggetti Ires, residenti e non residenti, la certificazione degli utili e dei proventi equiparati (Cupe) corrisposti in qualunque forma nel 2016. Il Cupe deve essere rilasciato da: società ed enti emittenti, come…

Continua a leggere...