PROFESSIONISTI

Evviva! Il professionista non deve ricercare la documentazione

Il concitato periodo di chiusura dei bilanci e delle dichiarazioni, unitamente ad una recente sentenza della Cassazione, ci dà l’occasione per gridare a squarciagola che “il commercialista non ha l’obbligo di reperire la documentazione che il cliente distratto non gli consegna”. Tante altre cose le deve fare, ma almeno questa no. Sarà poco, potrete pensare,…

Continua a leggere...

Caccia ai “consulenti” che ricoprono la veste di “ideatore/facilitatore”

La giurisprudenza di legittimità e l’Amministrazione finanziaria puntano sempre di più il dito verso i consulenti che si “prestano” a comportamenti indebiti, facilitando atteggiamenti evasivi e/o elusivi dei propri clienti. L’accento è stato posto recentemente anche dalla circolare 16/E dello scorso 28 aprile che ha fornito agli uffici periferici gli indirizzi operativi di prevenzione e…

Continua a leggere...

Credito d’imposta per negoziazione e arbitrato

Con il D.M. 23 dicembre 2015, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell’8 gennaio 2016, il Ministero della Giustizia ha dettato le regole per il riconoscimento del bonus previsto per i compensi corrisposti ad avvocati ed arbitri in caso di chiusura positiva della procedura di negoziazione assistita o di conclusione dell’arbitrato con lodo. Il riconoscimento del beneficio…

Continua a leggere...

Deontologia professionale commercialisti: in vigore il nuovo codice

Da oggi, 1° marzo 2016, entra in vigore il nuovo codice deontologico approvato dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, dopo un periodo di pubblica consultazione. Il testo aggiorna il precedente del 2008 e la revisione complessiva dei contenuti è stata elaborata dalla Commissione Nazionale Deontologia, coordinata dal Consigliere Nazionale Giorgio Luchetta….

Continua a leggere...

Sulla responsabilità dei liquidatori ex art. 36 D.P.R. 602/73

La modifica introdotta dal Decreto Semplificazioni all’art. 36 del D.P.R. 602/73, con riferimento alla responsabilità dei liquidatori per il pagamento delle imposte dovute dalla società liquidata, ha scatenato dibattiti (e preoccupazioni) alla luce delle (presunte) gravi conseguenze che avrebbe sulla velocità e (soprattutto) sui rischi con cui le procedure liquidatorie possono essere condotte a termine….

Continua a leggere...

La gestione dei progetti europei: il Ciclo del Progetto

La programmazione europea si fonda su principi forti e innovativi come il partenariato, la concertazione, l’approccio ascendente (bottom-up) e, soprattutto, la partecipazione di una pluralità di soggetti.  Caratteristica essenziale degli strumenti della nuova programmazione per lo sviluppo è proprio la complessità del “governo del programma”, dovuta all’intervento di soggetti diversi –  istituzionali e privati –…

Continua a leggere...

L’imposizione indiretta e diretta dell’incaricato alle vendite

Dopo aver approfondito, in un articolo precedente, le peculiarità, i requisiti e la forma contrattuale dell’attività di incaricato alle vendite, si passa ora ad esaminare come iniziare l’attività, l’imposizione diretta e indiretta e gli aspetti previdenziali. L’incaricato alle vendite, ai fini fiscali, può essere considerato esercente attività “occasionale” e, in quanto tale, non soggetto agli…

Continua a leggere...

In Gazzetta i decreti su sanzioni, riscossione e processo tributario

Pubblicati sul Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 233 di ieri i decreti legislativi delegati che intervengono su numerosi aspetti mediante una revisione del sistema sanzionatorio (D.Lgs. n. 158/2015), sia penale che amministrativo, della riscossione (D.Lgs. n. 159/2015), del processo tributario e della disciplina degli interpelli (D.Lgs. n. 156/2015), al fine di realizzare un sistema…

Continua a leggere...

Le peculiarità ed i requisiti dell’attività di incaricato alle vendite

Un’attività che pare non conoscere crisi nel nostro Paese è quella dell’incaricato alle vendite a domicilio. Si tratta di un’attività che, grazie alla possibilità di non prevedere vincoli di subordinazione e di orari, si rivolge ad una consistente platea di persone: dagli studenti ai pensionati, dai lavoratori part-time a quelli full-time che hanno necessità di…

Continua a leggere...

I contratti transitori: aspetti ai quali prestare attenzione

L’articolo 5, L. n. 431/1998, ammette la stipula di contratti di locazione di natura transitoria anche di durata inferiore rispetto ai limiti previsti dalla suddetta legge al fine di soddisfare particolari esigenze delle parti (comma 1), rinviando per la definizione di condizioni e modalità ad apposito Decreto ministeriale. Le regole generali per la stipula di…

Continua a leggere...