PROFESSIONISTI

Piano del consumatore: revocabile la cessione del 5° dello stipendio

Omologato un piano del consumatore che prevede la revoca della cessione del quinto dello stipendio. È questo l’importante principio stabilito da un decreto del Tribunale di Siracusa del 17 giugno 2016 (Est. Perna), che si è favorevolmente pronunciato a beneficio di un debitore che per sanare la propria posizione ha previsto, tra le altre, la…

Continua a leggere...

Il nuovo ordine di liberazione dell’immobile pignorato

In relazione alla custodia e alla liberazione dell’immobile pignorato, già la “maxi-riforma” attuata con la L. 263/2005 aveva fissato due principi essenziali: contemporaneamente alla pronuncia dell’ordinanza di vendita del compendio pignorato, affidamento della custodia del bene ad un terzo; emissione dell’ordine di rilascio del bene non oltre la sua aggiudicazione. La nomina di un custode…

Continua a leggere...

Le locazioni turistiche: aspetti civilistici e clausole specifiche

Il cosiddetto Codice del Turismo (D.Lgs. 79/2011) stabilisce, all’articolo 53, che “Gli alloggi locati esclusivamente per finalità turistiche, in qualsiasi luogo ubicati, sono regolati dalle disposizioni del Codice civile in tema di locazione“. Il medesimo provvedimento rinvia poi, per l’inquadramento delle specifiche fattispecie contrattuali ed operative, alle disposizioni delle leggi regionali. Secondo quanto previsto dal…

Continua a leggere...

Necessario un atto definitivo e motivato per vincolare il liquidatore

La cancellazione di una società quale conseguenza del suo trasferimento all’estero non è rilevante ai fini dell’applicazione dell’articolo 36 del DPR 602/1973. La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 16446 depositata il 5 agosto 2016, ha voluto rappresentare uno scenario correlato alla responsabilità di soci, liquidatori e amministratori di società soggette all’IRES, relativamente all’articolo…

Continua a leggere...

Le agognate ferie dei commercialisti tra sospensioni e proroghe

Sappiamo che la giustizia italiana è molto malata ed anche quella tributaria, nello specifico, non si sente tanto bene. Uno dei malanni peggiori –  l’irragionevole durata del processo – ha fatto accorrere al suo capezzale un medico di riguardo (il legislatore) per somministrare un antidoto (la legge Pinto) volto a debellare il male. Non è…

Continua a leggere...

La consulenza “al volo” è fonte di responsabilità professionale

Prendo spunto dal commento alla sentenza n. 13007 del 23 giugno 2016 apparso su Euroconferencenews lo scorso 25 giugno, per fare il punto della situazione sulla responsabilità professionale o meglio per comprendere quali siano gli elementi che possono costituire fonte di responsabilità professionale. La Cassazione con la sentenza n. 24213 del 27.11.2015 ci ha rammentato…

Continua a leggere...

Evviva! Il professionista non deve ricercare la documentazione

Il concitato periodo di chiusura dei bilanci e delle dichiarazioni, unitamente ad una recente sentenza della Cassazione, ci dà l’occasione per gridare a squarciagola che “il commercialista non ha l’obbligo di reperire la documentazione che il cliente distratto non gli consegna”. Tante altre cose le deve fare, ma almeno questa no. Sarà poco, potrete pensare,…

Continua a leggere...

Caccia ai “consulenti” che ricoprono la veste di “ideatore/facilitatore”

La giurisprudenza di legittimità e l’Amministrazione finanziaria puntano sempre di più il dito verso i consulenti che si “prestano” a comportamenti indebiti, facilitando atteggiamenti evasivi e/o elusivi dei propri clienti. L’accento è stato posto recentemente anche dalla circolare 16/E dello scorso 28 aprile che ha fornito agli uffici periferici gli indirizzi operativi di prevenzione e…

Continua a leggere...

Credito d’imposta per negoziazione e arbitrato

Con il D.M. 23 dicembre 2015, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale dell’8 gennaio 2016, il Ministero della Giustizia ha dettato le regole per il riconoscimento del bonus previsto per i compensi corrisposti ad avvocati ed arbitri in caso di chiusura positiva della procedura di negoziazione assistita o di conclusione dell’arbitrato con lodo. Il riconoscimento del beneficio…

Continua a leggere...

Deontologia professionale commercialisti: in vigore il nuovo codice

Da oggi, 1° marzo 2016, entra in vigore il nuovo codice deontologico approvato dal Consiglio Nazionale dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili, dopo un periodo di pubblica consultazione. Il testo aggiorna il precedente del 2008 e la revisione complessiva dei contenuti è stata elaborata dalla Commissione Nazionale Deontologia, coordinata dal Consigliere Nazionale Giorgio Luchetta….

Continua a leggere...