Raffaele Pellino

Ultimi articoli a cura di: Raffaele Pellino
trasferte-3

Spesometro 2016: esonero per P.A., dettaglianti e tour operator

Per lo spesometro 2016 in arrivo le esenzioni. Al fine di far fronte alle incertezze riguardanti alcuni soggetti tenuti all’adempimento, infatti, con un apposito comunicato stampa, l‘Agenzia delle Entrate ha anticipato che è in corso di emanazione un provvedimento teso ad escludere, anche per il 2016, le Amministrazioni pubbliche e quelle autonome dall’invio dello spesometro…

Continua a leggere...
professionista3-1

La comunicazione dei dati nello “spesometro 2016”

Ultima chiamata per lo spesometro annuale. Per effetto delle novità apportate dal D.L. 193/2016, infatti, a decorrere dal 01/01/2017, l’invio dello spesometro con periodicità “trimestrale” ha sostituito quello “annuale”. Resta fermo, quindi, l’adempimento previsto entro il prossimo 10/04/2017 per i contribuenti “mensili” e 20/04/2017 per i contribuenti “trimestrali”, relativo alla comunicazione delle operazioni rilevanti ai…

Continua a leggere...
casa6

Immobili all’asta: regime agevolato esteso fino al 30 giugno

Più tempo alle imprese per beneficiare dell’agevolazione fiscale riguardante i trasferimenti di immobili nell’ambito delle vendite giudiziarie. La Legge di Bilancio 2017, infatti, nel modificare l’articolo 16 del D.L. 18/2016, ha prolungato la validità della norma agli atti emessi fino al 30/06/2017 nonché aumentato a 5 anni (in luogo dei precedenti 2 anni) il periodo…

Continua a leggere...
formazione2

Università non statali: invariati gli importi detraibili

Con la recente pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del D.M. 993/2016, il MIUR ha individuato, per l’anno 2016, la spesa massima detraibile per l’iscrizione ai corsi di laurea e post-laurea delle università “non statali”. Nello specifico, restano confermati gli importi stabiliti per l’anno 2015 dal decreto 288/2016. Si ricorda che sono intervenuti sul tema dapprima la…

Continua a leggere...
italia

Flat tax: pronte le regole per chi trasferisce la residenza in Italia

Definite le regole per gli stranieri che intendono trasferire la residenza fiscale in Italia beneficiando di un’imposta sostitutiva sui redditi prodotti all’estero. Con il provvedimento n. 47060 di ieri, infatti, l’Agenzia delle Entrate, ha definito le modalità applicative del nuovo regime di favore, nonché approvato il modello di check list da allegare all’istanza di interpello…

Continua a leggere...
tempo4

Milleproroghe: norme fiscali “adeguate” alle novità del bilancio

Tra le novità previste dal decreto Milleproroghe (D.L. 244/2016), in materia di coordinamento tra regole fiscali e novità in materia di bilancio d’esercizio, vi è l’introduzione, a partire dal 2016, del principio di derivazione “rafforzata” del reddito imponibile per le imprese che redigono il bilancio in base agli OIC, ad eccezione delle micro-imprese. In particolare,…

Continua a leggere...
centro

Professionisti senza cassa: dal 2017 aliquota contributiva ridotta

Aliquota INPS ridotta al 25% (cui si aggiunge lo 0,72% per maternità, assegni familiari e malattia) per i professionisti privi di cassa previdenziale. È questa una delle novità apportate, a decorrere dal 2017, dalla legge di Bilancio 2017 (articolo 1, comma 165, della Legge 232/2016) a favore dei professionisti iscritti alla Gestione separata INPS, che…

Continua a leggere...
stop1-1

Milleproroghe: abrogata la comunicazione dei beni ai soci

Stop alla comunicazione dei beni ai soci. Con l’articolo 13, comma 4-sexies del D.L. 244/2016 (c.d. decreto Milleproroghe) il legislatore ha abrogato la disciplina riguardante l’obbligo di comunicazione al Fisco dei beni d’impresa concessi in godimento ai soci o familiari dell’imprenditore, nonché dei finanziamenti e delle capitalizzazioni erogati all’impresa dagli stessi soci o familiari dell’imprenditore…

Continua a leggere...
team4

Spesometro 2017: la comunicazione diventa semestrale

Novità in arrivo per lo spesometro 2017. Con l’approvazione in via definitiva del decreto Milleproroghe (D.L. 244/2016), di cui si attende la sola pubblicazione in Gazzetta Ufficiale prevista entro fine mese, diventa “semestrale“, per il primo anno di applicazione (2017), il nuovo obbligo di trasmissione telematica dei dati delle fatture emesse e ricevute. L’adempimento dovrà…

Continua a leggere...
contabilita6-3

Rendiconto finanziario: le novità dell’OIC 10

Per effetto delle modifiche apportate dal D.Lgs. 139/2015 all’articolo 2423 del cod. civ., i bilanci degli esercizi aventi inizio il 01/01/2016 sono costituiti “dallo stato patrimoniale, dal conto economico, dal rendiconto finanziario e dalla nota integrativa”. Il rendiconto finanziario diventa, così, un prospetto “a se stante” per le società che redigono il bilancio d’esercizio in…

Continua a leggere...
casa-1

Dichiarazione Iva e affitto d’azienda

Con l’approssimarsi della scadenza del 28.02.2017, i professionisti alle prese con la compilazione del modello Iva 2017 potrebbero scontrarsi con le problematiche relative l’affitto d’azienda. Regole particolari sono, infatti, previste nel caso in cui l’affitto d’azienda abbia comportato o meno la cessione del debito o del credito Iva ovvero se oggetto di affitto è stata…

Continua a leggere...
professionista3

Dichiarazione Iva: rettifica della detrazione per i forfettari di Raffaele Pellino

Con l’avvicinarsi del termine di presentazione del modello Iva 2017 particolare attenzione va posta alla rettifica della detrazione Iva (articolo 19-bis2 del D.P.R. 633/1972) nel caso da quest’anno si sia passati dal regime ordinario a quello forfettario (Legge 190/2014). In generale, si ricorda che l’ammontare della rettifica produce effetti sulla determinazione del saldo annuale Iva….

Continua a leggere...
flag

Dichiarazione Iva: novità dell’integrativa “a favore” e quadro VN

Tra le novità più significative della dichiarazione annuale Iva 2017 particolare rilievo assume l’introduzione del quadro VN, denominato “dichiarazioni integrative a favore”, riservato ai soggetti che hanno presentato nel 2016 una dichiarazione integrativa “a favore” oltre il termine prescritto per la presentazione della dichiarazione relativa al periodo d’imposta successivo a quello di riferimento dell’integrativa (ad…

Continua a leggere...
professionista3

Registro revisori legali: il punto sulle novità del D.Lgs. 135/2016

Con il presente intervento si intende fare chiarezza sui principali aspetti previsti dal D.Lgs. 135/2016 (in vigore dallo scorso 5.8.2016), con il quale viene “riformata” la disciplina della revisione legale dei conti. Formazione delle sezioni A e B del Registro dei revisori Con l’entrata in vigore del D.Lgs. 135/2016 sono istituite nel Registro dei revisori…

Continua a leggere...
documenti4-1

Cumulo contributivo gratis anche per i professionisti

Finalmente anche per i professionisti sarà possibile il “cumulo” gratuito dei versamenti contributivi effettuati in due o più gestioni previdenziali, ai fini del conseguimento di una pensione ”unica”. A stabilirlo è la legge di Bilancio 2017 che, a decorrere dal 1/1/2017, estende tale facoltà (esclusa fino al 31/12/216) anche ai professionisti iscritti alle casse private…

Continua a leggere...
idea3

Rottamazione cartelle: i chiarimenti di Telefisco

Dopo i primi chiarimenti forniti in occasione di un tavolo tecnico tenutosi con l’ODCEC di Roma, ulteriori precisazioni in materia di “rottamazione“ delle cartelle arrivano dal consueto appuntamento di Telefisco 2017. Nel corso di tale incontro è stato precisato che, in caso di definizione solo parziale dei carichi oggetto di precedente dilazione, il debitore deve…

Continua a leggere...
dubbio

Rottamazione cartelle: le risposte di Equitalia ai commercialisti

In occasione di un tavolo tecnico tenutosi con l’ODCEC di Roma, Equitalia ha fornito importanti chiarimenti in merito alle modalità applicative della c.d. “rottamazione“ dei ruoli, rispondendo ad una serie di quesiti raccolti dallo stesso ODCEC e da altri ordini territoriali. Le indicazioni fornite sono esposte nella seguente tabella di sintesi. QUESTIONE CHIARIMENTO 1. Può…

Continua a leggere...
chiuso

Partite IVA inattive: chiusura d’ufficio senza sanzioni

Una delle novità introdotte dal cd. “collegato alla legge di Bilancio 2017” ha riguardato la chiusura d’ufficio delle partite IVA di quei soggetti che, sulla base dei dati e degli elementi in possesso dell’Agenzia delle Entrate, risultano non aver esercitato, nelle tre annualità precedenti, alcuna attività d’impresa, arte o professione. Unitamente a tale intervento, è…

Continua a leggere...
san-marino

Ultimi adempimenti per Intra acquisti e operazioni con San Marino

Entro il prossimo 25 gennaio i soggetti passivi Iva saranno tenuti alla presentazione degli elenchi riepilogativi Intrastat (modello Intra-2), concernenti gli acquisti Intra-Ue di beni e le prestazioni di servizi ricevute da soggetti stabiliti in un altro Stato UE, riferiti al quarto trimestre ovvero al mese di dicembre dell’anno 2016. Ciò è stato confermato anche…

Continua a leggere...
soldi

Spese sanitarie 2016: invio dei dati al sistema TS entro il 31.1

Ai fini della predisposizione della dichiarazione “precompilata”, entro il prossimo 31 gennaio, i soggetti che erogano prestazioni sanitarie (medici, odontoiatri, psicologi, farmacie, cliniche private, ecc.) sono tenuti a comunicare al Sistema Tessera Sanitaria i dati relativi alle spese mediche sostenute dai contribuenti nell’anno 2016. Tali soggetti, analogamente allo scorso anno, possono provvedere direttamente all’invio dei…

Continua a leggere...
team4

ACE: nuove regole per i soggetti IRPEF già dal 2016

Con la legge di Bilancio 2017 le regole di determinazione dell’ACE per i soggetti IRPEF (imprese individuali, Snc e Sas) in regime di contabilità ordinaria sono state “equiparate” a quelle previste per le società di capitali. Altro aspetto da segnalare riguarda la riduzione dell’aliquota utilizzata per il calcolo del rendimento nozionale del nuovo capitale proprio…

Continua a leggere...
professionista3

Dichiarazione d’intento: regole di utilizzo del nuovo modello

Con la recente risoluzione AdE 120/E/2016, l’Agenzia delle Entrate ha fornito le indicazioni operative in merito alla transizione dal vecchio al nuovo modello di dichiarazione d’intento, introdotto dal provvedimento AdE 02/12/2016 ed utilizzabile per le operazioni di acquisto da effettuare a partire dal 01/03/2017. Dichiarazioni di intento: il nuovo modello Prima di procedere alla disamina…

Continua a leggere...