Marco Bomben

Ultimi articoli a cura di: Marco Bomben
approved-1

Definizione agevolata dei carichi: in Gazzetta la proroga al 21 aprile

Con la pubblicazione in Gazzetta del D.L. 36/2017 diviene ufficiale la proroga del termine per presentare l’istanza di adesione alla rottamazione delle cartelle esattoriali che slitta dal 31 marzo al 21 aprile 2017. Come noto, l’articolo 6 del D.L. 193/2016 ha introdotto un regime di definizione agevolata dei carichi di ruolo impagati che sono stati…

Continua a leggere...
italia

Frontalieri svizzeri: oltre 20 km dal confine tassati in Italia

La qualificazione di “frontaliero” svizzero è riconosciuta in ogni caso ai lavoratori residenti in un comune italiano il cui territorio è compreso, in tutto in parte, nella fascia di 20 Km dal confine con uno dei cantoni del Ticino, dei Grigioni e del Vallese, nei quali si recano per svolgere l’attività di lavoro dipendente. È…

Continua a leggere...
computer

Comunicazione liquidazioni periodiche Iva: online la bozza del modello

È disponibile da ieri sul sito dell’Agenzia delle Entrate la bozza del nuovo modello per la comunicazione dei dati delle liquidazioni periodiche Iva. Come noto, l’adempimento è stato introdotto con l’articolo 4, comma 2 del D.L. 193/2016 e trova applicazione a decorrere dal 1 gennaio 2017. Nel modello, composto da frontespizio e quadro VP, il…

Continua a leggere...
approved

Ravvedimento operoso F24 a zero: ecco le sanzioni applicabili

Con la risoluzione n. 36/E di ieri, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito le sanzioni applicabili in relazione all’utilizzo dell’istituto del ravvedimento operoso per l’omessa o ritardata presentazione del modello F24 a saldo zero. Come noto, i crediti che risultano dalle dichiarazioni fiscali possono essere utilizzati per compensare debiti fiscali e contributivi dal giorno successivo a…

Continua a leggere...
EUROPA

Inesigibilità credito Iva a seguito di esdebitazione: compatibile col diritto UE

La procedura di esdebitazione prevista dall’ordinamento nazionale, la quale consente a determinate circostanze di rendere inesigibile il credito Iva vantato dall’erario, è compatibile con l’ordinamento UE in materia di imposta sul valore aggiunto. È questo il contenuto della sentenza C-493/15 della Corte di giustizia depositata ieri. Il caso sottoposto all’attenzione del giudice comunitario, riguarda un…

Continua a leggere...
semaforo-verde-4

Bonus R&S: irrilevanti modalità contrattuali di affidamento a terzi

Si susseguono numerosi, nel corso del 2017, i chiarimenti del Fisco in merito al credito di imposta per attività di ricerca e sviluppo. In particolare con la risoluzione n. 32/E dello scorso 10 marzo, le Entrate hanno chiarito l’ammissibilità dell’attività di ricerca c.d. “extra-muros” anche nel caso in cui il committente della stessa risulti essere…

Continua a leggere...
ricerca1

Patent box: i chiarimenti del Fisco sull’utilizzo indiretto di software

Le attività di implementazione, aggiornamento, personalizzazione e customizzazione del software protetto da copyright – concesso in uso – sono agevolabili ai fini del patent box. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 28/E di ieri. Come noto, al fine di incentivare gli investimenti in attività di ricerca e sviluppo, la legge di…

Continua a leggere...
soldi2

Rottamazione dei carichi: confini più definiti per i giudizi in corso

Affinché si produca l’estinzione del giudizio in corso per cessazione della materia del contendere, non è sufficiente l’impegno formale del contribuente a rinunciare al giudizio stesso, ma rileva esclusivamente il perfezionamento della definizione agevolata mediante l’integrale e tempestivo pagamento dell’importo dovuto. È questo uno dei principali chiarimenti resi dall’Agenzia delle Entrate con la circolare n….

Continua a leggere...
partenza

Abolizione studi di settore: ai nastri di partenza i nuovi Isa

Sono stati presentati ieri, in occasione della Commissione degli esperti, i nuovi indici sintetici di affidabilità fiscale (Isa) che a partire dal prossimo anno dovrebbero rivoluzionare il rapporto tra Fisco e contribuenti. Come noto, l’articolo 7-bis del D.L. 193/2016 ha disposto che a “decorrere dal periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2017, con decreto del…

Continua a leggere...
estero1-1

Capitali e redditi esteri: fissati i criteri per i controlli

Fari puntati sui capitali e i redditi detenuti all’estero e non dichiarati da parte dei contribuenti italiani che hanno trasferito la residenza fuori dal territorio nazionale a partire dal 1° gennaio 2010. Con il provvedimento n. 43999 di ieri l’Agenzia delle Entrate ha reso noti gli elementi in base ai quali verranno formate le liste…

Continua a leggere...
sveglia-2

Dichiarazione Iva: c’è tempo fino al 3 marzo

Le dichiarazioni Iva presentate entro il 3 marzo 2017 saranno considerate tempestive. Lo ha reso noto l’Agenzia delle Entrate con il comunicato stampa di ieri. Il motivo di tale decisione sta nel fatto che, in concomitanza con il termine ultimo per la presentazione della dichiarazione annuale Iva/2017, fissato per il 28 febbraio scorso, si sono…

Continua a leggere...
professionista3-1

Fideiussioni e decreti ingiuntivi: Registro proporzionale al 3%

Il decreto ingiuntivo recante la “condanna al pagamento di somme o valori”, ottenuto dal fideiussore nei confronti del debitore principale nell’ambito dell’azione di regresso, è soggetto ad imposta di registro proporzionale nella misura del 3%, ai sensi dell’articolo 8 della tariffa, parte I, del D.P.R. 131/1986, “senza involgere l’applicazione del principio di alternatività Iva/registro”. È…

Continua a leggere...
ricerca1

I chiarimenti del Fisco sulla ricerca “extra-muros”

Il credito di imposta per attività di ricerca e sviluppo spetta anche per gli investimenti effettuati nell’ambito di un progetto di ricerca per l’esecuzione del quale si è reso necessario il ricorso alle prestazioni di terzi, non regolate da uno specifico contratto. È questo uno dei principali chiarimenti reso dall’Agenzia delle Entrate con la risoluzione…

Continua a leggere...
ricerca1

Credito d’imposta R&S anche sui brevetti acquisiti da società fallita

I brevetti per invenzione ed i brevetti per modelli di utilità rientrano tra le spese ammissibili ai fini del riconoscimento del credito di imposta R&S anche se acquistati nel corso di una procedura concorsuale. Questo è uno dei principali chiarimenti fornito dall’Agenzia delle Entrate con la risoluzione 19/E di ieri. Nella fattispecie analizzata, l’istante, dopo…

Continua a leggere...
lavori1-2

Riduzione INPS forfettari: indietro tutta sul rinnovo dell’opzione?

I contribuenti forfettari di cui all’articolo 1, comma 54, L. 190/2014 già beneficiari del regime contributivo agevolato nel 2016, non devono presentare una nuova comunicazione per poter beneficiare della riduzione contributiva del 35% anche nel 2017. È questo uno dei principali chiarimenti resi dall’INPS con la circolare n. 22 dello scorso 31 gennaio. È noto…

Continua a leggere...
mondo3

Rimediare allo splafonamento: restano valide le vecchie procedure

Con la risoluzione 16/E di ieri l’Agenzia delle Entrate ha ribadito la propria posizione interpretativa in merito alle procedure utilizzabili dagli esportatori abituali per regolarizzare il c.d. “splafonamento”. È noto che l’articolo 8, comma 1, lettera c) del D.P.R. 633/1972 prevede la non imponibilità delle cessioni e delle prestazioni di servizi fatte agli esportatori abituali…

Continua a leggere...
soldi4-1

Nuova IRI: i chiarimenti del Fisco sulla rilevanza dei prelievi

I prelievi ammessi in deduzione dalla base imponibile IRI possono essere quantificati sulla base del reddito di impresa calcolato al lordo di tali prelevamenti. È questo uno dei principali chiarimenti che l’Agenzia delle Entrate ha fornito ieri nel corso dell’appuntamento di Telefisco 2017. Come noto la legge di bilancio 2017 ha introdotto una nuova imposta…

Continua a leggere...
asd4

La cooperativa sciolta per atto d’autorità può presentare una sola dichiarazione

Con la risoluzione n. 14/E di ieri l’Agenzia delle Entrate ha chiarito la propria posizione interpretativa in merito all’applicabilità dell’articolo 183 Tuir alla liquidazione amministrativa conseguente allo scioglimento di una società cooperativa disposto dall’autorità di vigilanza. Appare utile ricordare che l’articolo 2545-septesdecies cod. civ. attribuisce all’autorità di vigilanza il potere di sciogliere la società cooperativa,…

Continua a leggere...
hotel-1

Scade domani il termine per richiedere il bonus alberghi

Come noto, il D.M. 7 maggio 2015 ha istituito il c.d. bonus alberghi che dà diritto ad un credito di imposta pari al 30% (nel limite massimo di 200.000 euro) delle spese sostenute nel triennio 2014-2016, per interventi di riqualificazione delle strutture alberghiere. Relativamente alle modalità di fruizione del bonus, il provvedimento AdE n. 6743…

Continua a leggere...
approved-1

Online la bozza del modello Redditi Persone Fisiche 2017

La bozza del modello Redditi Persone Fisiche 2017, pubblicata ieri sul sito dell’Agenzia delle Entrate, presenta diverse novità rispetto al modello dell’anno precedente, dovute principalmente alle modifiche normative introdotte nel corso del 2016. Tra le prime segnalazioni da fare vi è il cambio del nome da Unico a Redditi, poiché da quest’anno, si ricorda, la…

Continua a leggere...
asd5

L’interpello sull’aliquota Iva agevolata nelle operazioni con le ONLUS

Con la risoluzione n. 8/E di ieri l’Agenzia delle Entrate ha chiarito la propria posizione interpretativa in merito all’applicabilità dell’aliquota IVA agevolata del 10% ai contratti di fornitura di energia elettrica “ad uso domestico” ai sensi del n. 103 della tabella A, parte III, allegata al D.P.R. 633/1972. La fattispecie analizzata riguarda il contratto di…

Continua a leggere...
calcolatrice

Versamento del contributo annuale al Registro dei revisori legali

Come noto, i revisori legali e le società di revisione che risultano iscritti, alla data del 1 gennaio di ogni anno, nelle sezioni “A” e “B” del Registro dei revisori legali, sono tenuti al versamento del contributo annuale di iscrizione. Il D.M. 5 dicembre 2016 ha fissato in euro 26,85 l’importo dovuto per il 2017,…

Continua a leggere...
telematico

La definizione agevolata dei carichi: rottamare ma non troppo

È noto che l’articolo 6 del D.L. 193/2016 ha introdotto un regime di definizione agevolata dei carichi di ruolo impagati che sono stati affidati dall’Ente impositore (Agenzia delle Entrate, INPS, ecc.) a Equitalia entro il 31 dicembre 2016. La norma in parola introduce un regime opzionale di favore per il contribuente, garantendogli la possibilità di…

Continua a leggere...
contabilita7-3

Il nuovo regime per cassa e l’opzione per la contabilità ordinaria

Tra le novità di carattere fiscale apportate dalla legge di Bilancio 2017, è nota l’introduzione di un nuovo regime di determinazione del reddito per le imprese in contabilità semplificata, il c.d. regime per cassa. L’articolo 1, comma 17 e seguenti della L. 232/2016, è intervenuto, sia sull’articolo 66 del Tuir, per adeguare le modalità di…

Continua a leggere...