Alessandro Bonuzzi

Ultimi articoli a cura di: Alessandro Bonuzzi
centro-1

Lettere d’intento soft: ulteriori conferme

È noto che tra pochi giorni debutterà il nuovo modello delle lettere d’intento approvato con il provvedimento direttoriale del 2 dicembre 2016. La circolare n. 5/2017 di Assonime emanata nella giornata di ieri esamina la nuova disciplina confermando alcuni indirizzi operativi forniti nei giorni scorsi su Euroconferencenews. Si ricorda che la modifica apportata al modello…

Continua a leggere...
lavori-progetto-2

Prorogato l’invio dei dati delle spese per interventi edilizi

Gli amministratori di condominio possono inviare i dati relativi alle spese di ristrutturazione edilizia e di risparmio energetico sulle parti comuni, che saranno utilizzati per l’elaborazione della dichiarazione precompilata 2017, fino al prossimo 7 marzo. Lo ha annunciato ieri l’Agenzia delle Entrate con apposito comunicato stampa. Si ricorda che, in relazione agli interventi di recupero…

Continua a leggere...
europa1

Invio del modello INTRA-2 entro il prossimo 25 febbraio

I soggetti passivi Iva tenuti nel 2016 alla presentazione mensile dell’INTRA-2, o che rientrano in tale periodicità nel 2017 per aver superato la soglia nell’ultimo trimestre 2016 o nel gennaio 2017, devono inviare entro il prossimo 25 febbraio il modello per gli acquisti intracomunitari di beni del mese di gennaio 2017. Lo hanno annunciato ieri…

Continua a leggere...
grafici4

Le micro-imprese entrano nel formato XBRL

Pubblicata sul sito www.unioncamere.it e sul portale www.registroimprese.it l’edizione 2017 della Guida per la redazione e il deposito dei bilanci. Lo hanno reso noto nella giornata di ieri Unioncamere e il Consiglio nazionale dottori commercialisti con proprio comunicato stampa. È noto che il D.Lgs. 139/2015 ha introdotto rilevanti modifiche, già applicabili ai bilanci degli esercizi…

Continua a leggere...
grafici-2

Nuova sterilizzazione Ace a sistema

È noto che la legge di Stabilità 2017 ha previsto una radicale rivoluzione nel calcolo Ace per le società di persone e le imprese individuali in contabilità ordinaria. L’obiettivo della modifica, peraltro già applicabile dal periodo d’imposta 2016, è stato quello di rendere la determinazione della base Ace delle imprese Irpef simile a quella delle…

Continua a leggere...
web-1

Circolare 1/E: primi chiarimenti sulla trasmissione telematica dei dati

La prima circolare dell’Agenzia delle Entrate del 2017 è dedicata alla trasmissione telematica opzionale dei dati delle fatture emesse e ricevute. In particolare, vengono forniti i primi chiarimenti sui dati da riportare nella comunicazione e sulla modalità di compilazione della stessa. Il documento, inoltre, contiene alcune precisazioni sul nuovo spesometro trimestrale. Ma andiamo con ordine….

Continua a leggere...
leasing

Nel regime per cassa il leasing va per competenza

Tra i temi affrontati dall’Agenzia delle Entrate in occasione di Telefisco 2017 vi è quello relativo al nuovo regime per cassa le cui norme di riferimento sono l’articolo 66 del Tuir e l’articolo 18 del D.P.R. 600/1973. È noto che da quest’anno le imprese minori che adottano la contabilità semplificata devono applicare, per la determinazione…

Continua a leggere...
tempo4

Iper ammortamento dal 2017 e solo per le imprese

È noto che la legge di Bilancio per il 2017 ha prorogato il beneficio del super ammortamento, ossia della possibilità di maggiorare del 40% il costo fiscalmente riconosciuto dei beni ai fini del calcolo dei relativi ammortamenti, allargando le disposizioni contenute nella legge di Stabilità per il 2016 anche agli investimenti in beni: materiali, strumentali,…

Continua a leggere...
lavori1-1

Contributi INPS 2017 per artigiani e commercianti

Il reddito minimo annuo da prendere in considerazione per l’anno 2017 ai fini del calcolo del contributo IVS dovuto dagli artigiani e dagli esercenti attività commerciali rimane invariato rispetto all’anno 2016 ed è pari a 15.548 euro. Lo ha reso noto l’INPS con la circolare n. 22 di ieri. La conferma della soglia dell’anno precedente…

Continua a leggere...
documenti3-1

Presunzione del regime per cassa applicabile per i documenti registrati

La motivazione sottostante all’introduzione del nuovo regime per cassa per le imprese in contabilità semplificata è senz’altro pregevole, tuttavia, la tecnica legislativa adottata per disciplinarne il funzionamento lascia spazio a non pochi aspetti critici che ne potrebbero far venire meno la convenienza. A fronte della possibilità di tassare solo i ricavi effettivamente incassati, infatti, è…

Continua a leggere...
casa-1

Salvo il bonus prima casa anche se il terreno edificato è preposseduto

Il contribuente che vende, entro 5 anni dall’acquisto, l’immobile agevolato come “prima casa”, e costruisce entro l’anno successivo un altro fabbricato abitativo “non di lusso”, da adibire ad abitazione principale, non decade dal beneficio fiscale anche se il terreno, sul quale insiste il nuovo edificio, era già di sua proprietà al momento della cessione. Lo…

Continua a leggere...
sveglia

Termine per l’invio dei dati sanitari prorogato al 9 febbraio

Il termine per l’invio al Sistema Tessera Sanitaria dei dati relativi alle spese sanitarie sostenute dai contribuenti nell’anno 2016 slitta dal 31 gennaio al 9 febbraio 2017. Pertanto, si avranno 9 giorni in più per adempiere all’obbligo comunicativo. Lo ha anticipato, in attesa della formalizzazione della proroga, l’Agenzia delle Entrate con un comunicato stampa di…

Continua a leggere...
estero-3

L’interpello sui nuovi investimenti chiarisce i presupposti della S.O.

Con la risoluzione n. 4/E di ieri l’Agenzia delle Entrate rende pubblica la propria posizione interpretativa resa in risposta al primo interpello sui nuovi investimenti. Al riguardo, si ricorda che l’interpello sui nuovi investimenti è stato introdotto dall’articolo 2 del cd. decreto internazionalizzazione. La sua funzione è quella di fornire una consulenza tributaria alle imprese…

Continua a leggere...
mondo2

Navigazione in alto mare e non imponibilità Iva

Con la risoluzione 2/E di ieri l’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti sulla corretta interpretazione da attribuire alla nozione di “navi adibite alla navigazione in alto mare”. L’accezione assume rilevanza ai fini dell’applicazione del regime di non imponibilità “per assimilazione” rispetto alle cessioni all’esportazione previsto dall’articolo 8-bis, lettera a), del D.P.R. 633/1972. Tale disposizione recepisce l’articolo…

Continua a leggere...
soldi7

Bonus mobili: proroga solo per gli interventi iniziati dal 2016

La proroga di fine anno dei bonus fiscali legati agli interventi sugli immobili è oramai divenuta una consuetudine e l’ultima legge di Stabilità non è da meno. La L. 232/2016 ha, infatti, rinnovato sia le agevolazioni collegate a interventi di riqualificazione energetica sia la maggiorazione della misura della detrazione prevista per gli interventi di ristrutturazione…

Continua a leggere...
documenti4

Criterio di cassa “allargato” per lo scomputo delle ritenute

Tra le modifiche introdotte dal D.L. 193/2016 con maggior impatto operativo vi è quella che riguarda il meccanismo di scomputo delle ritenute d’acconto da parte dei soggetti Irpef. Il comma 2-bis dell’articolo 5 della L. 225/2016 di conversione del decreto ha, infatti, innovato l’articolo 22, comma 1, lettera c), del Tuir, introducendo, a determinate condizioni,…

Continua a leggere...
IRAP-1

Componenti straordinari rilevanti ai fini Irap

Nella giornata di ieri è stata pubblicata sul sito dell’Agenzia delle Entrate la bozza di dichiarazione Irap da utilizzare per il periodo imposta 2016 con le relative istruzioni. Il nuovo modello recepisce le novità che hanno trovato applicazione nell’anno che, almeno per i soggetti solari, sta per concludersi. In tal senso, trovano riscontro nella dichiarazione…

Continua a leggere...
grafici4-1

Perdite pregresse prededucibili con gli accordi di consolidamento

Attraverso gli accordi di consolidamento, ai soli fini interni, è possibile prevedere l’utilizzo prioritario delle perdite pregresse, maturate in regime di consolidato e ancora disponibili, rispetto alle perdite di periodo, derogando così al metodo ordinario previsto dalla disciplina fiscale. È quanto emerge dalla risoluzione 121/E di ieri con la quale l’Agenzia delle Entrate fornisce alcuni…

Continua a leggere...
mani5-1

Inviti a sanare le anomalie dichiarazione Iva-spesometro del 2013

Le imprese e i professionisti che hanno dichiarato ai fini Iva per l’anno 2013 un volume d’affari discordante rispetto al dato che emergerebbe prendendo a riferimento le operazioni comunicate dai propri clienti attraverso lo spesometro, riceveranno a breve una comunicazione personalizzata del Fisco contenente l’invito a regolarizzare l’anomalia. Lo ha annunciato il provvedimento n. 221446…

Continua a leggere...
computer-1

Opzione per la trasmissione di fatture e corrispettivi attiva da domani

L’opzione – ex D.Lgs. 127/2015 – per la memorizzazione e trasmissione dei corrispettivi nonché per la trasmissione telematica dei dati delle fatture potrà essere esercitata a partire da domani, 13 dicembre 2016. Lo ha annunciato l’Agenzia delle Entrate con un comunicato stampa del 9 dicembre scorso. La scelta avrà efficacia per tutto il 2017 e…

Continua a leggere...
casa2-1

FAQ del MEF sulla seconda rata IMU e TASI 2016

Al fine di agevolare il versamento della seconda rata dell’IMU e della TASI per l’anno 2016, in scadenza il prossimo 16 dicembre, il Ministero dell’economia e delle finanze ha elaborato le risposte ad alcune domande frequentemente poste all’Amministrazione finanziaria dagli addetti ai lavori in merito alla corretta individuazione delle aliquote applicabili. Le indicazioni fornite sono…

Continua a leggere...
professionista3

A regime il termine “lungo” per l’integrativa a favore

Dopo giorni di attesa è stata pubblicata nel Supplemento ordinario n. 55/L alla Gazzetta Ufficiale di ieri la L. 225/2016 di conversione del D.L. 193/2016 recante “disposizioni urgenti in materia fiscale e per il finanziamento di esigenze indifferibili”. Tra le modiche che hanno suscitato maggior interesse vi è senz’altro quella relativa alla possibilità per i…

Continua a leggere...
tempo4

Prorogata l’opzione per la trasmissione di fatture e corrispettivi

Con un provvedimento di ieri l’Agenzia delle Entrate proroga il termine ultimo per esercitare l’opzione per la trasmissione telematica dei dati di tutte le fatture emesse e ricevute e la memorizzazione elettronica e trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri, riferiti alle operazioni effettuate nel 2017 e nei 4 periodi d’imposta successivi, al 31 marzo…

Continua a leggere...
EUROPA

Rimborsi Iva a imprese Ue incassati da terzi ma con procura autenticata

Il soggetto passivo residente in altro Stato membro può delegare un soggetto terzo a riscuotere per suo conto il rimborso dell’Iva richiesto ai sensi dell’articolo 38-bis.2 del D.P.R. 633/1972; tuttavia, la procura all’incasso deve essere autenticata da un pubblico ufficiale anche se formata all’estero. Lo ha chiarito la risoluzione AdE 110/E di ieri emanata in…

Continua a leggere...
semaforo-verde

Detrazione spese per box auto pertinenziale anche senza bonifico

La circolare AdE 43/E di ieri fornisce chiarimenti in ordine alla spettanza della detrazione prevista per le spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio di cui all’articolo 16-bis del TUIR. È noto che tale disposizione prevede la possibilità di detrarre dall’IRPEF lorda “un importo pari al 36% delle spese documentate, fino ad un ammontare…

Continua a leggere...
iva1-2

Iva al 10% per i consumatori finali di bevande in capsula o cialda

Con la risoluzione 103/E di ieri l’Agenzia delle Entrate precisa che la fornitura di capsule o cialde sconta l’aliquota Iva del 10% a condizione che l’acquirente ne sia l’effettivo utilizzatore. Ciò vale anche quando il datore di lavoro, soggetto titolare di partita Iva, acquista una partita di cialde per l’utilizzo proprio o dei collaboratori, fermo…

Continua a leggere...
idea-1

Le principali novità della prossima legge di stabilità in sintesi

Con l’audizione del direttore dell’Agenzia delle Entrate di ieri presso le Commissioni Riunite Bilancio del Parlamento sono state esaminate le novità di carattere fiscale che sono contenute nel disegno della prossima legge di stabilità. L’obiettivo dichiarato della manovra è quello del potenziamento della competitività economica del sistema Paese attraverso una serie di modifiche essenzialmente volte…

Continua a leggere...
semaforo-verde

L’Agenzia ufficializza la riapertura dei termini della voluntary

L’Agenzia delle Entrate con un comunicato stampa di ieri annuncia la riapertura dei termini di accesso alla procedura di collaborazione volontaria a seguito della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale dello scorso 24 ottobre del D.L. 193/2016. Per effetto della riapertura, potranno essere inviate fino al 31 luglio 2017 le domande per regolarizzare le violazioni commesse entro…

Continua a leggere...
mani-1

Riserva di proprietà fiscalmente irrilevante

La risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 91/E di ieri conferma il principio dell’irrilevanza fiscale della riserva di proprietà precisando che il bene oggetto di cessione si trasferisce al momento della conclusione del negozio senza che a tal fine rilevi l’effetto differito della clausola. Di conseguenza, l’eventuale risoluzione del contratto per inadempimento del compratore, il cui…

Continua a leggere...
tempo4-1

L’Agenzia “inciampa” sulla dichiarazione tardiva

La dichiarazione tardiva è soggetta alla sanzione di 250 euro superiore, quindi, a quella base di 150 euro prevista per l’ipotesi di dichiarazione omessa – senza imposte dovute – inviata entro il termine di presentazione della dichiarazione successiva. È una delle precisazioni contenute nella circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 42/E di ieri, secondo cui, paradossalmente,…

Continua a leggere...
2016-1

Le istruzioni dell’Agenzia per riprendere la rateazione

La circolare dell’Agenzia delle entrate n. 41/E di ieri fornisce le istruzioni per avvalersi della possibilità, prevista dall’articolo 13-bis del D.L. 133/2016, di ottenere un nuovo piano di rateazione una volta che si è decaduti da una precedente dilazione. Trattasi di un’opportunità che scade il prossimo 20 ottobre. Il documento, in particolare, individua l’ambito di…

Continua a leggere...
auto

Il rimborso del car sharing non concorre al reddito del dipendente

Il rimborso da parte del datore di lavoro delle spese di car sharing sostenute dal dipendente non concorre alla formazione del reddito del lavoratore, ancorché il servizio sia stato utilizzato in occasione di trasferte nell’ambito del territorio comunale in cui si trova la sede di lavoro. Lo ha chiarito la risoluzione dell’Agenzia delle entrate n….

Continua a leggere...
mondo1-1

Costi black list: chiarimenti in sintesi per Unico 2016

È noto che, in sede di predisposizione del modello Unico 2016, trovano applicazione le modifiche alla disciplina dei cosiddetti costi black list recate dall’articolo 5 del D.Lgs. 147/2015. Attesa, per imprese le solari, l’imminente scadenza per la presentazione della dichiarazione relativa al 2015, pare utile fornire alcune indicazioni operative sul tema, anche alla luce della…

Continua a leggere...
disabili

Requisiti per dedurre le spese mediche sostenute dagli invalidi

Le spese mediche e di assistenza specifica necessarie nei casi di grave invalidità o menomazione sono deducibili dal reddito complessivo solo previo accertamento dell’handicap. Lo ha chiarito la risoluzione dell’Agenzia delle entrate n. 79/E di ieri. Si ricorda che l’articolo 10, comma 1, lettera b) del Tuir prevede che “si deducono dal reddito complessivo, se…

Continua a leggere...
approved-2

Assegnazione agevolata: i chiarimenti bis dell’Agenzia in sintesi

La circolare dell’Agenzia delle entrate n. 37/E di ieri fornisce ulteriori chiarimenti, rispetto a quelli contenuti nella circolare n. 26/E dello scorso giugno, sul regime fiscale della assegnazione, cessione e trasformazione in società semplice agevolata. La seguente tabella ne riporta sinteticamente il contenuto. 1 Trattamento dell’assegnazione L’assegnazione dei beni ai soci comporta l’annullamento di riserve…

Continua a leggere...
flag-1

Precompilata 2017 con spese veterinarie, per occhiali e farmaci

A partire dall’anno d’imposta 2016, infatti, il Sistema Tessera Sanitaria metterà a disposizione dell’Agenzia delle entrate i dati relativi alle spese veterinarie, agli occhiali da vista, ai farmaci da banco, anche omeopatici, nonché ai servizi sanitari erogati dalle parafarmacie, come ecocardiogramma e test per la glicemia. Il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate n. 142369…

Continua a leggere...
2016-1

Il super ammortamento segue i coefficienti del D.M. del 1988

Per individuare se un bene strumentale rientra nell’ambito oggettivo di applicazione della disciplina sul super ammortamento si deve comunque far riferimento al relativo coefficiente di ammortamento previsto dal D.M. 31 dicembre 1988 verificando che non sia inferiore alla soglia del 6,5%. Lo ha chiarito la risoluzione dell’Agenzia delle entrate n. 74/E di ieri. Si ricorda…

Continua a leggere...
flag-2

Detraibili le spese per i servizi scolastici integrativi

Le spese sostenute per i servizi scolastici integrativi rientrano tra le spese detraibili entro il limite annuo di 400 euro per alunno. Lo ha chiarito la risoluzione dell’Agenzia delle entrate n. 68/E di ieri. Già nei mesi scorsi l’Ufficio aveva fornito interessanti precisazioni relativamente alla detrazione delle spese “per la frequenza di scuole dell’infanzia, del…

Continua a leggere...
soldi1

Chiarimenti del Fisco sul bonus investimenti nel Mezzogiorno

Con la circolare n. 34/E di ieri l’Agenzia delle entrate ha fornito chiarimenti in merito al credito d’imposta previsto per le imprese che, a decorrere dal 1° gennaio 2016 e fino al 31 dicembre 2019, effettuano investimenti in beni strumentali nuovi da destinare in strutture produttive ubicate nel Mezzogiorno. Si ricorda che l’agevolazione è stata…

Continua a leggere...
casa3-1

Detrazione per ristrutturazione allargata al convivente di fatto

Il convivente more uxorio che sostiene le spese di recupero del patrimonio edilizio, nel rispetto delle condizioni previste dall’articolo 16-bis del Tuir, può fruire della detrazione al pari del familiare convivente, quindi, anche in assenza di un contratto di comodato. Lo ha chiarito la risoluzione dell’Agenzia delle entrate n. 64/E di ieri. Il caso trattato…

Continua a leggere...
tempo3

MOSS: l’Agenzia sposta la competenza e illustra la registrazione

Dal prossimo 1° ottobre l’ufficio competente a gestire tutte le attività inerenti il MOSS sarà il Centro Operativo di Pescara. Lo prevede il provvedimento n. 118987 del Direttore dell’Agenzia delle entrate di ieri, il quale, peraltro, illustra le procedure online per la registrazione al regime speciale. Si ricorda che, in origine, era stato individuato il…

Continua a leggere...
approved-2

Online la bozza del nuovo Oic 10 sul rendiconto finanziario

Nella giornata di ieri è stata pubblicata in consultazione, sul sito dell’Organismo italiano di contabilità, la bozza del nuovo Oic 10 avente lo scopo di definire i criteri per la redazione e la presentazione del rendiconto finanziario. Contestualmente è stata divulgata anche la bozza del nuovo Oic 18 “Ratei e risconti” la cui analisi è…

Continua a leggere...
iva1-2

L’autodichiarazione autonoma sblocca il rimborso Iva delle comodo

La società di comodo può sbloccare l’erogazione del rimborso Iva anche solo presentando, nel corso della relativa istruttoria, una dichiarazione sostitutiva autonoma attestante la sussistenza delle “oggettive situazioni” atte a disapplicare la disciplina. È uno dei chiarimenti contenuti nella circolare dell’Agenzia delle entrate n. 33/E di ieri. Più in generale, il documento fornisce indicazioni sugli…

Continua a leggere...
web-1

Online le istruzioni per la trasmissione telematica dei corrispettivi

Pubblicate sul sito Tris della Commissione europea le bozze del provvedimento e le relative specifiche tecniche che definiscono le regole per la memorizzazione elettronica e la trasmissione telematica opzionale dei dati dei corrispettivi per i contribuenti Iva. È stato, quindi, avviato il processo di attuazione delle disposizioni contenute nell’articolo 2 D.Lgs. 127/2015, il quale prevede…

Continua a leggere...
ambiente2-1

Cumulabilità Tremonti /conti energia: l’Agenzia non si esprime

La decisione “ora per allora” di cumulare l’agevolazione “Tremonti ambientale” con le agevolazioni previste dal conto energia potrebbe comportare la revoca dei benefici di natura non tributaria da parte del GSE; nessuna contestazione, invece, sarebbe mossa in relazione al bonus fiscale. È quanto emerge dalla lettura della risoluzione n. 58/E di ieri. Di fatto, l’Agenzia…

Continua a leggere...
ricerca1

I contratti di somministrazione entrano nel credito d’imposta R&S

Le spese sostenute per i contratti di somministrazione di lavoro relativi a personale altamente qualificato rientrano tra quelle che danno diritto al credito di imposta per attività di ricerca e sviluppo in quanto equiparate a quelle per il personale dipendente. È quanto chiarito dalla risoluzione dell’Agenzia delle entrate n. 55/E di ieri. Trattasi del bonus…

Continua a leggere...
ambiente2-1

L’Agenzia chiarisce la tassazione delle fonti rinnovabili

La produzione e la cessione di energia elettrica e calorica da fonti rinnovabili agroforestali sino a 2.400.000 kWh anno rientra nel reddito agrario ma a condizione che risulti soddisfatto il requisito della prevalenza. Lo ha chiarito la risoluzione dell’Agenzia delle entrate n. 54/E di ieri. Si ricorda che l’articolo unico, comma 910, della L. 208/2015…

Continua a leggere...
asd5-1

Chiarimenti dell’Agenzia sull’aliquota Iva al 5% per le cooperative

La nuova aliquota Iva del 5%, prevista per le prestazioni socio-assistenziali rese da cooperative sociali nei confronti di talune categorie di soggetti bisognosi, trova applicazione per le operazioni effettuate sulla base di contratti stipulati o rinnovati dal 1° gennaio 2016. Lo ha chiarito l’Agenzia delle entrate con la circolare n. 31/E di ieri. La modifica,…

Continua a leggere...
agricoltura-2

Esenzione IMU di terreni agricoli in caso di fusione comunale

La circolare del Ministero delle finanze n. 4/DF di ieri fornisce chiarimenti in merito all’esenzione dall’IMU prevista dalla Legge di Stabilità 2016 per i terreni agricoli ricadenti nei comuni che per effetto di una fusione, anche per incorporazione, non risultano nell’elenco allegato alla circolare n. 9/1993. In effetti, il documento ministeriale fa riferimento in modo…

Continua a leggere...
730-1

Disponibile un nuovo servizio per l’invio della precompilata

A disposizione dei contribuenti un nuovo servizio di assistenza dedicato all’invio della dichiarazione 730 precompilata in scadenza il prossimo 22 luglio. L’accesso all’applicazione, pubblicizzata con un comunicato stampa di ieri, può avvenire direttamente dal sito dell’Agenzia delle entrate ovvero all’indirizzo http://infoprecompilata.agenziaentrate.gov.it/portale/postazioni-di-assistenza. L’assistenza ai cittadini per l’invio della dichiarazione è attuata, da parte del Fisco, attraverso…

Continua a leggere...
unico1-1

Le plusvalenze non qualificate e gli altri redditi diversi finanziari

Il quadro RT del modello Unico 2016 è destinato ad accogliere le plusvalenze e le minusvalenze derivanti da cessioni di partecipazioni e titoli similari, eseguite da persone fisiche o comunque da soggetti che detenevano i beni non in regime di impresa. Il quadro è formato da sezioni che accolgono l’esposizione di dati sia relativi alle…

Continua a leggere...
computer

On line le regole per trasmettere i corrispettivi da vending machine

Con il provvedimento n.102807 di ieri l’Agenzia delle entrate definisce le regole per la trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi derivanti dall’utilizzo dei distributori automatici (cosiddetti vending machine): l’obbligo di memorizzazione elettronica e di trasmissione telematica scatta dal 1° gennaio 2017. Si ricorda che il D.Lgs. 127/2015 ha previsto, con decorrenza dal prossimo anno, la…

Continua a leggere...
tempo4

Patent box: i 150 giorni decorrono dal 31 dicembre 2015

Per i contribuenti che hanno inviato l’istanza di patent box tra il 1° e il 31 dicembre 2015, il termine di 150 giorni entro cui presentare o integrare la documentazione decorre dal 31 dicembre 2015. Lo chiarisce il provvedimento dell’Agenzia delle entrate n. 101754 di ieri. È noto che le imprese che intendono accedere al…

Continua a leggere...
partenza

In arrivo nuove comunicazioni di anomalie

In arrivo nuove comunicazioni di anomalie per informare i cittadini di possibili errori in relazione ai redditi dichiarati per il 2012 e consentire loro di regolarizzare eventuali violazioni in tempi rapidi beneficiando così della riduzione delle sanzioni da ravvedimento. I destinatari sono i contribuenti persone fisiche sia privati che titolari di partita Iva. Lo ha…

Continua a leggere...
contabilita6

La bozza del nuovo Oic 20

Lo scorso 13 giugno l’Organismo italiano di contabilità ha pubblicato in consultazione la bozza dell’Oic 20 – Titoli di debito che tiene conto delle modifiche introdotte dal D.Lgs. 139/2015 a regime dai bilanci 2016. La novità principale che emerge dalla lettura del documento riguarda il recepimento del criterio del costo ammortizzato da utilizzare per la…

Continua a leggere...
antenna

Nuovi chiarimenti dell’Agenzia sul canone RAI in bolletta

La circolare dell’Agenzia delle entrate n. 29/E di ieri specifica le regole di individuazione delle utenze residenziali alle quali è addebitabile il canone RAI nonché le regole applicabili per determinare l’importo della tassa da applicare nei diversi casi. È noto, infatti, che la legge di Stabilità 2016 ha introdotto una nuova modalità di riscossione del…

Continua a leggere...
online1

Al via la sperimentazione della fatturazione elettronica tra privati

Partito il periodo di sperimentazione che porterà ad estendere la fatturazione elettronica anche ai rapporti commerciali tra privati. A dare il via alla fase di transizione ci ha pensato l’Agenzia delle entrate rendendo disponibili da ieri, sul proprio sito internet, le bozze dei documenti tecnici che descrivono le regole di utilizzo del Sistema di Interscambio…

Continua a leggere...
estero1

Il nuovo criterio di individuazione dei paesi black list

La Fondazione Nazionale dei Commercialisti ha pubblicato un apprezzabile documento datato 31 maggio 2016 in cui viene analizzato il nuovo criterio valevole ai fini dell’individuazione degli Stati o territori a regime fiscale privilegiato. Si ricorda che la materia è stata novellata dall’articolo 1, comma 142, della L. 208/2015 che ha modificato l’articolo 167, comma 4,…

Continua a leggere...
2016

I chiarimenti dell’INPS sul quadro RR

La circolare INPS n. 97/2016 pubblicata lo scorso 8 giugno fornisce chiarimenti sulla compilazione del quadro RR del modello Unico Persone Fisiche 2016 in cui devono essere dichiarati i contributi dovuti per l’anno 2015. Sono tenuti alla redazione del prospetto: i soggetti iscritti alle gestioni dei contributi e delle prestazioni previdenziali degli artigiani e degli…

Continua a leggere...
bilancio

La bozza del nuovo Oic 14 impatta sulla tesoreria di gruppo

L’organismo italiano di contabilità nei giorni scorsi ha pubblicato sul proprio sito la bozza del nuovo Oic 14 – Disponibilità liquide per tenere conto delle novità introdotte nell’ordinamento nazionale dal D.Lgs. 139/2015. La principale modifica apportata al principio contabile riguarda la classificazione dei crediti verso la società che amministra la tesoreria di gruppo per ottimizzare…

Continua a leggere...
regalo1

L’Agenzia chiarisce l’imposizione soft dei premi e il welfare aziendale

La circolare dell’Agenzia delle Entrate n. 28/E di ieri illustra l’agevolazione relativa ai premi di produttività nonché le nuove disposizioni in materia di benefit recate dall’ultima legge di Stabilità. Si ricorda che i commi da 182 a 189 della L. 208/2015 hanno reintrodotto, a decorrere dal 2016, un sistema di tassazione agevolata, consistente nell’applicazione di…

Continua a leggere...
approved-1

Pubblicata la bozza dell’Oic 21

L’organismo italiano di contabilità ha pubblicato sul proprio sito la bozza dell’Oic 21 – Partecipazioni per tenere conto delle novità introdotte nell’ordinamento nazionale dal D.Lgs. 139/2015. La nuova versione del principio contabile recepisce le novità recate dal decreto connesse: alla modifica della disciplina relativa alle azioni proprie. Infatti, a seguito dell’eliminazione della voce “azioni proprie”…

Continua a leggere...
semaforo-verde

Mancata vendita dell’immobile entro l’anno sanabile senza sanzione

Il contribuente che ha acquistato una casa usufruendo della nuova previsione agevolativa stabilita per la prima abitazione, ma non riesce a cedere l’immobile preposseduto, può presentare un’istanza prima della scadenza annuale per chiedere di versare la differenza tra l’imposta ordinaria e quella agevolata, evitando così la sanzione. Diversamente, se il termine è scaduto trova applicazione…

Continua a leggere...
giudice-soldi

L’interpello sui nuovi investimenti

La circolare n. 25/E/2016 dell’Agenzia delle entrate ha fornito utili indicazioni ai fini della corretta gestione del nuovo interpello sui nuovi investimenti le cui istanze si considerano ammissibili a decorrere dal 20 maggio scorso. L’istituto è stato introdotto dall’articolo 2 del D.Lgs. 147/2015 e prevede la possibilità, per coloro che intendono effettuare il Italia rilevanti…

Continua a leggere...
semaforo-verde

I chiarimenti dell’Agenzia sull’assegnazione agevolata

L’attesa circolare dell’Agenzia delle entrate n. 26/E di ieri fornisce chiarimenti sul regime fiscale temporaneo che consente l’assegnazione e la cessione agevolata ai soci di taluni beni immobili e dei beni mobili iscritti in pubblici registri, nonché la trasformazione agevolata in società semplici delle società che hanno per oggetto esclusivo o principale la gestione dei…

Continua a leggere...
lavori-progetto-1

Il collegamento tra bonus mobili e interventi di recupero edilizio

È noto che la detrazione del 50% delle spese sostenute per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici nuovi interessa soltanto i soggetti che possono beneficiare della detrazione Irpef del 50% sulle spese sostenute per interventi di recupero del patrimonio edilizio. In particolare, è necessario che i mobili e gli elettrodomestici acquistati siano destinati all’arredo di unità…

Continua a leggere...
professionista3

Regime premiale “allargato”

L’infedele compilazione dei modelli per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli studi di settore non preclude l’accesso ai benefici del regime premiale quando non “sposta” la congruità o la coerenza agli indicatori. Lo ha chiarito la circolare dell’Agenzia delle entrate n. 24/E di ieri a parziale modifica di quanto indicato nella circolare…

Continua a leggere...
auto

Super ammortamento per le auto deducibili al 20%

La maggiorazione del 40 per cento del costo di acquisizione, che dà diritto a dedurre dall’Irpef/Ires la super quota di ammortamento, si applica anche ai mezzi di trasporto a motore per i quali è prevista la deduzione limitata al 20%, elevata all’80% per gli agenti o rappresentanti di commercio. È uno dei chiarimenti contenuti nella…

Continua a leggere...
computer

Il commercio al dettaglio di console e tablet va con Iva

L’obbligo del meccanismo dell’inversione contabile nelle cessioni rilevanti in Italia di console da gioco, tablet PC e Laptop trova applicazione solo per le operazioni effettuate nella fase distributiva che precede il commercio al dettaglio. È quanto chiarito dalla circolare dell’Agenzia delle entrate n. 21/E di ieri. Il nuovo articolo 17, comma 6, lett. c), del…

Continua a leggere...
unico1

L’impegno alla cancellazione presuppone la liquidazione

Uno degli aspetti certamente più “indigesti” nella compilazione del modello Unico è la gestione dei soggetti che ricadono nella disciplina delle società di comodo. Accanto alla previsione “tradizionale” prevista dall’articolo 30 della L. 724/1994, che designa come non operative le società che non raggiungono un determinato livello minimo di ricavi, da qualche anno vengono considerate…

Continua a leggere...
italia

Interpello sui nuovi investimenti a regime

Attivato l’interpello previsto dal decreto internazionalizzazione per i nuovi investimenti effettuati in Italia da parte di imprese italiane ed estere. Con il provvedimento del suo Direttore n. 77220 emanato ieri, l’Agenzia delle entrate individua, infatti, gli uffici competenti a trattare le istanze presentate dagli investitori e gli uffici che si occuperanno della verifica della corretta…

Continua a leggere...
casa4-1-1

Detrazione Iva sull’acquisto dell’abitazione ad ampio raggio

La detrazione al 50% dall’Irpef dovuta dell’Iva corrisposta in relazione ad acquisti di abitazioni effettuati entro il 31 dicembre 2016 opera anche quando il cedente è un’impresa di “ripristino” o “ristrutturatrice”. Infatti, il riferimento all’impresa costruttrice effettuato dalla norma che regola l’agevolazione deve essere interpretato in senso ampio. Lo ha precisato la circolare dell’Agenzia delle…

Continua a leggere...
2016

Le dogane spiegano le novità applicabili dal 1° maggio 2016‏

Nella giornata di ieri l’Agenzia delle dogane ha pubblicato sul proprio sito internet la corposa circolare n. 8/D datata 19 aprile 2016. Il documento di prassi ha ad oggetto una prima disamina delle principali novità recate dalle disposizioni doganali unionali applicabili dallo scorso 1° maggio. Inoltre, impartisce le direttive procedurali ed operative relative a taluni…

Continua a leggere...
lavori-progetto-1

Spese per i sistemi di contabilizzazione del calore detraibili al 50/65%

Le spese sostenute per i sistemi di contabilizzazione del calore che si installano nei condomini sono di per sé ammesse alla detrazione prevista per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio in quanto finalizzate al conseguimento di un risparmio energetico. Si ricorda che per tutto il 2016 la detrazione è fruibile in misura potenziata essendo…

Continua a leggere...
grafici4

Il fair value negativo dei derivati trova spazio tra i fondi del passivo

La novità principale in merito alla rappresentazione in bilancio dei fondi rischi e oneri si riassume nella previsione di una specifica voce destinata alla rilevazione del fair value negativo degli strumenti finanziari derivati. È quanto emerge dalla bozza dell’Oic 31 – Fondi per rischi e oneri e Trattamento di fine rapporto – pubblicata per la…

Continua a leggere...
approved-1

Consultabile la bozza del nuovo Oic 16

Nella giornata di ieri l’Organismo italiano di contabilità ha pubblicato la bozza per la consultazione del principio contabile Oic 16 – Immobilizzazioni materiali, continuando il processo di aggiornamento dei principi contabili nazionali alla luce delle modifiche introdotte dal D.Lgs. 139/2015. In linea generale, il documento prevede delle regole di prima applicazione del nuovo principio contabile…

Continua a leggere...
approved-1

Pubblicata la bozza dell’OIC 24: prima applicazione agevolata

Le regole di prima applicazione del nuovo OIC 24 puntano a facilitare al massimo la fase di transizione. Infatti, fatte salve alcune eccezioni, le società possono scegliere di applicare il nuovo principio contabile prospettivamente. È quanto emerge dalla bozza della rinnovata versione dell’OIC 24 pubblicata ieri per la consultazione sul sito dell’Organismo italiano di contabilità,…

Continua a leggere...
tempo3

Inadempimento meno lieve se la prima rata scade tra il 1° e il 20 agosto

Quando la prima rata del piano di rateazione scade nel periodo compreso tra il 1° e il 20 agosto, i 7 giorni di ritardo scusabili, che consentono di rimanere nel lieve inadempimento, decorrono comunque dal 20 agosto. Lo ha chiarito la circolare dell’Agenzia delle entrate n. 17/E di ieri che ha fornito chiarimenti sulla disciplina…

Continua a leggere...
centro

L’Agenzia punta al contraddittorio

L’attività di controllo dell’Agenzia delle entrate sarà sempre più incentrata sul contraddittorio preventivo da considerare come un momento significativamente importante del procedimento e non un mero adempimento formale. È quanto emerge dalla circolare n. 16/E/2016 di ieri recante gli indirizzi operativi di prevenzione e contrasto dell’evasione 2016 del Fisco. Le intenzioni contenute nel documento sono…

Continua a leggere...
banda

Bonus strumenti musicali esente dal bollo

I certificati di frequenza rilasciati dai conservatori e dagli istituti musicali pareggiati nonché le istanze presentate dagli studenti per ottenerli sono esenti dall’imposta di bollo. È questo il principale chiarimento fornito dalla circolare dell’Agenzia delle entrate n. 15/E di ieri relativa al cosiddetto bonus strumenti musicali introdotto dall’articolo 1, comma 984, L. 208/2015. L’agevolazione è…

Continua a leggere...
soldi1

Patent box: l’utilizzo del bene influenza l’efficacia dell’opzione

Il comunicato stampa dell’Agenzia delle entrate pubblicato lo scorso 22 aprile, con il quale è stato precisato che il termine entro il quale occorre presentare la documentazione da allegare all’istanza di ruling da patent box è di 150 giorni e non di 180, come invece indicato a pagina 41 della prima versione – ora sostituita…

Continua a leggere...
mani5

La riammissione al pagamento rateale va per cassa

Riammissione al pagamento rateale automatica per i contribuenti decaduti, nei tre anni precedenti al 15 ottobre 2015, dalla rateazione di somme dovute a titolo di imposte dirette a seguito di definizione dell’avviso di accertamento per adesione o acquiescenza. Per ripristinare il beneficio della dilazione, infatti, è sufficiente versare la prima delle rate scadute entro il…

Continua a leggere...
ok

Più tempo per non pagare il canone

Il provvedimento dell’Agenzia delle entrate n. 58258 di ieri proroga al 16 maggio 2016 il termine unico entro cui presentare la dichiarazione sostitutiva per evitare l’addebito del canone dell’anno in corso da parte delle imprese elettriche. Il documento sostituisce anche il modello di dichiarazione sostitutiva e le relative istruzioni per la compilazione precedentemente approvati, per…

Continua a leggere...
stop1

Patent box: le perdite pregresse riducono il reddito agevolabile

Nel calcolo del bonus fiscale a cui dà diritto il regime del patent box è necessario tener conto anche delle perdite fiscali eventualmente prodotte dallo sfruttamento del bene immateriale (o IP). La perdita fiscale può verificarsi sia nel caso in cui il bene venga concesso in uso a terzi (c.d. utilizzo indiretto) sia qualora lo…

Continua a leggere...
approved-1

Pubblicata la bozza dell’Oic 29

Nella giornata di ieri l’Organismo italiano di contabilità ha pubblicato la bozza per la consultazione del principio contabile Oic 29, dando continuità all’aggiornamento dei principi contabili nazionali alla luce delle novità introdotte dal D.Lgs. 139/2015. Lo scopo dell’Oic 29 è quello di disciplinare il trattamento contabile e l’informativa da fornire in nota integrativa degli eventi…

Continua a leggere...
contabilita7

Prime indicazioni dell’Oic sugli strumenti finanziari derivati

Lo scorso 12 aprile l’Organismo italiano di contabilità ha pubblicato la bozza per la consultazione del principio contabile avente lo scopo di definire i criteri per la rilevazione, classificazione e valutazione degli strumenti finanziari derivati, nonché le tecniche di valutazione del fair value degli strumenti finanziari derivati e le informazioni da presentare in nota integrativa….

Continua a leggere...
leasing

Leasing: è ancora presto per applicare il metodo finanziario

La contabilizzazione del leasing finanziario da parte delle imprese utilizzatrici che adottano i principi contabili nazionali ha da sempre raccolto un grande interesse tra i tecnici della materia in quanto rappresenta il caso in cui la forma giuridica prevale sulla sostanza economica. Il leasing finanziario è quel particolare contratto con cui un concedente (società di…

Continua a leggere...
partenza

Cooperative compliance: modello e condizioni di accesso

Il provvedimento dell’Agenzia delle entrate n. 54237 di ieri ha approvato il modello da utilizzare per la richiesta di adesione al nuovo regime collaborativo (c.d. cooperative compliance) introdotto dall’articolo 3 del D.Lgs. 128/2015, al fine di promuovere la cooperazione tra l’Amministrazione finanziaria e i contribuenti dotati di un sistema di rilevazione, misurazione, gestione e controllo…

Continua a leggere...
approved-1

Regime premiale 2015 per 159 studi

Il provvedimento dell’Agenzia delle entrate n. 53376 n. 53376 di ieri approva l’elenco degli studi di settore ammessi al regime premiale per l’anno 2015. Gli studi coinvolti sono 159 su 204. Si ricorda che il particolare regime, introdotto dall’articolo 10, comma 9, D.L. 201/2011, è applicabile ai contribuenti “potenzialmente” accertabili sulla base degli studi di…

Continua a leggere...
approved-1

Gerico 2016 al debutto

Disponibile on line sul sito internet dell’Agenzia delle entrate Gerico 2016 nella sua versione definitiva. Contestualmente alla pubblicazione del software per la compilazione degli studi di settore è reso disponibile anche l’applicativo Parametri 2016. Lo ha annunciato l’Agenzia con un comunicato stampa di ieri. Per quest’anno, quindi, dovrebbe essere scongiurato il rinvio del termine per…

Continua a leggere...
flag

La precompilata 2016 scalda i motori

Il provvedimento dell’Agenzia delle entrate n. 52443 di ieri descrive la platea, il pacchetto di informazioni che i cittadini troveranno già inserite e le modalità per accedere alle dichiarazioni precompilate 2016. Inoltre, con un comunicato stampa, l’Ufficio rende nota l’entrata in funzione del nuovo sito – https://infoprecompilata.agenziaentrate.it – dedicato all’assistenza sulla precompilata e destinato ad…

Continua a leggere...
computer

On line il modello per lo scomputo delle perdite pregresse

Disponibile il modello – denominato IPEA – per richiedere lo scomputo delle perdite pregresse, non ancora utilizzate, dai maggiori imponibili accertati con atto impositivo o nel procedimento di accertamento con adesione. L’approvazione è avvenuta ad opera del provvedimento dell’Agenzia delle entrate n. 51240 di ieri. Si ricorda che l’articolo 25 D.Lgs. 158/2015 ha introdotto il…

Continua a leggere...
asso

Chiarimenti sul patent box a 360°

La circolare dell’Agenzia delle entrate n. 11/E di ieri, redatta in collaborazione con il Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), fornisce significativi chiarimenti sull’impianto generale del patent box. Il documento di prassi ne analizza compiutamente i vari aspetti, esaminando l’ambito soggettivo e oggettivo, le modalità di calcolo del beneficio fiscale e le metodologie da utilizzare, nonché…

Continua a leggere...
tagli

Spesometro più leggero per commercianti e tour operator

Anche quest’anno i commercianti al dettaglio di cui all’articolo 22 del D.P.R. 633/1972 non devono comunicare nello spesometro le operazioni attive di importo unitario inferiore a 3.000 euro, al netto dell’Iva, effettuate nel 2015. I tour operator di cui all’articolo 74-ter del D.P.R. 633/1972, invece, non devono comunicare le operazioni attive di importo unitario inferiore…

Continua a leggere...
approved-1

Nuovo forfettario: stretta sui pensionati

La causa di esclusione dal regime forfettario consistente nell’aver percepito nell’anno precedente redditi di lavoro dipendente per un importo superiore a 30.000 euro opera anche quando il rapporto di lavoro è cessato se il contribuente ha comunque percepito nello stesso periodo d’imposta un reddito di pensione. Lo ha chiarito la circolare n. 10/E di ieri…

Continua a leggere...
giudice

Nuovi interpelli: esclusa l’impugnabilità della risposta

Le risposte alle istanze di interpello non sono impugnabili. Ciò vale anche per l’interpello disapplicativo per il quale è prevista la possibilità di proporre ricorso solo unitamente all’avviso di accertamento. Lo ha precisato la circolare dell’Agenzia delle entrate n. 9/E di ieri che fornisce le prime istruzioni in ordine alla disciplina sostanziale e procedurale dell’interpello…

Continua a leggere...
casa

Bonus mobili giovani coppie per i nati dal 1981 in poi

La detrazione Irpef è riservata alle coppie che nel 2016 risultano coniugate o conviventi da almeno tre anni, sempreché perlomeno uno dei due componenti non superi i 35 anni di età nel 2016, acquirenti di un’unità immobiliare nel 2015 o nel 2016 destinata ad essere adibita ad abitazione principale, rispettivamente, entro quest’anno o entro il…

Continua a leggere...
asso

L’Agenzia sdogana le operazioni di MLBO

Ai fini Ires, gli interessi passivi relativi a prestiti contratti dalla società NewCo per l’acquisizione delle partecipazioni nella società target devono essere considerati inerenti e, quindi, deducibili secondo le regole stabilite dall’articolo 96 del Tuir. Inoltre, nell’ambito della successiva fusione (anche inversa) tra le due società, quando si dimostra che le eccedenze di interessi passivi…

Continua a leggere...
vs

Appuntamento raddoppiato con la precompilata

Con un comunicato stampa di ieri l’Agenzia delle entrate ricorda l’appuntamento con la dichiarazione precompilata, disponibile on line a partire dal prossimo 15 aprile nelle due versioni: 730 e Unico. I lavoratori dipendenti o i pensionati potranno trasmettere il modello 730, dopo averlo eventualmente integrato o modificato, dal 2 maggio al 7 luglio 2016. Vale…

Continua a leggere...
flag

Disponibile il modello per evitare l’addebito del canone RAI

Il provvedimento dell’Agenzia delle entrate n. 45059 di ieri approva il modello di dichiarazione che consente di evitare l’addebito del canone RAI nella bolletta dell’energia elettrica. La presentazione entro il prossimo 30 aprile, per posta, ovvero entro il prossimo 10 maggio, in via telematica, ha effetto per l’intero ammontare del canone dovuto per il 2016….

Continua a leggere...
tempo1

Patent box: più tempo per integrare la documentazione

I contribuenti che hanno già presentato l’istanza di accordo preventivo per il patent box o che la presenteranno entro il prossimo 31 marzo hanno 30 giorni in più per inviare la documentazione integrativa. Lo ha reso noto il provvedimento dell’Agenzia delle entrate n. 43572 di ieri. È noto che il patent box è un regime…

Continua a leggere...
stop

Sospensione per il 2016 dell’aumento di tributi locali e addizionali

L’efficacia delle leggi regionali e delle deliberazioni degli enti locali, nella parte in cui comportano un aumento dei tributi e delle addizionali, è sospesa per tutto l’anno 2016. Ciò nell’ottica del contenimento del livello complessivo della pressione tributaria. Tuttavia, la sospensione non si applica alla Tari; inoltre, è fatta salva la possibilità per i comuni…

Continua a leggere...
trasferte2

Accordi preventivi per le imprese internazionali a regime

Con il provvedimento n. 42295 di ieri l’Agenzia delle entrate ha definito le modalità e i termini della procedura che consente di stipulare accordi preventivi con il Fisco per regolare il trattamento fiscale di alcune operazioni transnazionali. Le istruzioni ivi contenute si applicano anche ai procedimenti già avviati e non conclusi. Si ricorda che il…

Continua a leggere...
scacchi2

La rilevazione iniziale dei crediti al costo ammortizzato attualizzato

È noto che il D.Lgs. 139/2015 ha aggiornato la disciplina del codice civile in materia di bilancio d’esercizio e di bilancio consolidato. Le disposizioni contenute nel provvedimento legislativo entreranno in vigore a decorrere dall’1 gennaio 2016, pertanto, per i soggetti con esercizio sociale coincidente con l’anno solare, troveranno applicazione dal bilancio relativo all’esercizio 2016. Con…

Continua a leggere...
famiglia1

Le somme dovute per la successione entrano in F24

Dal prossimo 1° aprile le somme dovute in relazione alla presentazione della dichiarazione di successione potranno essere pagate con il modello F24. Lo ha reso noto il provvedimento dell’Agenzia delle entrate n. 40892 di ieri. Già il decreto del Ministro dell’economia e delle finanze 8 novembre 2011 aveva esteso il sistema del versamento unificato –…

Continua a leggere...
grafici

Arrivano i chiarimenti dell’Agenzia sul credito per attività di R&S

Il credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo è fruibile in concomitanza con altre agevolazioni, salvo che le relative norme disciplinanti non dispongano diversamente. Pertanto, ad esempio, non vi è alcun divieto di cumulo del credito con il bonus investimenti ovvero con il patent box. Lo ha chiarito la circolare n. 5/E di ieri…

Continua a leggere...
banda

Pubblicate le istruzioni per il bonus beni strumenti musicali

Il provvedimento dell’Agenzia delle entrate n. 36294 di ieri individua le modalità applicative per l’attribuzione del contributo una tantum di 1.000 euro usufruibile per l’acquisto di un nuovo strumento musicale. L’agevolazione è stata introdotta dall’articolo 1, comma 984, L. 208/2015 (legge di Stabilità per il 2016) a beneficio degli studenti dei conservatori di musica e…

Continua a leggere...
soldi1

La sostituzione della caldaia dà l’accesso al bonus arredi

La sostituzione della caldaia, in quanto intervento diretto a sostituire una componente essenziale dell’impianto di riscaldamento, consente l’accesso al bonus arredi, in presenza di risparmi energetici rispetto alla situazione preesistente. Diversamente, le spese sostenute per la sostituzione dei sanitari non sono agevolabili poiché annoverabili tra gli interventi di manutenzione ordinaria. Sono queste alcune delle precisazioni…

Continua a leggere...
mani

I principali chiarimenti dell’Agenzia sullo scambio di partecipazioni

L’Agenzia delle entrate nel corso degli anni ha fornito significativi chiarimenti sulla disciplina degli scambi di partecipazioni regolata dall’articolo 177, comma 2, del Tuir. Anche alla luce del contributo pubblicato ieri su Euroconference news, pare utile ripercorrere il contenuto dei principali documenti di prassi che si sono susseguiti sul tema. La norma regola una fattispecie…

Continua a leggere...
giudice1

Le spese di giudizio seguono la soccombenza

Con la circolare n. 38/E/2015, l’Agenzia delle entrate ha fornito i primi chiarimenti sulle novità introdotte dal D.L. 156/2015 di riforma del processo tributario, che hanno trovato applicazione per i giudizi pendenti alla data del 1° gennaio 2016. Le nuove norme processuali, infatti, operano – in linea generale – in relazione a tutti i giudizi…

Continua a leggere...
casa2

Fabbricati in comodato: primi chiarimenti del Mef sul nuovo sconto Imu

Il possesso di un altro immobile che non sia destinato a uso abitativo non impedisce il riconoscimento dell’abbattimento del 50% della base imponibile dell’Imu e della Tasi dovute per l’unità immobiliare concessa in comodato a genitori e figli che la adibiscono ad abitazione principale. È uno dei chiarimenti forniti dal Ministero delle finanze con la…

Continua a leggere...
mani5

La nuova mediazione sconta le sanzioni

Con la circolare n. 38/E/2015 (d’ora in avanti anche solo circolare), l’Agenzia delle entrate ha fornito i primi chiarimenti sulle novità introdotte dal D.L. 156/2015 di riforma del processo tributario, che hanno trovato applicazione per i giudizi pendenti alla data del 1° gennaio 2016. Uno dei temi di spicco è senz’altro quello del reclamo/mediazione. A…

Continua a leggere...
IVA2

La rettifica Iva per variazione dell’utilizzo dei beni

La detrazione rappresenta uno dei punti cardine su cui si fonda la disciplina dell’Iva; essa, infatti, garantisce la neutralità dell’imposta per i soggetti passivi. L’articolo 19 del D.P.R. 633/1972 ne regola il meccanismo e stabilisce che l’Iva addebitata in via di rivalsa è detraibile, per la parte acquirente, se inerente e afferente. Deve essere inerente…

Continua a leggere...
semaforo-rosso

Niente Imu 2016 sugli imbullonati

La rendita catastale dei fabbricati di categoria D ed E da considerare per il calcolo dell’Imu 2016 non tiene conto degli imbullonati se la relativa dichiarazione di variazione viene presentata correttamente in catasto entro il 15 giugno 2016. In pratica, l’aggiornamento catastale al ribasso entro tale data esplica i suoi effetti fin dall’inizio dell’anno. È…

Continua a leggere...
documenti3

Disponibili i nuovi modelli Unico, Irap e consolidato

Con un comunicato stampa di ieri l’Agenzia delle entrate ha annunciato l’approvazione dei modelli 2016 definitivi di Unico, Irap e del consolidato con le relative istruzioni. Tra le novità più rilevanti c’è l’approdo in dichiarazione del patent box. Si ricorda, infatti, che il regime di tassazione agevolata dei redditi derivanti dall’utilizzo di beni immateriali è…

Continua a leggere...
approved-1

Forfettario start-up anche per minimi e ordinari

I contribuenti che nel 2015 hanno scelto di applicare il regime di vantaggio o che hanno optato per il regime ordinario possono, dal 1° gennaio 2016, accedere al “nuovo” regime forfettario, adottando, in presenza dei presupposti necessari, la “formula start up” con l’imposta sostitutiva del 5% per gli anni che residuano al compimento del quinquennio…

Continua a leggere...
IRAP-1

Superammortamenti: esclusione ai fini Irap

L’Agenzia delle entrate, in occasione del Forum di Telefisco di ieri, ha fornito numerose indicazioni anche sulla nuova disciplina dei superammortamenti introdotta dalla Legge di Stabilità 2016. Come noto, trattasi di una misura che ha lo scopo di incentivare gli investimenti in beni strumentali nuovi attraverso la maggiorazione del relativo costo di acquisto del 40%…

Continua a leggere...
documenti4

Dati sanitari: per l’invio c’è tempo fino al 9 febbraio

Prorogata al prossimo 9 febbraio la scadenza per l’invio al Sistema Tessera Sanitaria dei dati sanitari relativi al 2015 per la predisposizione del 730/2016 precompilato. Il rinvio non avrà alcun impatto sui contribuenti. Lo ha reso noto l’Agenzia delle entrate con un comunicato stampa di ieri pubblicato sul proprio sito internet. Quindi, i soggetti tenuti…

Continua a leggere...
expo

L’Agenzia chiarisce la fiscalità delle cessioni dei padiglioni di Expo

La prima circolare dell’anno dell’Agenzia delle entrate, la numero 1/E/2016, fornisce chiarimenti in merito al trattamento fiscale delle cessioni dei padiglioni di Expo, del loro contenuto e dei beni che sono stati utilizzati durante la manifestazione, da parte dei soggetti partecipanti alla fiera. Gli aspetti più interessanti sono senz’altro quelli legati alle vendite dei padiglioni….

Continua a leggere...
730

Entrano nel 730 precompilato le spese universitarie, funebri e “edili”

Precompilate anche le spese universitarie, funebri e per interventi di recupero del patrimonio edilizio nonché volte alla riqualificazione energetica sostenute nel 2015. Il decreto del 13 gennaio 2016, reso disponibile ieri sul sito del Ministero delle finanze e in attesa di pubblicazione in G.U., stabilisce infatti che, ai fini della elaborazione della dichiarazione dei redditi…

Continua a leggere...
approved-1

Pubblicati i modelli Iva, 730, 770 e CU 2016 definitivi

Disponibili da ieri sul sito dell’Agenzia delle entrate i modelli 2016 delle dichiarazioni 730, Iva, 770 e Certificazione Unica, corredati dalle relative istruzioni. La dichiarazione che presenta le novità più significative è quella dell’Iva nell’ambito della quale sono state recepite le diverse modifiche introdotte a partire dal 1° gennaio 2015. Trattasi delle “nuove” ipotesi di…

Continua a leggere...
documenti4

Bonus alberghi al vaglio dell’Agenzia

La verifica della spettanza del bonus alberghi è effettuata dall’Agenzia delle entrate attraverso controlli automatizzati su ogni F24 presentato dalle imprese al fine di fruire del beneficio. In caso di irregolarità, compreso il mancato utilizzo dei canali Entratel o Fisconline, il modello è scartato e il soggetto interessato ne è informato tramite apposita ricevuta consultabile…

Continua a leggere...
ok

Nuovo regime forfettario start-up a convenienza rafforzata

La Legge di Stabilità per il 2016 (L. 208/2015) ha modificato il regime forfettario introdotto solo un anno fa dalla precedente omonima legge per il 2015, prevendo importanti e sostanziali modifiche al fine di renderlo più appetibile. Le novità riguardano l’ampliamento delle soglie-fatturato, la modifica delle cause di preclusione al regime, le regole di versamento…

Continua a leggere...
approved-1

Nuovi interpelli operativi

Con il provvedimento n.27 del 4 gennaio 2016, l’Agenzia delle entrate ha fornito indicazioni operative che consentono, per i tributi di competenza della stessa Agenzia, l’agevole esercizio del diritto di interpello disciplinato dal novellato articolo 11 dello Statuto dei diritti del contribuente e dagli articoli da 2 a 8 D.Lgs. 156/2015. Si ricorda, infatti, che…

Continua a leggere...
mani5

Circolare n.38/E/2015: mediazione e conciliazione ad ampio raggio

Con la circolare n. 38/E di ieri, l’Agenzia delle entrate commenta le novità introdotte dal D.L. 156/2015 di riforma del processo tributario, che troveranno applicazione per i giudizi pendenti alla data del 1° gennaio 2016. Il corposo documento ha ad oggetto le modifiche intervenute sui seguenti temi: competenza delle commissioni tributarie, assistenza tecnica, spese di…

Continua a leggere...
scacchi

La responsabilità sanzionatoria per le violazioni in dogana

Lo spedizioniere doganale è indenne dalle sanzioni ammnistrative quando ha operato con piena e corretta diligenza professionale. In questi casi, infatti, risponde della violazione il soggetto che lo ha indotto all’errore. Lo ha chiarito la circolare n. 22/D dell’Agenzia delle dogane di ieri. Il documento in questione fornisce importanti indicazioni in ordine ai profili della legittimazione…

Continua a leggere...
tempo3

Patent box 2015: scadenza entro il prossimo 31 dicembre

Per beneficiare del Patent box già dall’anno 2015, i contribuenti con esercizio coincidente con l’anno solare dovranno presentare entro il 31 dicembre 2015, sia il modello per l’esercizio dell’opzione, sia l’istanza per il ruling obbligatorio nei casi in cui il bene agevolabile è utilizzato internamente. È comunque possibile inviare entro la fine dell’anno in corso…

Continua a leggere...
iva3

Ancora chiarimenti dell’Agenzia sul “nuovo” reverse charge

Si applica l’Iva nei modo ordinari sulle prestazioni di servizi rese nell’ambito di un contratto unico di appalto che prevede interventi di frazionamento o accorpamento di unità immobiliari in esecuzione di una manutenzione straordinaria oppure la demolizione e la successiva costruzione di un nuovo edificio. Va applicato, invece, il nuovo reverse charge sull’installazione, sulla manutenzione…

Continua a leggere...
tempo3

Il rinnovato istituto della sospensione legale della riscossione

L’istituto della sospensione legale della riscossione introdotto dalla L. 228/2012, commi da 537 a 543, ha subito consistenti modifiche in conseguenza dell’entrata in vigore del D.Lgs. 158/2015, con effetto a decorrere dalle istanze presentate dallo scorso 22 ottobre, data di entrata in vigore del decreto delegato. Si tratta di uno strumento assai utile poiché in…

Continua a leggere...
approved-1

Un modello per 4 opzioni: consolidato, trasparenza, Irap e tonnage tax

Con il provvedimento n. 161213 di ieri, l’Agenzia delle entrate ha approvato il modello di comunicazione per il regime del consolidato, della trasparenza, di Tonnage tax nonché per l’opzione Irap. La predisposizione di un unico form per tutti e quattro gli adempimenti risponde a un’esigenza di semplificazione. Inoltre, da ieri sono consultabili sul sito dell’Agenzia…

Continua a leggere...
vs

Confronto tra vecchio e nuovo regime sanzionatorio del reverse charge

La Legge di stabilità per il 2015, modificando gli articoli 17, comma 6, e 74, comma 7, D.P.R. 633/1972, ha esteso, con decorrenza 1 gennaio 2015, il meccanismo dell’inversione contabile a nuove fattispecie nell’ambito del settore edile e energetico nonché alle cessioni di bancali in legno (cd. pallets) “recuperati ai cicli di utilizzo successivi al…

Continua a leggere...
soldi1

La voluntary fa i conti

La somma di denaro che la procedura di collaborazione volontaria dovrebbe portare nelle casse dello Stato ammonta a circa 3,8 miliardi di euro. L’importo è stimato al netto degli interessi e con l’applicazione, agli oltre 59 miliardi di euro di attività per le quali è stata richiesta la regolarizzazione, di aliquote medie prudenziali. Pertanto, l’introito…

Continua a leggere...
soldi1

La nuova rateazione delle somme iscritte a ruolo

La disciplina relativa alla rateazione del versamento delle somme iscritte a ruolo contenuta nell’articolo 19 D.P.R. 602/1973 è stata di recente rimodulata dall’articolo 10 D.Lgs. 159/2015 attuativo della legge delega. In linea generale, le modifiche si applicano alle dilazioni concesse a decorrere dallo scorso 22 ottobre, data di entrata in vigore del decreto delegato. Il…

Continua a leggere...
semaforo-verde

Non è abusivo rendere il ruling da Patent box facoltativo

La circolare dell’Agenzia delle entrate n. 36/E/2015 dello scorso 1 dicembre ha fornito, tra le altre cose, i primi chiarimenti sulla disciplina delle operazioni straordinarie nell’ambito del Patent box. Sul tema, il decreto ministeriale 30 luglio 2015, attuativo della disciplina dell’agevolazione, all’articolo 5 stabilisce che “in caso di operazioni di fusione, scissione e conferimento d’azienda,…

Continua a leggere...
documenti

Patent box: primi chiarimenti su accesso e modalità di applicazione

Il Patent box può finalmente partire. Ieri, l’Agenzia delle entrate ha, infatti, pubblicato il provvedimento n.154278, che indica le modalità di accesso, i termini e lo svolgimento della procedura di ruling, e la circolare n. 36/E, con la quale vengono forniti i primi chiarimenti sulle modalità e sugli effetti derivanti dall’esercizio dell’opzione, sulle perdite prodotte…

Continua a leggere...
firma

L’istanza dell’istruttoria della voluntary va anche in Regionale

Il Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate n. 153427 di ieri ha reso noto che i contribuenti aderenti alla voluntary disclosure possono presentare apposita richiesta di instaurare le fasi istruttorie del procedimento, compreso l’eventuale contraddittorio, presso il Centro operativo di Pescara, ovvero presso una Direzione Regionale dell’Agenzia delle entrate o la Direzione Provinciale di Trento….

Continua a leggere...
approved-1

Pubblicato il modello per optare per il patent box

Disponibile il modello per aderire alla tassazione agevolata dei redditi derivanti dall’utilizzo di beni immateriali (cosiddetto patent box) in vigore già dal 2015. Il provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate n. 144042 di ieri approva, infatti, il form da utilizzare per i primi due periodi d’imposta successivi a quello in corso al 31 dicembre 2014….

Continua a leggere...
antenna

La voluntary fa rotta via pec verso Pescara

Il Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle entrate n. 142716 di ieri ha reso noto che la gestione delle richieste di accesso alla procedura di collaborazione volontaria, presentate per la prima volta a decorrere dal 10 novembre 2015, è attribuita al centro operativo di Pescara. Ne deriva che la relazione di accompagnamento e la documentazione che…

Continua a leggere...
auto

Il rimborso chilometrico sconta l’Irpef se la trasferta parte da casa

Quando la distanza percorsa dal dipendente per raggiungere, dalla propria residenza, il luogo della trasferta – situato in un comune diverso da quello in cui è posta la sede di lavoro – risulta maggiore rispetto alla distanza calcolata dalla sede di lavoro, la quota parte di rimborso chilometrico aggiuntiva, corrispondente alla differenza tra le due…

Continua a leggere...
tagli

Patent box: il calcolo del beneficio fiscale

Il decreto del Ministero dello sviluppo economico – elaborato di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze – 30 luglio 2015, entrato in vigore con la pubblicazione del comunicato nella Gazzetta Ufficiale n.244 del 20 ottobre 2015 che lo ufficializza, dà attuazione alla disciplina della patent box in vigore dal 2015. Trattasi di un…

Continua a leggere...
soldi

Il medico dipendente non fattura la consulenza occasionale

Il medico dipendente, in rapporto esclusivo, dell’azienda sanitaria locale qualora effettui prestazioni medico-legali in via occasionale non è tenuto all’apertura della partita Iva e non deve emettere alcuna fattura elettronica. Lo ha chiarito la risoluzione dell’Agenzia delle entrate n. 88/E di ieri. L’Ufficio risponde ad un interpello presentato dall’Inps nel quale l’istituto chiedeva quale fosse…

Continua a leggere...
approved-1

La Stabilità taglia le imposte sulla prima casa

Nella giornata di ieri si è svolto a Palazzo Chigi il Consiglio dei Ministri n. 87 nell’ambito del quale il Presidente del Consiglio e il Ministro dell’economia hanno illustrato i provvedimenti che saranno attuati con la prossima Legge di Stabilità, una manovra da ben 27 miliardi di euro. Il pacchetto fiscale è in primo piano….

Continua a leggere...
centro

In Gazzetta i decreti su sanzioni, riscossione e processo tributario

Pubblicati sul Supplemento ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 233 di ieri i decreti legislativi delegati che intervengono su numerosi aspetti mediante una revisione del sistema sanzionatorio (D.Lgs. n. 158/2015), sia penale che amministrativo, della riscossione (D.Lgs. n. 159/2015), del processo tributario e della disciplina degli interpelli (D.Lgs. n. 156/2015), al fine di realizzare un sistema…

Continua a leggere...
asso

Il corrispettivo si sgancia dal valore dichiarato

L’articolo 5, comma 3, del Decreto crescita ed internazionalizzazione (D.Lgs. n.147/2015) contiene una norma di interpretazione autentica ai fini delle imposte dirette e dell’Irap secondo cui l’esistenza di un maggior corrispettivo derivante dalla cessione di un immobile, una azienda od un diritto reale sugli stessi beni, non può essere presunto soltanto sulla base del valore…

Continua a leggere...
professionista2

La disciplina fiscale del recesso da s.s.

Sotto il profilo tributario, la società semplice rappresenta una forma per così dire “atipica” rispetto alle altre fattispecie societarie che trovano la loro disciplina nel codice civile. Infatti, l’attività svolta attraverso una società semplice non ha limiti nel senso che essa può conseguire tutte le categorie di reddito individuate dall’art.6 del Tuir; invero, si ritiene…

Continua a leggere...
costi

Nuova deducibilità delle spese di rappresentanza dal 2016

L’art. 9 del D.Lgs. n.147/2015 (cd. decreto internazionalizzazione), pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n.220 del 22 settembre 2015, modifica la deducibilità dal reddito d’impresa delle spese di rappresentanza, mantenendo però invariati i principi e i concetti di fondo. La novità si sostanziano in un aumento dei limiti di deducibilità stabiliti direttamente nel dettato normativo di riferimento,…

Continua a leggere...
documenti

Voluntary: arriva la proroga della trasmissione della documentazione

Prorogato il termine per la trasmissione della relazione e della documentazione a corredo dell’istanza per la richiesta di accesso alla procedura di collaborazione volontaria. Il nuovo termine ultimo è ancorato alla presentazione dell’istanza: i documenti di accompagnamento infatti possono essere presentati fino a 30 giorni dalla data di presentazione della prima o unica istanza che…

Continua a leggere...
soldi4

Il pagamento guida l’esenzione su interessi-canoni in uscita

L’articolo 26-quater del d.P.R. n. 600/73 prevede un particolare regime di favore per gli interessi e i canoni pagati a società residenti in un altro stato membro dell’Ue al ricorrere di determinate condizioni di natura soggettiva e oggettiva. In particolare, la norma, di impronta comunitaria, prevede l’esenzione da imposizione per gli interessi e i canoni…

Continua a leggere...
contratto

Cessione dell’impresa familiare imputabile solo all’imprenditore

La plusvalenza derivante dalla cessione dell’impresa familiare è imputabile interamente in capo all’imprenditore, con la conseguenza che risulta fiscalmente irrilevante per i collaboratori familiari. È uno dei chiarimenti dell’interessante risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n.78/E di ieri. La fattispecie oggetto del provvedimento in commento riguarda le modalità di tassazione ai fini delle imposte sui redditi della…

Continua a leggere...
RW

L’omissione dell’RW può essere sanata anche se si è presentato il 730

Il quadro RW costituisce parte integrante del modello Unico, pertanto va presentato secondo le modalità e i termini previsti per la dichiarazione dei redditi. Ciò ancorché, come adempimento dichiarativo, ha da sempre avuto natura autonoma, trattandosi per l’appunto di un quadro per così dire “non reddituale”. L’Agenzia delle Entrate con la circolare n.11/E/2010 ha chiarito…

Continua a leggere...
IVA2

I minimi “entrano” nel MOSS

Il contribuente minimo che effettua una prestazione di commercio elettronico diretto (cd. “servizi di e-commerce) a un privato consumatore comunitario (cd. B2C) deve assolvere l’Iva relativa all’operazione identificandosi nello Stato membro in cui il cliente è stabilito oppure, in alternativa, avvalendosi del regime MOSS. Lo ha chiarito la risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n.75/E di ieri….

Continua a leggere...
internazionale

Nuovo waiver svizzero alternativo al fac-simile italiano

Disponibile un waiver alternativo per i contribuenti che intendono avvalersi della procedura di collaborazione volontaria per l’emersione dei capitali detenuti in Svizzera. Lo ha reso noto l’Agenzia delle Entrate con un comunicato stampa pubblicato ieri sul proprio sito internet. Si ricorda che il waiver è l’autorizzazione rilasciata dai contribuenti che intendono avvalersi alla procedura di…

Continua a leggere...
divieto

Il ravvedimento delle violazioni da monitoraggio fiscale

La Fondazione Nazionale dei Commercialisti, con la circolare del 15 luglio 2015, ha esaminato l’innovato istituto del ravvedimento operoso con riferimento alle violazioni relative agli obblighi di monitoraggio fiscale. In particolare, il contributo ha indagato se tali violazioni siano o meno riconducibili tra quelle relative ai tributi amministrati dall’Agenzia delle Entrate potendo quindi accedere alle…

Continua a leggere...
iva3

Il regime sanzionatorio del reverse charge interno

È noto che la legge di stabilità per il 2015, modificando gli artt.17, comma 6, e 74, comma 7, del d.P.R. n.633/1972, ha esteso, con decorrenza 1 gennaio 2015, il meccanismo dell’inversione contabile a nuove fattispecie nell’ambito del settore edile ed energetico nonché alle cessioni di bancali in legno (cd. pallets) “recuperati ai cicli di…

Continua a leggere...
regalo1

Il bonus ricerca e sviluppo è per tutte le imprese

Il comma 35 dell’art.1 dell’ultima legge di stabilità (L. n.190/2014) ha ridefinito la disciplina del credito d’imposta per attività di ricerca e sviluppo di cui all’art.3 del D.L. n.145/2013. Il decreto del Ministero dell’economia e delle finanze 27 maggio 2015, elaborato di concerto con il Ministero dello sviluppo economico e pubblicato sulla G.U. n.174 del…

Continua a leggere...
giovani

L’opzione per il regime dei minimi nel 2015

Coloro che hanno iniziato una nuova attività nel 2015 e intendono aderire al regime dei minimi, laddove non abbiano manifestato l’opzione nel modello A/7 in quanto la relativa proroga non era ancora in vigore, possono comunque avvalersene con comunicazione della scelta nella dichiarazione dei redditi relativa al 2015, allegando il modello relativo alle opzioni predisposto…

Continua a leggere...
soldi1

Agevolazione art-bonus già fruibile

L’art.1 del D.L. n.83/2014, in vigore dal 29 luglio 2014, ha introdotto un regime fiscale agevolato, temporaneamente sostitutivo delle classiche agevolazioni, consistenti in analoghe detrazioni d’imposta o deducibilità dal reddito d’impresa, fruibile da chiunque in tre quote annuali di pari importo sotto forma di credito d’imposta con il fine di favorire le erogazioni liberali a…

Continua a leggere...
businessplan

I chiarimenti dell’Agenzia sugli studi di settore per il 2014

La circolare n.28/E di ieri dell’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti in ordine all’applicazione degli studi di settore per il periodo d’imposta 2014. Le novità evidenziate riguardano soprattutto i 68 studi oggetto di revisione nonché tre specifici indicatori territoriali introdotti al fine di tener conto del luogo in cui viene svolta l’attività economica. L’evoluzione dei 68…

Continua a leggere...
team-1

Accordi di negoziazione assistita esenti da imposta di registro

I contribuenti che si avvalgono del nuovo strumento giuridico della negoziazione assistita per le risoluzioni consensuali di separazione non devono pagare l’imposta di registro, di bollo e le altre imposte relative agli atti e ai documenti del procedimento di scioglimento del matrimonio. Lo ha chiarito la risoluzione n. 65/E dell’Agenzia delle Entrate di ieri. Il…

Continua a leggere...
tasi

Esenti da IMU e TASI gli immobili utilizzati da CNR e dall’ENEA

Gli immobili utilizzati dal CNR e dall’ENEA per lo svolgimento con modalità non commerciali di attività di ricerca scientifica beneficiano dell’esenzione dall’IMU e dalla TASI prevista dall’art.7, comma 1, lett. i), del D.Lgs. n.504/92. Lo ha chiarito la risoluzione n.7/DF del Ministero dell’economia e delle finanze di ieri. Il CNR è un ente di diritto…

Continua a leggere...
estero

Costi black list deducibili nei limiti del valore normale

L’attuazione della delega fiscale dovrebbe comportare la modifica della disciplina vigente in materia di indeducibilità dei costi – cosiddetti – black list contenuta nell’art.110, commi da 10 a 12-bis, del Tuir. È noto che secondo la disciplina attuale non sono ammesse in deduzione le spese e gli altri componenti negativi di reddito derivanti da operazioni…

Continua a leggere...
expo

Expo Milano 2015: ulteriori chiarimenti per i soggetti coinvolti

Con la circolare n.25/E di ieri l’Agenzia delle Entrate fornisce ulteriori chiarimenti di carattere fiscale per i soggetti coinvolti, a vario titolo, in Expo Milano 2015 rendendo note le risposte date alle domande più frequenti. Qui di seguito verranno analizzate alcune delle questioni affrontate suddivise per tema.   Imposta sul valore aggiunto Sulla base del…

Continua a leggere...
megafono

I chiarimenti dell’Agenzia sulla precompilata

Con la circolare n.26/E di ieri l’Agenzia delle Entrate fornisce chiarimenti su questioni interpretative riguardanti la dichiarazione dei redditi precompilata e la proroga del termine di presentazione del 730/2015 recata dal DPCM 26 giugno 2015. Qui di seguito vengono riassunte le indicazioni suddivise per problematica.   Rettifica della dichiarazione presentata on line A partire dal…

Continua a leggere...
online

Dal 2015 commercio elettronico diretto senza fattura

È noto che l’art.1 del D.Lgs. n.42/2015, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 90 del 18 aprile 2015, in recepimento delle disposizioni, decorrenti dal 1° gennaio 2015, contenute nell’art. 5 della Direttiva n. 2008/8/CE, ha apportato rilevanti modifiche alla disciplina Iva delle operazioni nell’e-commerce. Nello specifico, la novella normativa ha introdotto in calce al comma 1…

Continua a leggere...
IVA2

L’Iva nel riaddebito delle spese di locazione

Quando si verifica un utilizzo in comune di beni e servizi, nell’ipotesi in cui il rapporto di spesa sia “intestato” ad uno degli utilizzatori che, successivamente, provvede al riparto pro-quota con gli altri utilizzatori di quanto complessivamente sostenuto, si pone, per quanto concerne l’Iva, un problema sul trattamento fiscale da applicare all’operazione (imponibilità, non imponibilità,…

Continua a leggere...
grafici

La deducibilità degli interessi passivi per i soggetti Ires

È noto come, a decorrere dal 2008, le regole relative al regime di deducibilità degli interessi passivi, sia per i soggetti Irpef, sia per quelli Ires, abbiano subito una radicale trasformazione, dapprima con la L. n. 244/07 e poi con il successivo D.L. n.112/08. A distanza di pochi anni, la disciplina è ora oggetto di…

Continua a leggere...
iva1

Cessione accessoria di pallet con Iva

Quando i pallets usati vengono ceduti unitamente alla merce che contengono, senza che ne sia pattuita la resa, la relativa cessione ha natura accessoria e segue, pertanto, la medesima disciplina fiscale ai fini Iva prevista per l’operazione principale posta in essere dallo stesso soggetto, senza applicazione del meccanismo dell’inversione contabile. Lo ha chiarito l’Agenzia delle…

Continua a leggere...
professionista

Nuovi codici per le formalità immobiliare utilizzabili dal 30 ottobre

Alla luce dell’ampliamento degli atti soggetti a pubblicità immobiliare, con la circolare n.24/E di ieri l’Agenzia delle Entrate fornisce un’indicazione sulle principali novità intervenute in materia, provvedendo altresì a pubblicare, in allegato, le nuove tabelle con i codici identificativi da utilizzare per le corrispondenti formalità (trascrizione, iscrizione e annotazione) che sostituiscono quelle contenute nella circolare…

Continua a leggere...
documenti4

Il criterio di cassa nelle cessioni di beni strumentali alla professione

Nella determinazione del reddito di un professionista l’applicazione rigorosa del principio di cassa può generare complicazioni in termini pratici quando, a fronte della cessione di un bene strumentale all’attività, l’incasso del relativo corrispettivo avvenga, ad esempio, in un periodo d’imposta successivo oppure in modo frazionato. In questi casi, infatti, occorre tenere presente che la conseguente…

Continua a leggere...
pesce

Nella scissione il bonus investimenti segue il bene agevolato

Con la circolare n.5/E dello scorso 19 febbraio l’Agenzia delle Entrate ha fornito importati chiarimenti sulla disciplina, introdotta dall’art.18 del D.L. n.91/14, del credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi e destinati a strutture aziendali ubicate in Italia, effettuati a decorrere dal 25 giugno 2014 e fino al 30 giugno 2015. Rimane tuttavia incerto…

Continua a leggere...
730

Possibile la sostituzione diretta del 730 precompilato

Il Provvedimento Direttoriale n.78849 di ieri consente ai contribuenti che hanno già inviato via web il proprio 730 precompilato di correggere, fino al prossimo 29 giugno, direttamente eventuali errori, senza quindi la necessità di rivolgersi a un CAF o a un professionista abilitato per presentare la dichiarazione correttiva o integrativa. Attenzione però l’opportunità non è…

Continua a leggere...
IRAP-1

Il punto sullo sconto Irap per le assunzioni senza scadenza

I costi sostenuti in relazione ai dipendenti dislocati impiegati con contratto a tempo indeterminato sono deducibili dalla base imponibile Irap dell’impresa distaccante. Inoltre, i rapporti di lavoro regolati con contratti a termine sono esclusi dalla deducibilità integrale dall’Irap delle spese per il personale. Ancora, il nuovo credito d’imposta pari al 10 per cento dell’Irap lorda…

Continua a leggere...
divieto

La correzione degli errori contabili non raddoppia i termini

La risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 57/E di ieri esclude la possibilità di utilizzare la procedura di correzione degli errori contabili in bilancio chiarita dalla circolare n.31/E/2013 oltre i termini di accertamento ordinari ancorché prorogati per effetto dell’astratta configurabilità di un reato. Ciò in quanto la disciplina del raddoppio dei termini risponde esclusivamente all’esigenza dell’Amministrazione…

Continua a leggere...
soldi4

Eccedenza Ace utilizzo ad ampio raggio

Ieri l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la circolare n.21/E a chiarimento delle modifiche apportate dal decreto crescita e competitività (D.L. n.91/2014) all’agevolazione Ace. In tal senso, il documento fornisce spiegazioni circa le modalità di fruizione del credito d’imposta Irap derivante dalla trasformazione delle eccedenze di Ace e di calcolo dell’Ace maggiorata per le imprese quotate….

Continua a leggere...
tasse1

Risoluzione del contratto di leasing: chi paga l’Imu

In caso di risoluzione anticipata del contratto di leasing avente ad oggetto un immobile per inadempimento del conduttore non è ancora chiaro chi sia il soggetto che sconta l’Imu. Secondo l’opinione di Assilea l’imposta rimane dovuta dal locatario; diversamente, a parere dell’Ifel (fondazione Anci) l’onere tributaria si trasferisce in capo alla società di leasing. L’art….

Continua a leggere...
unico1

Le plusvalenze non qualificate nel quadro RT di Unico 2015

Il quadro RT dell’Unico Persone Fisiche 2015, per effetto dell’innalzamento dell’aliquota dell’imposta sostitutiva che scontano le plusvalenze derivanti dalla cessione di partecipazioni non qualificate verificatosi nel corso del 2014, ha subito rilevanti modifiche rispetto al modello dichiarativo relativo al 2013. È noto infatti che il D.L. n.66/2014 ha modificato il livello di imposizione dei redditi…

Continua a leggere...
computer

Addio alla copia cartacea della dichiarazione d’intento in Dogana

Da lunedì prossimo gli operatori sono dispensati dalla consegna in dogana della copia cartacea della dichiarazione d’intento e della relativa ricevuta di presentazione ed è consentito l’utilizzo della dichiarazione d’intento valida per più operazioni doganali. Lo ha reso noto l’Agenzia delle Dogane con la nota n.58510 dello scorso 20 maggio. Si ricorda che l’art. 20…

Continua a leggere...
famiglia

Domande bonus bebè pregresso da presentare entro il 27 luglio

Per le nascite, adozioni, affidamenti preadottivi avvenuti tra il 1 gennaio 2015 e il 27 aprile 2015, il termine per presentare tempestivamente la domanda diretta all’ottenimento del cd. bonus bebè fin dall’inizio dell’anno coincide il 27 luglio 2015. In caso di presentazione tardiva, il sussidio spetta solo a decorrere dalla data di presentazione della domanda….

Continua a leggere...
casa1

Il riacquisto gratuito di altro immobile salva il beneficio prima casa

La perdita del beneficio “prima casa” non opera qualora il contribuente, entro un anno dall’alienazione effettuata prima del decorso del quinquennio, proceda all’acquisto ancorché gratuito di un altro immobile da adibire a propria abitazione principale. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 49/E di ieri conformandosi ai principi affermati più volte di…

Continua a leggere...
dama

Vademecum su transazione fiscale e crisi da sovraindebitamento

La circolare dell’Agenzia delle Entrate n.19/E di ieri fornisce importanti chiarimenti relativamente alle modifiche legislative e agli interventi giurisprudenziali in materia di transazione fiscale, nonché ai nuovi istituti riguardanti la crisi dei soggetti esclusi dall’ambito di applicazione delle procedure concorsuali. La transazione fiscale, che è disciplinata dall’art.182-ter della L.F., costituisce una particolare procedura transattiva tra…

Continua a leggere...
lavori-progetto-1

In reverse la riparazione di impianti di edifici

La nuova lettera a-ter del comma 6 dell’art.17 del decreto Iva, che ha esteso a nuove fattispecie il meccanismo dell’inversione contabile, sta creando non pochi problemi sul piano operativo, sia con riferimento all’ambito oggettivo di applicazione, sia in merito alle operazioni composite, ovverosia le cosiddette cessioni con posa in opera. Nel presente contributo si vuole…

Continua a leggere...
centro

Adempimenti più chiari per lo split

Ieri l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la circolare n.15/E relativa a una delle novità introdotte dalla legge di stabilità per il 2015, ossia l’applicazione della disciplina del meccanismo della scissione dei pagamenti, noto anche come split payment. Nell’occasione l’Ufficio fornisce chiarimenti significativi in ordine agli adempimenti da espletarsi da parte dei soggetti coinvolti nell’applicazione del…

Continua a leggere...
italia

Ritenuta convenzionale da applicare con cautela

Quando un’impresa residente paga canoni per l’utilizzazione di opere d’ingegno, marchi e brevetti (royalties) ad un soggetto estero (extra-Ue) senza base fissa né stabile organizzazione in Italia deve sempre porsi il problema afferente le modalità di applicazione della ritenuta in quanto risulta responsabile della corrispondente obbligazione tributaria. In tal senso è tenuto a verificare, in…

Continua a leggere...
IVA2

In reverse la restituzione del pallet usato

La restituzione del bancale in legno (cd. pallet) è un’operazione rilevante ai fini Iva, che deve essere fatturata dall’acquirente soggetto passivo con applicazione del meccanismo dell’inversione contabile, quando non era stata espressamente concordata con il cessionario. Il reverse charge deve altresì essere applicato dall’impresa cedente nei casi in cui il pallet, recuperato da precedenti utilizzi…

Continua a leggere...
iva1

Gli infissi limitano l’aliquota al 10%

Nell’ambito di lavori di manutenzione, la fornitura di infissi rileva come fornitura di beni significativi, con la conseguenza che l’aliquota del 10 per cento è applicabile solo fino a concorrenza del valore della prestazione lavorativa considerato al netto del valore, risultante dal contratto, degli infissi stessi. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risoluzione…

Continua a leggere...
soldi4

Rimborso prioritario più agevolato per chi “subisce” lo split

Sul proprio sito internet, il Ministero delle finanze, in attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, ha reso disponibile il nuovo D.M. 20 febbraio 2015 che semplifica le condizioni necessarie per l’erogazione dei rimborsi Iva in via prioritaria per i soggetti che effettuano operazioni nei confronti di enti pubblici con applicazione dello split payment.  Si tratta,…

Continua a leggere...
soldi1

Arrivano i chiarimenti dell’Agenzia sul bonus investimenti

Ieri l’Agenzia delle Entrate ha pubblicato la circolare n. 5/E a chiarimento della disciplina, introdotta dall’art.18 del D.L. n.91/14, del credito d’imposta per investimenti in beni strumentali nuovi e destinati a strutture aziendali ubicate in Italia, effettuati a decorrere dal 25 giugno 2014 e fino al 30 giugno 2015. Il documento di prassi delinea l’ambito…

Continua a leggere...
semaforo-verde

Cessioni di pallet in reverse charge

A decorrere dallo scorso 1° gennaio, le cessioni di bancali in legno usati effettuate da imprese nei confronti di altro soggetto passivo devono essere fatturate con applicazione del meccanismo dell’inversione contabile, senza quindi che il cedente addebiti l’Iva in fattura e con l’indicazione nel documento dell’annotazione “inversione contabile”. Il comma 629 dell’art. 1 della Legge…

Continua a leggere...
approved-1

Voluntary: arriva il modello

Il Provvedimento n.2015/13193 di ieri ha approvato il modello definitivo da utilizzare per la richiesta di accesso alla procedura di collaborazione volontaria introdotta dall’art. 1 della legge n.186/14. L’istanza, composta da poche pagine, si presenta snella e conferma la bozza pubblicata nei giorni scorsi. Risulta quindi apprezzabile la volontà dell’Agenzia delle Entrate di perseguire la…

Continua a leggere...
associazioni

Il passaggio del bene alla sfera d’impresa dell’ente salva la rivalutazione

Sono stati riaperti i termini per rideterminare il valore dei terreni e delle partecipazioni non quotate. Possono beneficiare dell’opzione anche gli enti non commerciali limitatamente però ai beni posseduti nella sfera istituzionale. Nel particolare caso di passaggio alla sfera d’impresa, se appena prima l’ente procede a rivalutare il terreno o la partecipazione, appare ragionevole ritenere…

Continua a leggere...
soldi1

La circolare 32/E sulle novità in materia di rimborsi IVA

La circolare dell’Agenzia delle Entrate n.32/E di ieri fornisce importanti chiarimenti circa le modifiche apportate, a partire dal 13 dicembre 2014, all’art.38-bis del d.P.R. n.633/72 dall’art. 13 del D.Lgs. n.175/14 (cd. decreto semplificazioni) in materie di esecuzione dei rimborsi Iva, volte a semplificare l’erogazione delle somme dovute dall’Erario ai contribuenti. Tra le novità di maggior…

Continua a leggere...
asd3

Contributi assistenziali: indeducibilità dal reddito complessivo

Indeducibili dal reddito complessivo ai sensi dell’art. 10 del Tuir i contributi versati da un professionista ad un fondo con finalità assistenziale destinato a finanziare prestazioni già erogate dal Servizio sanitario nazionale, ancorché gli stessi siano comunque oggettivamente indeducibili dal reddito derivante dall’attività svolta. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n.107/E di…

Continua a leggere...
dama

La scissione interrompe la trasparenza

La scissione, sebbene costituisca un’operazione fiscalmente neutrale, in alcune circostanze potrebbe avere un sostanziale impatto  sotto il profilo  dell’imposizione  diretta per i soggetti coinvolti nell’operazione. Ci riferiamo al caso della scissione di una società di capitali in regime di trasparenza fiscale. In effetti, il regime di trasparenza si interrompe quando la scissione è totale o…

Continua a leggere...
soldi1

I conferimenti infragruppo abbattono l’Ace

Nel momento in cui si ragiona sulla determinazione dell’Ace – il c.d. aiuto alla crescita economica, introdotto dal D.L. 201/2011 e che si pone come obiettivo quello di favorire la capitalizzazione delle imprese – uno degli aspetti sui quali è necessario fare attenzione è quello relativo all’impatto dei conferimenti infragruppo. Infatti, i conferimenti in denaro…

Continua a leggere...
iva3

Scatta la sanzione per la compensazione dell’Iva chiesta a rimborso

Sanzionato al 30 per cento l’utilizzo in compensazione dell’eccedenza di credito Iva infrannuale già richiesto a rimborso senza prima aver operato la rettifica della relativa istanza. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 99/E di ieri. L’art. 38-bis del d.P.R. n. 633/72 prevede che, in presenza di determinati requisiti, il contribuente può…

Continua a leggere...
casa

Il prezzo valore fa sorgere il diritto al rimborso

La risoluzione dell’Agenzia delle Entrate n. 95/E di ieri ammette l’esercizio dell’opzione per il regime del prezzo valore anche per gli atti di trasferimento di immobili ad uso abitativo acquisiti in sede di espropriazione forzata o di pubblico incanto già registrati alla data del recente intervento della Corte Costituzionale sul tema. L’eventuale maggiore imposta di…

Continua a leggere...